Utente 324XXX
Buongiorno. Chiedo questo consulto per avere una rassicurazione oppure dei consigli su approfondimenti da fare. Da ieri mattina avverto della fitte alla tempia destra. Non sono molto dolorose e durano pochi secondi. A volte fa male anche l'orecchio DX e la mandibola DX. Premetto che soffro da 13 anni di cefalea, non ricordo il nome,mi prende l'orbita destra ,tant'e' che quando ero piccola per spiegarmi dicevo che mi faceva male l'occhio. Il neurologo all'epoca,dopo molti esami,disse che era cefalea cronica.Ho sofferto di emicrania con aura per tre volte in gravidanza,e da quando ho partorito (6mesi) non ho mai avuto mal di testa fino a ieri.Vengo da un periodo molto stressante a causa di accertamenti medici per sospetta pericardite e aneurisma dell'aorta.Grazie al cielo tutto negativo. Oggi ho avvertito un paio di fitte,questa notte ho riposato bene.mi stanno uscendo i denti del giudizio e soffro di lordosi da anni. Devo preoccuparmi e richiedere accertamenti? Non ho altri sintomi,la mia pressione e' normale/ bassa,non fumo e non bevo.Sono miope e astigmatica.Sono molto ipocondriaca. Grazie mille dell'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dalla sintomatologia descritta le ipotesi diagnostiche sono diverse e vanno da una semplice nevralgia ad una forma secondaria a problemi dell'articolazione temporo-mandibolare, ad una forma primaria di cefalea trafittiva.
Ovviamente a distanza non è possibile stabilire il tipo ma generalmente sono delle forme cefalalgiche non preoccupanti.
Il consiglio però resta sempre lo stesso, in caso di persistenza della sintomatologia rivolgersi ad un neurologo esperto in cefalee.
Se fosse una forma di origine mandibolare la figura di riferimento è lo gnatologo ma solo dopo la visita neurologica e se il collega sospettasse questa causa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 324XXX

Grazie dottore. Un'ultima domanda.Ma per quanto tempo devono persistere per farmi pensare a una visita dal neurologo? Chiedo perché se fosse possibile evitare ne sarei felice. Oggi ne ho avute solo due,ed e' aumentata la sensazione di fastidio alla mandibola ma soprattutto di orecchio tappato...

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un tempo congruo potrebbe essere una settimana-10 giorni a meno che il disturbo non si accentui, in tal caso allora conviene anticipare i tempi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 324XXX

grazie di nuovo dottore. Penso che domani mi rechero' dal mio medico di base,in quanto mi fa un po' male l'orecchio e vorrei escludere oppure trovare un'otite,di cui soffrivo spesso da bambina. Se premo l'orecchio mi fa parecchio male e sento le fitte alla tempia sopracitate. Chissà che non si riduca tutto a un colpo di freddo. Le farò sapere e di nuovo la ringrazio.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ok, con piacere!

Buon anno!
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 324XXX

Buonasera Dott. Ferraloro,di nuovo auguri di buon anno. Approfitto della sua disponibilità per aggiornarla in merito al mio problema. Dunque,le fitte alla tempia sono scomparse per fortuna, ma adesso si sono spostate alla parte alta della testa, e poco sopra l'orecchio. Sempre dal lato destro. Sono molto sporadiche e meno dolorose di quelle alla tempia. Durano un secondo e non mi impediscono assolutamente di svolgere le mie attivita'.Ieri ho dovuto prendere del paracetamolo per mal di testa dietro l'occhio,ovvero la mia solita emicrania. Il mio medico ha escluso l'otite e ha detto che potrebbe essere una forma "nuova" di emicrania, dato che anche in gravidanza per la prima volta ho avuto episodi di aura prima del dolore. Oppure un forte colpo di freddo. Ha detto di aspettare ancora qualche giorno e se non passano mi farà l'impegnativa x la visita neurologica. Sempre nei limiti di un consulto a distanza ,Lei e' d'accordo? Vero che non sono forti,pero' comincio a spaventarmi un po'. Grazie mille.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo parzialmente su ciò che Le ha detto il Suo medico curante, cioè sono assolutamente d'accordo sulla visita neurologica se il problema dovesse persistere, non mi trovo d'accordo invece sulla "nuova forma di emicrania" a meno che il termine emicrania non sia stato usato come sinonimo di cefalea, infatti per cefalea s'intende qualsiasi mal di testa mentre con "emicrania" una particolare forma di cefalea con caratteristiche proprie.
Le ipotesi più frequenti sono quelle che Le dicevo alla replica #1 e, come vede, non ci sarebbero ipotesi preoccupanti. Siamo sempre a livello di ipotesi però.
Buon anno anche a Lei. Mi faccia sapere.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro