Utente
Salve vorrei un parere sul risultato dell eeg che ho fatto, "tracciato costituito da un ritmo di fondo alfa regolare,simmetrico e sincrono,reagente all apertura degli occhi,intercalato a potenziali beta bianteriori e a sporadici corti treni di potenziali teta a 5-6 Hz bitemporali. Risposta bilateralmente assente alla SLI.durante l iperpenea si registrano scoppi di onde ad aspetto aguzzo,talora in corti treni a 4-5 Hz su tutto l ambito. Sottolineo che ho fatto l eeg perche da circa un mese soffro di vertigini,mal di testa e spesso ho la vista annebbiata e vedo dei piccoli puntini.In precedenza ho già effettuato una visita dall otorino,dall oculista e una risonanza magnetica in cui risulta tutto nella norma apparte una leggera miopia dopo che mi sono operato con il laser qualche anno fa e adesso sto aspettando la risposta dell eeg dopo deprivazione del sonno. Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il tracciato è compatibile con alterazioni di tipo irritativo ma questa tipologia è pure riscontrabile in alcune forme di cefalea.
Nel Suo caso, l'annebbiamento della vista e la visione dei puntini sono correlati ai mal di testa, nel senso che precedono la cefalea o in qualche modo sono temporalmente vicini? Potrebbe specificare la loro durata?
Concordo con l'indicazione dell'EEG con deprivazione di sonno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta,l annebbiamento della vista e la visione dei puntini alcune volte li ho anche senza avere mal di testa,mi sono accorto che compoiono quando sono in ambienti con determinate luci. Il mal di testa invece mi compare soprattutto la mattina appena alzato. Il medico di famiglia ha ipotizzato anche l epilessia e volevo sapere se era possibile. Grazie ancora

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ci sarebbe da prendere in considerazione anche una possibile aura visiva che generalmente si manifesta con questa sintomatologia. Anche la natura epilettica del disturbo potrebbe essere possibile.
E' già seguito da un neurologo?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Salve,ho effettuato una visita neurologica ed era tutto nella norma,è stato proprio il neurologo a prescrivermi eeg e risonanza nel caso dalla visita dall otorino non fosse uscito niente di anomalo. Il neurologo mi chiese se da piccolo ho sofferto di convulsioni (in verità una sola volta ho avuto le convulsioni da piccolo) e ha ipotizzato una possibile epilessia. Grazie

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ha fatto visionare gli esami al neurologo?
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Stò attendendo la risposta dell eeg con deprivazione del sonno per poi farli visionare al neurologo, che cosa intende con "il tracciato è compatibile con alterazioni di tipo irritativo"?. Grazie ancora

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per alterazioni di tipo irritativo s'intendono alterazioni epilettiformi ma ciò non significa che si è affetti da epilessia, anzi la maggioranza di questi tracciati non appartiene a pazienti epilettici.
Un EEG se non è considerato nel contesto clinico del paziente (sintomatologia e visita neurologica) non ha senso se preso isolatamente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Salve, il rusultato dell EEG dopo deprivazione di sonno è: "si registrano unicamente l addormentamento e una breve fase I di sonno NREM ed il risveglio, rari spindles di normale conformazione e simmetriche,sporadici complessi K di normale conformazione e simmetrici,non asimmetria della compontente lenta,all addormentamento si registrano sporadici scoppi di potenziali teta a 6-6,5 Hz ad espressione diffusa talora di aspetto lievemente angolato. Conclusioni: anomalie di lieve entità diffuse evidenziate all addormentamento (tracciato di sonno insufficiente)
La neurologa che ha visto il risultato dell EEG ha detto che è tutto nella norma e che soffro di una lieve cefalea gravativa frontale dovuta probabilmente a stress e mi ha prescritto un integratore da prendere la sera (Seripnol)
Ho cominciato con l integratore da un paio di giorni,il senso di sbandamento,un senso di pressione alle tempie e occhi pesanti continuo ad averli e vorrei un suo parere.
Un ultima cosa,sto facendo una cura con Lotemax per 2 mesi prescritta dal mio oculista a causa di una leggera miopia dopo che mi sono operato con laser 5 anni fa.
Grazie cordiali saluti

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con quanto detto dalla neurologa, consideri che due giorni di terapia sono certamente insufficienti per riscontrare eventuali benefici.
Se poi tra alcune settimane non nota nessun miglioramento si rivolga alla specialista che La segue per una rivalutazione della terapia, magari sostituendo l'integratore con un farmaco vero e proprio.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro