Mal di testa sporadico da 3 giorni

Buonasera, ho deciso di scriverle in quanto comincio ad essere un po' paranoica: da 3 giorni (martedì) soffro di un mal di testa non intenso, piuttosto lieve. Martedì era parecchio forte ma con un antidolorifico (Buscofen) si è alleviato, anche se non è passato del tutto. Ieri, al mattino mi sono svegliata con un leggero mal di testa, poi sparito nel corso della giornata. Stamani uguale, mal i testa lieve al mattino, nel corso della mattinata si è diradato per poi ricomparire in versione lieve nel primo pomeriggio. Ora diciamo che va e viene ma non è intenso. Altri disturbi non ne accuso. Porto le lenti a contatto da anni, e sto parecchio davanti al pc nel pomeriggio (mio orario di lavoro). Sono un po' in ansia in quanto qualche mese fa, alzandomi, ho battuto la testa sul bordo dell'anta dell'armadio (non sullo spigolo), ma non ho avuto alcun tipo di disturbo. Può essere collegato? Premetto che sono nel periodo del "ciclo mestruale" ma non ho mai sofferto di mali di testa in tale periodo. Aggiungo (probabilmente è una cavolata), piove da giorni e nella mia famiglia soffrono tutti di mali di testa. Mi perdoni ma sono piuttosto paranoica, e questa cosa, oltre che darmi tanta ansia, mi fa stare parecchio male.
La ringrazio tantissimo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

in passato non ha mai sofferto di mal di testa?
Attualmente il dolore è pulsante, gravativo o costrittivo? C'è nausea?
Dov'è localizzato?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta.
Il dolore è pulsante ma non di quelle cose da morire dal dolore.. E' pressoché leggero ma si accentua se faccio sforzo fisico. Questa sera ho assunto 15 gocce di Metamizolo perchè il dolore persisteva e mi è passato dopo 15 minuti. Non c'è nausea nè nessun altro sintomo. E' più che altro centrale, non ai lati della testa. Diciamo che sento spesso i cambiamenti del tempo ma non ho dolori per più di un giorno, mi sono un po' spaventata perchè è da 3 gironi che inisiste.
La ringrazio tanto.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

dalle Sue descrizioni il dolore sembrerebbe di tipo tensivo, nonostante la caratteristica di "pulsante" che invece è più tipico delle forme emicraniche. Comunque l'entità del dolore (lieve), l'assenza di sintomi di accompagnamento e la prolungata postura al pc farebbero propendere per una forma tensiva.
Un'eventuale associazione col trauma pregresso non la vedo molto probabile (anche se possibile) considerato che mi pare non sia stato un trauma importante.
In ogni caso si faccia controllare dal medico curante per avere un primo parere.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente per la sua attenzione e cortesia!

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test