Cura con difmetre per emicrania e cefalea

Buona sera stimati Dottori,

Ho 28 anni e soffro di emicrania e cefalea di tipo tensivo da qualche anno. Il mio medico di base mi ha prescritto il Difmetre al posto dei soliti analgesici (oki, ketodol ecc.) che assumevo di solito.
Oltre ai disturbi sopra indicati specifico che, episodicamente soffro di ansia e ho sofferto in passato di attacchi di panico, risolti con la psicoterapia.
Alterno giornate con umore pessimo e capogiri e altre giornate che reputo nella norma, in sostanza sono consapevole di essere un po' depresso ma tutto sommato cerco di reagire in quanto non reputo "salutare" (probabile convinzione personale erronea) assumere farmaci per questo motivo. Leggendo le caratteristiche del farmaco prescritto mi sono accorto che è controindicato l'utilizzo con altri farmaci SSRIs. Quindi mi chiedevo se l'utilizzo di questo farmato poteva in qualche modo alterare il mio equilibrio peggiorando la situazione dell'ansia e dei capogiri. Mi spiace se non dovessi risultare molto chiaro, vorrei delle opinioni in merito. Ringraziando anticipatamente per le Vs cortesi risposte porgo cordiali saluti.
Michele
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

il farmaco in questione potrebbe accentuare i capogiri, anche se teoricamente in quanto gli effetti collaterali sono individuali. Per il resto non peggiora la sintomatologia descritta.
Questo farmaco è indicato per l'attacco acuto. Lei in media quanti attacchi emicranici al mese presenta?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta Dottore,

direi che dipende molto dalla stagione e dalle condizioni metereologiche, infatti ci sono periodi nei quali magari sono libero da dolori per uno, due mesi di seguito e altri periodi come questa stagione ad esempio dove capita più spesso, a volte anche per giorni. La settimana scorsa ad esempio ho sofferto di un fastidio costante per quattro giorni di fila senza che il disturbo aumentasse di intensità o diminuisse, e in quel caso i comuni analgesici non avevano effetto. Forse è il caso di specificare che vivo in pianura in Lombardia regione dal clima poco ospitale a mio avviso, molto afoso d'estate e freddo umido d'inverno.
Volevo chiedere per via di quale motivo il farmaco potrebbe accentuare i capogiri.
Grazie per il consulto
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

i capogiri sono riportati come effetto collaterale comune del farmaco in questione però, come Le dicevo, per fortuna questi si manifestano solo in una piccola percentuale di soggetti.
Nei periodi di maggiore frequenza, dopo una corretta diagnosi, si potrebbe pensare ad una terapia di prevenzione, ove possibile, su indicazione del neurologo.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Quindi sostanzialmente sarebbe meglio fare la visita neurologica con diagnosi certa anzichè assumere il farmaco prima?
Spero contestualmente di risolvere anche la questione dei capogiri
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

se non ha una diagnosi certa sì, prima la diagnosi e poi la terapia in base alla diagnosi.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua disponibiltà Dottore, grazie del consulto.
Cordiali saluti
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Grazie a Lei e buona giornata.

Cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa