Utente
Buongiorno,
Da due mesi a questa parte ogni giorno soffro di un mal di testa che persiste spesso per tutta la giornata. Sono andato da un medico pochi giorni dopo il manifestarsi del disturbo e mi ha detto che secondo lui si tratta solo di una forma di cefalea probabilmente causata da stress.
Specifico che molte volte si tratta di qualcosa molto poco fastidioso ma che mi preoccupa per il fatto di averlo da molto tempo. Alcuni giorni quasi non l'h opercepito altri invece mi arriva il mattino quando mi sveglio e fino alla sera quando mi addormento non passa. Si tratta di un fastidio presente soprattutto nella parte posteriore della testa: a volte sento come qualcosa girare nella testa altre volte sento come se i capelli tirassero e quindi una sensazione di prurito. Capita che quando non ci penso neanche lo sento questo mal di testa. Inoltre voglio specificare che sono uno studente universitario e questo mal di testa prima mai percepito mi si è manifestato in concomitanza con gli esami universitari poi ho avuto un periodo di un mese e più di pausa e sembrava minimizzarsi questo problema e soprattutto di mattina raramente avevo questo mal di testa. Ora che ho riniziato i corsi guarda a caso si è riacutizzato presentandosi anche quando mi sveglio e poi per tutta la giornata. Sembra un esempio stupido ma a me non sembra un caso. Può essere lo stress? Specifico chenon ho problemi a fare qualsiasi tipo di attività fisica durante la giornata e che a volte in cui non percepisco il mal di testa mi capita di avere un pò di mal di schiena. Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

Dalle caratteristiche descritte una delle ipotesi che possiamo fare a distanza è la cefalea di tipo tensivo che spesso riconosce come fattori scatenanti lo stress e posture prolungate o anomale.
Ovviamente questa è solo un'ipotesi a distanza, senza alcuna pretesa diagnostica.
Se dovesse persistere faccia una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie professore... A prima vista ritiene i miei sintomi preoccupanti? Perché sono piuttosto preoccupato

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con tutti i limiti del consulto a distanza non sembrerebbero sintomi preoccupanti considerate le modalità d'insorgenza, sotto stress di esami e corsi, ma una valutazione diretta è senz'altro più attendibile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro