Utente
Gentilissimi dottori,
sono una ragazza di 20 anni, da circa un mese soffro di mal di testa (la sensazione è come se qualcosa mi spingesse in uno o più punti della testa), e ogni tanto avverto un pò di stanchezza generale e muscolare e vedo leggermente peggio da un occhio.
Il mio neurologo mi ha quindi prescritto una risonanza magnetica cerebrale senza e con mdc, ecco la risposta:

"L'indagine odierna mostra la presenza di alcune piccole areole di alterato segnale, iperintenso in FLAIR, localizzate nella sostanza bianca sottocorticale peritrigonale d'ambo i lati, di significato gliosico. L'infusione del mezzo di contrasto non modifica il quadro. Nella norma l'intensità di segnale del restante parenchima cerebrale sotto e sovratentoriale. Cavità ventricolari e spazi liquorali periferici normorappresentati. Setto pellucido in asse.

Conclusioni: le areole sovradescritte potrebbero essere riferibili, in prima ipotesi, a gliosi da leucomalacia stabilizzata, meno probabile che si tratti di lesioni di tipo demielinizzanti."

Cosa potrebbe quindi essere? Sono preoccupata, potrei avere qualcosa di grave come la sclerosi multipla o altre malattie serie?
Vi ringrazio in anticipo,
Distinti saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

deve fare visionare le immagini dell'esame al neurologo che l'ha richiesto per una valutazione diretta. L'ipotesi più probabile del neuroradiologo è quella vascolare ma è chiaro che bisogna approfondire le indagini per cercare di arrivare all'origine del problema, considerato che alla Sua giovane età queste immagini vascolari non sono frequenti.
Nel referto si parla di gliosi, cioè di alterazioni già cicatrizzate, vecchie.
Sarebbe utile indagare anche a livello cardiologico per un'eventuale pervietà del forame ovale. Ha una diagnosi del tipo di cefalea che accusa?
Ne parli col neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore,
la ringrazio per la sua risposta.
Non ho una diagnosi del mio tipo di cefalea.
Ma lei pensa che possa essere qualcosa di grave?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si dovrebbero visionare le immagini per dare un parere attendibile, intuitivamente ed in base a quello che recita il referto penserei che non si tratti di gravi patologie ma lo scrivo con i famosi limiti del consulto a distanza.
Se la cefalea fosse di tipo emicranico potrebbe anche essere un'ipotesi riguardo l'origine delle alterazioni gliotiche riscontrate. Le ripeto sono solo ipotesi a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore,
La ringrazio tanto per la sua risposta.
Ma secondo lei che tipo di cefalea potrebbe essere la mia che si presenta con dolore in uno o piu punti? Ad esempio a volte provo dolore in un lato della testa, a volte in entrambi lati, a volte sopra. Il dolore non é pulsante ma continuo, come ho gia detto, la sensazione é come se qualcosa stesse spingendo nel punto in cui provo dolore. L'intensitá non é molto forte infatti la notte riesco a dormire.
Quale cefalea si presenta con questi sintomi?
Potrebbe tra l'altro consigliarmi un farmaco? Ho provato con la tachipirina, l'efferalgan e la cibalginadue fast ma non mi hanno fatto effetto.
La ringrazio tanto e scusi la mia insistenza,
Distinti saluti.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia si avvicina a quella della cefalea tensiva ma è chiaro che si tratta solo di ipotesi a distanza, senza alcuna pretesa di diagnosi.
Non potendo on line fare diagnosi non è nemmeno possibile consigliare una terapia.
Nel caso di cefalea tensiva spesso gli antidolorifici, come quelli che Lei cita, sono poco efficaci.
Effettui una visita neurologica, se fosse confermata la natura tensiva, Le ricordo che esistono farmaci di base che danno spesso risultati brillanti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore,
Ho effettuato una visita neurologica due giorni fa. Il neurologo mi ha detto che le lesioni sono aspecifiche e di poca importanza, e riguardo al mio mal di testa, mi ha diagnosticato una cefalea tensiva. Purtroppo una volta tornata a casa mi sono acccorta di aver dimenticato di dire al neurologo che oltre ai sintomi che accuso (che sono quelli scritti sopra), avverto spesso una sensazione di giramento di testa, dico "sensazione " perche effettivamente non vedo la stanza sottosopra ma ho questa sensazione di giramento e testa confusa, vorrei quindi sapere se anche questo sintomo puo essere ricondotto alla cefalea tensiva o puo essere un altro problema?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sensazione che descrive può associarsi alla cefalea di tipo tensivo, pertanto non mi preoccuperei più di tanto, stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio dottore.
Quindi se le lesioni sono aspecifiche lei dice che non mi devo preoccupare?
Se fosse qualcosa di più serio come una trombosi o un aneurisma si sarebbe visto in modo chiaro dalla risonanza magnetica?

[#9] dopo  
Utente
O anche un'ischemia..

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente si sarebbero viste delle lesioni recenti di tipo vascolare, stia tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro