Spasmo guancia

Salve, chiedo questo consulto per mia nonna di 92 anni. Ha piccoli problemi di salute, quali pressione alta, ferro basso e osteoporosi, tenuti sotto controllo giornalmente con integratori e compresse. Negli ultimi tempi ho notato che ha uno spasmo alla guancia sinistra, come se tirasse la bocca, e in più, da due giorni, sembra che tremi. Ieri aveva anche un po' di febbre e diarrea, ma credo sia solo una coincidenza. Il medico curante parla di stress. Io ho paura che abbia riportato qualche danno dopo una caduta di circa una quarantina di giorni fa, nella quale subì un colpo alla testa e alla schiena (cadde di schiena, per capirci). In quell'occasione il medico curante venne a visitarla a casa e disse che non era nulla di grave. Mi chiedo se spasmo e tremolio possano essere ricondotti ad altro. La pressione arteriosa è nella norma.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Gent.le,
sembrerebbe essere un caso di emispasmo facciale.
Consiglio:
-valutazione preliminare clinica neurologica di persona;
-elettromioneurografia trigemino-facciale con blink reflex,
-risonanza magnetica encefalo con sequenze angiografiche nell'ipotesi di un conflitto neuro-vascolare.

Cordialmente,
http://www.europeanhospital.it/uos/neurologia_clinica.html

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Nonna purtroppo è impossibilitata ad uscire di casa, perchè, ho omesso prima, è diventata ceca in seguito ad un glaucoma. Soffre di mal d'auto e cammina a stento. In più rigetta interventi e cure invasive, purtroppo è già capitato in passato. E' seguita da medici disposti a visitarla a casa e ha raggiunto, così, il suo equilibrio. La mia domanda, dopo aver letto approssimativamente qualcosa riguardo l'emispasmo facciale, è: si può convivere con tale patologia? o c'è il rischio che diventi qualcosa di pericoloso per la sua vita? Al momento non la trovo invalidante, in quanto nonna non se ne è neanche accorta. Ci sono cure palliative e meno invasive? Ovviamente di questo parleremo col suo medico curante il prima possibile.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test