Utente
Egregio Dott.desidero un suo parere sull'esito di questa RM.
Esame eseguito con apparecchiatura ad alto campo.
Indagine eseguita in tecnica SE e FAST-SE.

Ponderazioni in T1 e T2 assiali,saggitali e coronali.
L'esame è stato completato con m.d.c. paramagnetico.
Rispetto all'esame eseguito 11/07/2013 le placche dotate di enhancement precedentemente descritte,oggi non mostrano abbattimento della barriera ematoencefalica,ma si documentano almeno altre due lesioni,una rotondeggiante di 2-3mm
circa subito sopra alla volta della cella media di destra ed una con impregnazione ad anello aperto,centimetrica,a marginio molto sfumati controlaterale.
I reperti RM dimostrano quindi una persistenza di fase attiva della malattia.
Immodificato l'aspetto del sistema ventricolare e degli spazi liquorali periferici.
Non sicure lesioni endomidollari,di nuova insorgenza.

Che sig. l'espressione le placche dotate di enhancement precedentemente descritte,oggi non mostrano abbattimento della barriera ematoencefalica,ma si documentano almeno altre due lesioni,una rotondeggiante di 2-3mm?

Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la frase per cui chiede spiegazioni significa che le placche precedentemente attive adesso risultano inattive, ma sono state riscontrate altre due nuove lesioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott.ho ritirato da qualche giorno la RM ,pertanto le riporto il referto x conoscere il suo parere.

RM ENCEFALO del 10/03/2015

Indagine eseguita in tecnica FSE,FLAIR,GRE,DWI,immagini T1 e T2,sul piano assiale,sagittale e coronale.
L'esame è stato confrontato con un precedente esame del 11/07/2013 eseguito in altra sede e preso in visione.
Rispetto al precedente controllo appaiono immodificate per numero ,dimensioni e sede le multiple aree di alterato segnale ,iperintense nelle sequenze a lungo TR ,localizzate in sede sovra e sottotentoriale ,in particolare in sede cerebellare bilaterale ,ponto mesencefalica ,nella sostanza bianca profonda in sede fronto-temporo-parietale bilaterale,capsula interna bilaterale ,nei centri semiovali e nella corona radiata bilateralmente.La più voluminosa si apprezza in sede paritale profonda destra e presenta in condizioni di base un anello periferico aperto iperintenso in T1w quale deposito di materiale proteinaceo.
Le lesioni sopradescitte non presentano restrizione della diffusività delle molecole d'acqua nè enhancemet dopo mdc.
Assenza di aree di restrizione della diffusività dell'acqua nelle immagini pesate in diffusione.
Dopo mdc non si rilevano enhancement patologici.
Invariati i restanti reperti.

In attesa di una risposta le porgo i miei saluti.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'esame è sovrapponibile all'ultimo che ha effettuato e non ci sono variazioni degne di nota.
Come al solito, molto positiva è l'assenza di lesioni attive. Questo elemento indica che la malattia è quiescente.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio Dott. per la sua immediata risposta.Almeno qualcosa di positivo c'è!

Inoltre mi interessa capire il sig.della frase" materiale proteinaceo e restrizione della diffusività delle molecole d'acqua"...

Grazie ancora...

Saluti

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
<<Le lesioni sopradescitte non presentano restrizione della diffusività delle molecole d'acqua>> non sono lesioni recenti.

<<deposito di materiale proteinaceo>> simile a proteine.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie Dott. quindi per quanto riguarda il deposito proteinaceo a cosa è dovuto?

Non mi devo preoccupare?

Saluti

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
No, è un reperto aspecifico che deve valutare il neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro