Utente 184XXX
Sono una ragazza di 26 anni e ormai da 10
Giorni soffro di uno strano mal di testa. Come da titolo il mio mal di testa è molto leggero, ma persistente. Sento come una pesantezza nella parte alta della testa e sopra agli occhi, soprattutto la sera. Per 6 giorni è stato continuativo, migliorava solo con l'esercizio fisico o se mi mettevo un po a testa in giù, come per allungarmi. L'anno scorso ebbi un problemi similare, un mal di testa moderato, serale che però era un po' più forte di questo, andai da un neurologo il quale, dopo una visita accurata mi diagnosticò una cefalea muscolo tensiva. Non appena uscii dal suo studio non ebbi più un mal di testa! Fino ad ora.. Premetto che sono davvero molto ipocondriaca e penso continuamente ad un tumore al cervello, credetemi mi vergogno anche a scriverlo ma per me è diventata davvero un'ossessione. Negli ultimi giorni il mal di testa è quasi scomparso e trovo delle leggere quasi impercettibili fitte solo se muovo velocemente il capo da destra a sinistra, sembro una scema mentre faccio questi tentativi! Ho anche un forte dolore al collo, lo sole io in particolare, può dipendere da quello? Sono così spaventata proprio non so che fare.. E mi vergogno molto di questa mia ipocondria ossessiva

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi e non pensi nessuna malattia importante.
La diagnosi di cefalea di tipo tensivo formulata l'anno scorso dal neurologo è assolutamente condivisibile anche per l'attuale lieve cefalea.
Stia serena.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 184XXX

Dott. Ferrarolo
Non sa che sollievo leggere le sue parole! Il mio medico di base è in ferie.. Avevo anche pensato andare al pronto soccorso ma non trovavo nulla che giustificasse tale urgenza! Sono ipocondriaca da che ho memoria e le mie paure sono sempre e solo sul tumore al cervello, ogni volta che ho mal di testa! Negli ultimi due giorni ho anche un po' di nausea ma non so se collegarla al mio stato d'ansia... Leggo i sintomi del tumore al cervello su internet e mi sono auto diagnosticata un glioblastoma multiforme... Lo so, è demenziale! Mi vergogno anche a parlarne... La nausea potrebbe essere collegata alla cefalea tensiva? O è casuale? Mi scusi per queste domande sciocche..

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la nausea può associarsi sia alla cefalea tensiva che all'ansia.
Non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi perchè poi può arrivare a moltiplicare i sintomi e stare anche peggio.
Stia tranquilla e, come Le dicevo, affronti il disturbo ansioso ed ipocondriaco.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 184XXX

Io non posso che ringraziarLa enormemente per l'attenzione che mi ha riservato. Grazie.. Sto per laurearmi e purtroppo tendo a tirare fuori l'ipocondria ogni volta che ho 'bisogno' di un'ansia alternativa a quella reale che sto vivendo, in questo caso tesi.. Grazie davvero per avermi considerata, spero che questa cefalea fastidiosa se ne vada presto, così da potermi concentrare sulla vita vera.. I miei più sentiti auguri!!!

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

grazie a Lei!
Un grosso in bocca al lupo per l'imminente laurea punto di partenza per una brillante carriera professionale secondo i Suoi desideri!

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 184XXX

Crepi il lupo Dottore!!! :)
Ultima domanda... Stasera ho un po male alla tempia destra... È tutto nella norma?

[#7] dopo  
Utente 184XXX

(Aggiungo che soffro di una grave dislocazione mandibolare con ATM) ma nella mia mente prosegue il : ECCOLO UN ALTRO SEGNALE DEL TUMORE AL CERVELLO!

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nessun tumore al cervello!
Curi anche il problema all'ATM perchè potrebbe essere una causa del mal di testa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 184XXX

Gentilissimo Dott. Ferrarolo!
Innanzitutto ancora mille grazie per il supporto.. È stato davvero di conforto in un momento di Sconforto! Il mio mal di testa è passato completamente da giorni ed anche grazie a Lei che paziente mi ha rassicurata peemettendomi di rilassarmi e quindi di fare meno 'caso' a certi segnali che scompaiono non appena cessano di essere puntualizzati! :) ho un'altra piccola domanda per Lei, i dolori al collo ci sono ancora, ma con quelli convivo da molto tempo, negli ultimi giorni, alla sera particolarmente, ho nausea, accentuata dopo cena. Non so se potrebbe trattarsi di cervicale o di un disturbo passeggero... O essere collegato al mal di testa dei giorni passati... Leggevo che a volte la nausea è associata...(ipocondria latente!)
Le do un dettaglio che ho dimenticato, questo mese è il secondo del contraccettivo NUVARING. Io mal di testa ha combaciato con la prima settimana di sospensione ed ora l'ho inserito di nuovo da una settimana! Chissà, potrebbe esserne concausa?
Grazie grazie grazie all'infinito per la Sua attenzione!

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

tutte le ipotesi che Lei ha fatto sono possibili, ovviamente a distanza non si può stabilire quella esatta.
Mi fa piacere che stia meglio e che Le siamo stati di aiuto.
Se vuole può comunicarci anche la laurea, ci farebbe molto piacere condividere la Sua gioia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 184XXX

Certo, la comunicherò volentieri! Ne sarò estasiata! Quindi nausea e vertigini fanno parte del quadro e non sono sintomi 'allarmanti'? Mi scusi...

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Nel contesto del quadro clinico descritto ci stanno e non fanno pensare problemi importanti ma on line, come Lei certamente sa, non è possibile escludere nulla.
Diciamo che intuitivamente non sembrerebbe niente di importante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 184XXX

Gentilissimo Ferrarolo,
Mi scuso tanto se la disturbo ancora... La mia ansia suo tumore al cervello non si è placata.. Non ho mai più avuto mal di testa ma sono continuamente in attesa di una crisi epilettica!! Mi domandavo: un attacco di panico può essere confuso con una crisi epilettica parziale? Mi spiego meglio, questa mattina, mentre mi facevo 'viaggi mentali' sul tumore al cervello ho iniziato ad avvertire l'inizio di un attacco di panico (è un disturbo di cui sono affetta collegato all'ipocondria esclusivamente). Nausea, diarrea, vertigini, sudorazione, calore al volto.. Questa mattina ho anche avvertito un senso di pressione su fronte e occhi, ho iniziato ad avere paura che fosse una parestesia ma davanti allo specchio risultava tutto nella norma. Anche le labbra sono diventate bollenti e mi sembrava che non fossero sensibili, ma provando a toccarle e mordicchiarle le sentivo perfettamente. In tutto questo camminavo avanti ed indietro avendo paura di perdere coscienza da un momento all'altro e visualizzando immagini terribili. :( sono stata dal mio medico di base che si è rifiutata di ore scrivermi una Tac perché sostiene che non vi siano segni che lo suggeriscono. Mi ha inoltre ricordato che sarebbe il mio quinto o sesto tumore al cervello.. Ma io dico, e se questa volta lo fosse sul serio? La mia dottoressa dice che in un mese e mezzo in un quadro di tumore cerebrale ci sarebbero stati netti peggioramenti, è vero? Io il mal di testa non l'ho più ma se quella di stamattina fosse stata una crisi epilettica? I sintomi corrispondono? Il tutto è durato una quindicina di minuti durante i quali io come una forsennata mi sottoponevo a test neurologici per verificare che fosse tutto ok. La situazione la definirei tragi comica. Per fortuna ero sola in casa... Se mi avessero vista così mi avrebbero preso per matta. Mi scuso tantissimo per questo papiro, vorrei stare meglio ma continuo ad inventarmene (?) una per la paura di stare male..

La ringrazio tanto per la sua attenzione e disponibilità

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'"attesa" di una crisi epilettica è un chiaro sintomo d'ansia a tal punto che anche un attacco di panico che la Sua mente produce per simulare l'epilessia viene da Lei interpretata in tal senso. E' chiaro che l'episodio riferito non ha nulla a che vedere con la crisi epilettica, sia per caratteristiche che per durata.
Sta affrontando il problema ansioso con gli specialisti del settore?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 184XXX

Gentilissimo Ferrarolo, io le farei un monumento! A lei e a chi a inventato medicitalia (e tutti i medici che ne fanno parte)!
Io sono ipocondriaca da quando sono bambina, a mia sorella viene causata una peritonite da un medico inesperto che doveva solo asportarle una coste in laparoscopia. Da quel momento ho una enorme ipocondria che viene fuori nei momenti di maggiore stress, oltre ad aver passato un 2013 durissimo sono sotto tesi.. Evidentemente ciò è bastato per far ricomparire questa malattia psichica. Sono in cura con paroxetina 20mg da 4 anni per DAP. La paroxetina mi ha risollevato tantissimo ma non ha mai eliminato completamente l'ipocondria. A detta del mio psichiatra, che mi ha avuta in cura per due anni e che visito saltuariamente ed all'occorrenza, la mia ipocondria potrebbe essere aiutata da un trattamento psicoterapeutico di tipo cognitivo-comportamentale... Strada che a questo punto intraprenderò. Ci ho sempre pensato ma poi l'episodio di ipocondria passa e con lei l'esigenza di curarsi. Poi torna e sono punto e a capo... È una situazione parecchio fastidiosa, che vorrei enormemente risolvere. In questo momento (fase decisamente acuta) vorrei risolverla facenti una Tac encefalo ma il mio psichiatra mi ha vietato chiaramente di auto prescrivermi esami diagnostici o visite, ma di avere fiducia nel medico che saprà indirizzarmi all'occorrenza. Beh il mio medico di famiglia (mi conosce da una vita) non ritiene necessario prescrivermi esami in particolare dicendomi che se ne avesse il minimo dubbio non esiterebbe a farlo. Essere ipocondriaci è uno stress ed uno spreco di energie, oltre ad essere fonte di enorme imbarazzo, a volte mi pare di insultare la mia stessa intelligenza. Evidentemente la paura di perdere il controllo è più forte. Posso stare tranquilla sul tumore al cervello.. Insomma avrei sintomi che peggiorano dopo un mese e mezzo dall'inizio della 'paranoia'? Uff, mi scusi davvero tanto per la domanda.

Grazie all'infinito

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

condivido il consiglio di iniziare anche la psicoterapia che associata alla farmacoterapia può dare ottimi risultati. Consideri pure che il dosaggio della paroxetina può essere anche aumentato se lo psichiatra è d'accordo in quanto 20 mg possono essere considerati un dosaggio medio-basso.
Con una TC risolve solo momentaneamente il problema in quanto la rassicurazione dura poco, poi sarà alla ricerca di un altro esame o di un'altra malattia. La TC inoltre, effettuata senza motivo, non è raccomandabile per la carica di radiazioni che emette.
D'accordo con chi Le ha detto che gli esami sono prescritti dai medici dopo le relative visite, non si autoprescrivono.
Per il monumento poi prendiamo le misure.........

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 184XXX

Eheh io ed altri utenti ci occuperemo del monumento senz'altro! Io personalmente non volevo aumentare la paroxetina perché mi ha fatto prendere peso dunque preferisco stabilizzarmi a questa dose e semmai intraprendere una psicoterapia... Ma io dico, l'ansia può dare questo torpore alle labbra? Che strazio l'ipocondria.. Forse si dovrebbe creare un'associazione ipocondriaci anonimi, chessò, darsi manforte..se mal comune mezzo gaudio...

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

<<Forse si dovrebbe creare un'associazione ipocondriaci anonimi>> per la gioia di medici, ambulatori e laboratori vari...............

Stia tranquilla

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 184XXX

Gentile dott. Ferrarolo, sono ancora qui a stancarla con le mie paranoie... Mentre mi facevo un video per controllare che i miei movimenti oculari fossero simmetrici (vergognoso, lo so) ho notato che la palpebra sinistra è di appena un millesimo di secondo più lenta della palpebra destra. Ad aprirsi e chiudersi, intendo. È impercettibile se non mettendo il video a rallentatore... Potrebbe essere qualcosa di grave? Ovviamente sa già a cosa mi riferisco... :( mi sono spaventata moltissimo. Chiedo rassicurazioni agli altri ma tutti mi dicono che si muovono esattamente uguale, ma io nel video l'ho visto!! Non ho idea se sono sempre stata così o no.. Potrebbe essere sintomatico di un tumore cerebrale? Sto tantissime ore al computer per via della tesi (che, tra l'altro, procede ottimamente) però adesso sono di nuovo terrorizzata per questo tumore al cervello... Da solo sarebbe un sintomo allarmante? Io per il resto sto bene, fisicamente almeno...

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ma cosa va a fare.......e a pensare...........
Stia tranquilla e non pensi queste cose e, soprattutto, non faccia "video diagnostici al rallentatore".
Consideri che la simmetria perfetta nel corpo umano non esiste.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 184XXX

:) mi scusi tanto per queste domande al limite della decenza...
Tra l'altro magari l'ho sempre avuta questa asimmetria... Sarebbe normale? Per il resto sto bene, non ho più avuto mal di testa o fonte crisi epilettiche! Adesso c'è solo questa nuova fissazione.. Della palpebra più lenta.. Mi creda, non mi sopporto più!

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

<<mi scusi tanto per queste domande al limite della decenza...>> non esageriamo....
Non ha avuto altre vecchie "fissazioni" ma anche questa veda che lo è, non la alimenti ulteriormente, è tutto normale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 184XXX

Dr Ferrarolo... Continuo ad avere le palpebre non in sincro.. Può essere il sintomo di un tumore al cervello? :(

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le ha viste alla "moviola"?...............
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 184XXX

..... Si.......

[#26] dopo  
Utente 184XXX

Però è reale... Probabilmente però non me ne accorgerei minimamente se non fosse per la 'moviola' :) per questo mi dico: ho scoperto un sintomo o una cosa normale? Ma potrebbe essere dovuto dalle tante ore al pc? Essere me con questi pensieri, mi creda, è faticosissimo!

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non faccia più queste prove, mi raccomando.
Le ho detto che non esiste nel corpo umano una simmetria perfetta, non si faccia prendere da questi pensieri.
Pensi a farci assaggiare i confetti.........

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 184XXX

Gentilissimo e confidente Dr Ferrarolo,
Eccomi qui, il suo incubo! :)
Comincio con il dirle che ho chiamato una psicoterapeuta consigliatami per risolvere o quando meno affrontare il mio problema ipocondriaco ed ho appuntamento per lunedì 3 (venerdì 7 mi laureo!!!:)
Ciò detto, ecco il mio nuovo spauracchio.. Il problema dell'occhio mi è passato, nel senso che sono serena a riguardo.. Ma adesso ogni tanto (anche ore) mi sento come se avessi gli zuccheri bassi.. Per intenderci: sensazione di camminare in barca, un po' di 'rincoglionimento' (la prego mi passi il termine) ed una strana sensazione di goffaggine... Il tutto ovviamente accompagnato dalla mia fedele amica ansia che come al solito non mi permette di capire se ne è la causa o la conseguenza.. Ormai è diventato il mio dilemma esistenziale: è nata prima l'ansia , il sintomo o la gallina?
Sono prontamente (ovviamente) andata dalla dottoressa che mi ha come al solito detto che si tratta di ansia, le ho chiesto di verificare i miei segni neurologici e mi ha detto che non lo ritiene necessario e che un medico esperto durante un colloquio si accorge se vi sono deficit importanti neurologici... Sarà ma se mi avesse fatto una visitino sarei stata una regina! Quindi mi sono prontamente armata di video su youtube dove un neurologo effettua una visita completa e ho seguito ogni suo test e l'ho ripetuto... Tutto benissimo... Da quel che è parso a me... Chiaramente l'ennesima situazione borderline tragi-comica in qui mi trovo!
Prima o poi scriverò un libro sulla mia ansia! Chissa!
Spero di averla fatta sorridere perché ora le pongo la domanda.. Questa sensazione di ondeggiare, sbandare, dondolare può essere considerata una vertigine soggettiva? Mi allarmo? Intendo, più del solito! Grazie mille come al solito, e mi creda.. L'ho citata tra i ringraziamenti della tesi! In via telematica anche lei mi ha dato sostegno in questo duro periodo!

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

<< L'ho citata tra i ringraziamenti della tesi! In via telematica anche lei mi ha dato sostegno in questo duro periodo!>> esagerata.........comunque grazie.

Al peggio non c'è fine!!........dopo la moviola ora anche l'esame neurologico su modello you tube....esito negativo! Complimenti per la fantasia.........

Mi fa piacere che finalmente abbia deciso di affrontare il problema, vedrà che col tempo ne uscirà fuori, un minimo di impegno però è richiesto anche a Lei.

Complimenti (questa volta non ironici) per l'imminente laurea, finalmente il fatidico giorno è arrivato....potrebbe anche servire da "scossa" per il Suo problema.

Auguri vivissimi e buona continuazione di serata



Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 184XXX

Grazie millissime per gli auguri!
E con questa sensazione di ubriachezza che ci faccio? Può davvero essere solo ansia? Fa sempre parte della stessa zuppa? Occhio, testa..

[#31] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Con tutti i limiti del consulto a distanza, penserei di sì, in tali casi è un sintomo frequente a manifestarsi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente 184XXX

Il circolo è sempre.. Come mi tolgo ogni dubbio? Attendo che passi.. Neurologo... Risonanza... Non so che fare..

[#33] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Passerà spontaneamente......un po' di pazienza......
Dr. Antonio Ferraloro

[#34] dopo  
Utente 184XXX

Dr Ferrarolo... Sono ancora qui con le mie vertigini da tre giorni... Vanno e vengono, se sono sdraiata le sento molto.. Se faccio la spesa, lavoro.. Sto in piedi.. Meno! Ma io mi chiedo, delle vertigini soggettive senza segni naurologici (sento che il mio corpo dal punto di vista neurologico sta bene, cammino bene, mi muovo bene, ho forza uguale.. E lei sa che ci sto fin troppo attenta al mio corpo) .. Insomma potrebbe essere un sintomo allarmante? Sia clemente come al solito, grazie mille in anticipo

[#35] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

esistono buone probabilità che si tratti di pseudovertigini o che siano legate a problemi cervicali. Passeranno......

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#36] dopo  
Utente 184XXX

Salve Dr Ferrarolo!!!!!
Mi sono laureata con il massimo!!! Ho passato finalmente 3 settimane molto rilassanti e sono soddisfatta del risultati ottenuti!
L'ipocondria mi ha lasciata in pace per un po, non appena ho smesso di dar retta alle compulsioni! Mi sono impedita di farmi video in moviola
O farmi auto diagnosi e sto controllandomi dall'andare su internet a cercare sintomi in maniera ossessiva... Questo è già un passo, no?
Mi era passata la paura del tumore al cervello quando dopo un'intera giornata in ospedale (da accompagnatrice a mio padre, nulla di grave, ernia del
Disco) non avendo mangiato o bevuto un'intera giornata, ho avuto un mancamento... Gambe e braccia pesantissime pallore e tachicardia, mi sono sdraiata, bustina di zucchero ed in qualche minuto ero come nuova... Ma.... Da due giorni mi sento gamba e braccio destro un po deboli.. Non so come spiegarmi.. Ho forza ma i muscoli sembrano indolenziti ed anche un po' dolenti... solo a destra.. Questo mi preoccupa... Il tatto e la sensibilità sono perfetti ma li sento come affaticati.. Senza ragione! Che devo fare? :(
Grazie grazie grazie

[#37] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Dottoressa,

Congratulazioni vivissime per la laurea e per il massimo dei voti ottenuto!!

Ora è il momento di pensare un po' anche al Suo benessere psicofisico ed affrontare il disturbo ansioso con gli specialisti del settore.
Ha iniziato la psicoterapia di cui parlava tempo fa?

Dr. Antonio Ferraloro

[#38] dopo  
Utente 184XXX

Dunque, sono andata a fare un colloquio presso una specialista cognitivo-comportamentale.. Mi ha fatto una diagnosi dopo 10 minuti che parlavo (doc), potevo anche trovarmi d'accordo nel senso che sono ben conscia che la mia ipocondria ha una connessione ossessiva e compulsiva, ma la dottoressa mi ha detto che poteva addirittura trattarsi di PERSONALITÀ PSSESSIVO COMPULSIVA e che sicuramente il mio psichiatra avrà riscontrato questo aspetto, qualora presente, poiché si tratterebbe di un disturbo della personalità, e che in quel caso non ci sarebbe stato nulla da fare per me... Sono uscita dal colloquio preoccupata e demotivata ed ho immediatamente chiamato ilio psichiatra storico, io quale mi ha detto che non ha mai riscontrato un aspetto simile, e che laia ipocondria è di origine ansiosa e che potrebbe essere attualmente in una fase OSsessivo/compulsiva ma di natura ansiosa e non nell'ambito di disturbo della personalità. Insomma la solita ansia che si palesa su forme diverse... Io vorrei trovare un terapeuta cognitivo-comportamentale bravo e competente che mi possa aiutare ma non ne conosco e la mia precedente ricerca online non ha dato buoni frutti... Al momento sto solo cercando di controllare mentalmente i pensieri ed evito di seguire le compulsioni con tutta me stessa. Ma sto lavorando da sola, lei è conosce di qualche bravo specialista a Bologna? Il mio psichiatra non ha saputo farmi nomi nell'ambito cognitivo comportamentale..

[#39] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Personalmente a Bologna non conosco nessuno, potrei chiedere privatamente a qualche collega del sito, mi faccia sapere.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#40] dopo  
Utente 184XXX

Sarebbe una cortesia enorme, non vorree aumentare la paroxetina, mi è stata utilissima e non intendo screditare la farmacologia, ma personalmente sento sia arrivato il momento di fare miei strumenti e strutture necessarie ad affrontare questi momenti. Grazie davvero per il sostegno che mi sta dando, per lei può sembrare poco ma mi ha davvero aiutata tantissimo. Attendo Con 'ansia' un suo aggiornamento! :) buona giornata e grazie grazie grazie ancora

[#41] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Dottoressa,

ho qualche novità riguardo la Sua richiesta di uno psicologo su Bologna.
Se vuole può telefonarmi al numero che trova nella mia pagina personale o mandarmi una mail all'indirizzo antaloro@tin.it

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro