Utente 338XXX
Buonasera,sono un ragazzo di 29 anni e da circa un mese avverto una sensazione di vibrazione "interna" non visibile alla gamba sinistra.Ho notato che è cominciato in concomitanza con una camminata di circa 2,5 km a passo sostenuto in una zona adibita per l'attività fisica,premetto che non sono un sportivo ed ogni tanto vado a camminare per la cervicale sofferente da qualche anno, dove un mese fa mi hanno riscontrato tramite radiografia un'inversione della lordosi cervicale con fulcro in C5 e spazi intersomatici conservati.L'ortopedico mi prescrive una RM al rachide cervicale ma dicendomi che non c'era urgenza.Al momento della visita però non avevo questo sintomo alla gamba.Ritornando a casa dalla camminata mi sono recato al bagno a lavarmi le mani ed ovviamente ero un po' inclinato con il busto e la testa verso il lavandino ed ho percepito questa vibrazione che scompare riportandomi in posizione eretta.Preso dal panico leggo su internet del segno del Lhermitte e prenoto subito una visita privata presso un professore neurologo di Cagliari dove mi trovo adesso e dopo la descrizione dei sintomi e la visita completamente negativa mi esclude possa trattarsi di malattie neurologiche importanti,che quello non è il segno del lhermitte e che non sono necessari ulteriori accertamenti,secondo lui è un discorso di tensione muscolare e postura.Il segno che abbassando la testa avverto una vibrazione al ginocchio scompare per circa 7-8 giorni e ricompare un giorno dopo che la sera prima ho fatto 2 ore di macchina e quando sono sceso mi sono cominciati dolori lombari gamba e gluteo sinistro che mi hanno accompagnato per qualche ora...dopo di che con il riposo la situazione migliora.La sensazione di vibrazione "interna" per così dire però non è mai passata,mi accorgo che con il riposo si affievolisce ma dopo sforzi aumenta ,ma sforzi che possono essere anche una camminata un po' più lunga o appunto un paio d'ore di fila in macchina.Sinceramente non capisco cosa possa essere questa cosa che abbassando la testa percepisco una vibrazione interna alla gamba sinistra che però per circa una settimana era scomparsa.Ho pensato anche ad una radicolopatia tipo sciatalgia però i dolori che ho alla gamba sinistra e gluteo sinistro non sono sempre presenti e compaiono ogni tanto dopo qualche sforzo come dopo le 2 ore di fila in macchina e comunque penso che sarebbe un discorso esclusivamente lombare e quindi non mi spiego il fatto della flessione della testa con questa leggera vibrazione alla gamba sinistra,altri problemi tipo formicolii o debolezza alle gambe non ne ho fortunatamente a parte alcuni dolori alla colonna in generale soprattutto scapole dorsali.Cosa ne pensate può essere un problema di colonna vertebrale con qualche schiacciamento di nervi o mi devo preoccupare? visto che già di mio sono un po' ansioso.Per avere un "riflesso" del genere sulla gamba deve essere necessariamente interessato il midollo o non è detto?.Grazie

[#1] dopo  
Dr. Stefano Vollaro

24% attività
4% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
Come già valutato dal neurologo a cui si è rivolto non sembrerebbero esserci sintomi di patologie neurologiche "centrali".
Questo "tremore" alla gamba può essere un normale sintomo di affatticamento di una gamba non perfettamente allenata, che può presentarsi anche per diverso tempo dopo lo sforzo fisico. Il dolore che insorge dopo posizione seduta prolungata è compatibile con una radicolopatia (L5)-S1 ed è possibile che la postura prolungata crei una sofferenza temporanea della radice. Per completezza potrebbe eseguire un esame RM completo della colonna (includendo anche il rachide lombo-sacrale) quando prenoterà l'esame richiesto dall'ortopedico.
Dr. Stefano Vollaro

[#2] dopo  
Utente 338XXX

La ringrazio dottore della risposta,la cosa che mi "tormenta" è questo fatto della flessione della testa con questa vibrazione "interna" alla gamba sinistra...non lo riesco a capire...ho letto del segno di lhermitte tipico della sclerosi multipla e mi sono agitato e per questo ho effettuato la visita dal neurologo che ha escluso possa essere il segno di Lhermitte ed ha escluso che possa avere tale malattia ritenendo inutili ulteriori accertamenti.Secondo lei da una visita è possibile escludere questa tale malattia?Come le ho scritto ho un'inversione della lordosi cervicale con fulcro in C5 e spazi intersomatici conservati,l'ortopedico dopo avermi visitato ed ascoltato i miei sintomi ritiene molto plausibile una discopatia cervicale e per questo mi ha prescritto una RM al rachide che ho effettuato qualche giorno fa e di cui attendo l'esito.Può un'eventuale discopatia dare questa sensazione di vibrazione alla gamba sinistra quando fletto la testa?La vibrazione poi è solo alla gamba sinistra non è mai "migrata"...però per una settimana circa era scomparsa e poi è ritornata.L'unica cosa che ho notato è che dopo "sforzi" come una camminata di dieci minuti,lavare i piatti,portare le borse della spesa,fare sesso ecc...questa vibrazione si fa più intensa...se invece ipotesi sono seduto sul divano e quindi a riposo e dopo mi alzo e fletto la testa la vibrazione si sente a malapena o addirittura scompare.Cosa può essere?ritiene che possa stare tranquillo?Grazie

[#3] dopo  
Dr. Stefano Vollaro

24% attività
4% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
In effetti, come detto dal neurologo che l'ha visitata, il segno di Lhermitte è una cosa un po' diversa: è una sensazione di scossa elettrica che percorre la schiena alla flessione del capo. I suoi sintomi rimangono compatibili con una radicolopatia, poiché flettendo il capo si allunga la colonna e le radici si stirano se compresse. In base al risultato della RM cervicale si potrà decidere insieme all'ortopedico o al neurologo se estendere lo studio anche alla colonna lombosacrale e/o eseguire un elettromiografia.
Dr. Stefano Vollaro