Utente 329XXX
Buonasera, chiedo gentilmente un consulto per un fenomeno che mi accade da ieri.. Ieri sera nell'alzarmi dal divano mi è venuta una fortissima fitta in cima alla testa, vicino al centro ma più verso destra, cosa che non mi e mai successa e mi ha preoccupato pproprio per l'intensità del dolore. Poco dopo sono andata a dormire.Oggi nello stesso punto si sono ripetute fitte piuttosto forti, cinque o sei in tutto il giorno. È normale o meglio fare un esame specifico?
Ringrazio in anticipo per la Vostra cortese attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

normale non è ma nemmeno da preoccuparsi eccessivamente.
Quanto durano queste fitte?
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 329XXX

Gentile dottore, la durata è circa un secondo, mai di più finora. Stamattina ne ho sentita un'altra, anche se meno forte. Secondo Lei come mi devo comportare? Preciso che risonanza magnetica e tac le ho fatte una sola volta nella mia vita a 13 anni ma per motivi diversi. Mi dica Lei se è il caso di fare un controllo.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia si potrebbe assimilare alla cefalea trafittiva primaria, condizione assolutamente benigna ma, essendo questa solo un'ipotesi a distanza, una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee è senz'altro consigliabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 329XXX

Gentile dottore,

stamattina sono andata a fare una visita presso il mio medico di base, il quale mi ha provato la pressione (perfetta) e mi ha fatto un primo esame neurologico sdraiata sul lettino (toccato la testa in varie parti, testato i riflessi alle ginocchia, la capacità di stringere e di seguire i movimenti del dito, ecc.). Da qui mi ha detto che "cose grosse non ce ne sono" e di non preoccuparmi, se i sintomi si ripetono mi prescriverà esami del sangue e visita da un neurologo. Lei che ne pensa?
Cordiali saluti e grazie.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo col Suo medico curante ma darei la precedenza alla visita neurologica, gli esami del sangue infatti in questi casi sono meno indicativi, diciamo di fare le due cose contemporaneamente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 329XXX

Buongiorno dottore,
le scrivo per aggiornarla sull'argomento.
Per precauzione avevo preso comunque appuntamento da un neurologo, che dopo avermi fatto una visita più o meno simile a quella del mio medico di base mi ha tranquillizzato dicendo di non preoccuparmi.
Ultimamente mi capita di avere ogni tanto un mal di testa localizzato non sopra ma a destra della testa, leggermente sopra l'orecchio destro. O si tratta ogni tanto di mal di testa che dopo un momento di riposo va via anche da solo, oppure più di recente di fitte di breve durata. Ieri pomeriggio per esempio fitte abbastanza forti tra le 16:30 e le 18; stanotte alle 2:30 mi sono svegliata sempre per lo stesso motivo e le fitte, poco forti, sono durate ininterrottamente per qualche minuto per poi sparire da sole. Oggi nel corso della giornata mi viene la singola fitta ogni tanto. Tutto sempre nello stesso punto.
Può essere collegato alle altre fitte di cui le avevo parlato un po' di tempo fa o è un caso a parte? Di cosa può trattarsi? In quali casi bisogna preoccuparsi?
Grazie infinite.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
a mio avviso le due cose possono essere collegate, cioè potrebbe trattarsi di un'unica entità di cefalalgica, quella di cui Le avevo parlato precedentemente, cioè della forma "trafittiva primaria" che si può manifestare con le caratteristiche che Lei riferisce, intervallata da un lungo periodo di remissione sintomatologica, come è avvenuto nel Suo caso.
L'altro tipo di mal di testa si potrebbe assimilare ad una forma tensiva considerato che <<che dopo un momento di riposo va via anche da solo>>.
Se la frequenza delle fitte è elevata e per periodi prolungati esistono dei farmaci da potere assumere, altrimenti non è indicata nessuna terapia.
Il neurologo quale diagnosi ha fatto?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 329XXX

Buongiorno dottore,

ho aspettato a risponderle per verificare un'altra volta la frequenza delle fitte, ma succedono molto di rado. In quest'ultimo mese non ho più sentito fitte forti come le ultime che le avevo riferito. Sento invece più spesso un lieve mal di testa localizzato come le avevo detto tra l'orecchio e la tempia destra; prima non mi capitava mai così, comunque quasi sempre aspetto che passi da solo.
Sul referto del neurologo c'è scritto che non è stata rilevata nessuna patologia in relazione ai sintomi che ho indicato.
Posso pensare quindi che quello che mi succede non sia e non porti a niente di serio?
Grazie.
Cordiali saluti.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, non è stata riscontrata alcuna patologia ma il mal di testa deve avere una diagnosi, il neurologo non Le ha detto niente?
Comunque non dovrebbe esserci nulla di serio.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 329XXX

In base a quello che riferivo ai tempi della visita, cioè le fitte in cima alla testa, mi ha detto che probabilmente sono stata sdraiata in modo tale da fare pressione su un nervo, mi pare dietro il collo, e alzandomi di colpo ha causato la fitta. Mi ha chiesto poi la frequenza di quelle successive e mi ha detto di non preoccuparmi e che il problema ci sarebbe con un mal di testa continuo o che risale dai nervi del collo dietro la testa fino in cima.
Non ho fatto visite invece per il mal di testa saltuario localizzato tra l'orecchio e la tempia destra. Secondo lei sarebbe opportuno?
Grazie.
Cordiali saluti.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se il problema persiste è corretto avere un secondo parere neurologico, anche per avere una terapia adeguata in base ad una diagnosi precisa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro