vuoti di memoria

salve
vi scrivo perchè sono molto preoccupata per la salute di mia madre (64 anni) che a partire da metà di luglio ha dei vuoti di memoria. Premetto che a febbraio mio padre ha subito un intervento di prostatectomia per un carcinoma, che nel periodo estivo mia madre è stata impegnata con due nipotini di pochi anni, che era in ansia per mio padre per le visite mediche che precedono la radioterapia (al solo scopo precautivo). Premesso ciò, un giorno a metà luglio ho chiesto una cosa a mia - madre mentre lavava i piatti - senza ricevere risposta, l'ho chiamata un paio di volte e solo allora mi ha risposto dicendo che non sapeva cosa le era successo ma si era 'assentata' un momento. Nei giorni e settimane successive sono capitati episodi simili con temporanea perdita di memoria (non ricordava di essersi vestita perchè era già mattina o chiedendo in piena notte a mio padre dove fossero i nipoti) e notando che ripeteva più volte cose dette (ma che lei aveva dimenticato di averle già dette). Preoccupati, mio padre l'ha accompagnata al pronto soccorso - erano in vacanza - dove le hanno fatto una TAC e una visita neurologica. il neurologo le ha consigliato di prendere la cardioaspirina e le hanno consigliato di fare la risonanza magnetica, ecodoppler e l'encefalogramma dai quali però il neurologo non ha riscontrato nulla. successivamente ha fatto anche una visita cardiologa ma tutto è risultato negativo tranne i soliti piccoli problemi di ipertensione e aritmia che tiene sotto cura. Rientrati dalle ferie, il 9 settebre mia madre ha fatto una nuova visita neurologica perchè anche se non erano capitati più episodi come prima accusava più volte al giorno un formicolio che dalla schiena arrivava alla testa. il neurologo le ha prescritto degli ansiolitici (non vivo con mia madre per cui non so esattamente cosa). Nelle ultime due settimane ho avuto modo di vedere mia madre con più frequenza e almeno un paio di volte al giorno - a volte mentre pranzavamo, a volte mentre mangiava un gelato, a volte mentre chiacchieravamo - è accaduto questo: lei mi dice 'ecco mi sta succedendo (il formicolio che sale) smette di parlare, a volte resta con l'indice della mano destra alzato ad indicare la testa- poi dopo un attimo dice che le è passato ma ha completamente dimenticato la cosa che ha fatto nell'attimo prima che accadesse. tipo chiede chi le ha versato il vino nel bicchiere, chi le ha stropicciato il tovagliolo e quando le rispondo l'hai fatto tu ricordi? lei dice di no. oltre questi episodi noto comunque che è un pò confusa.
gentile dottore secondo lei di cosa si può trattare? a me sembra un pò strano che si tratti solo di ansia. ah dimenticavo mia madre soffre della sindrome di sjogren ma finora ha solo avuto secchezza oculare e poca salivazione e da anni non fa le analisi per la tiroide (non so perchè il medico di base ha detto di aspettare).
Mi spiace per l'eccessiva lunghezza e spero di essere stata chiara.
aspetto con ansia un vostro parere
grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

è difficile cercare di inquadrare il caso a distanza in un soggetto con visite neurologiche negative e RM encefalo e EEG standard nella norma.
Potrebbe effettuare un EEG nelle 24 ore e consultare anche un epilettologo per escludere il capitolo delle epilessie.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test