Utente
Ringrazio anticipatamente chi mi rispondera`.
Dall`inizio di aprile ho giramenti di testa con confusione ed instabilita’ non continui. Sono andata da un Otorino che mi ha detto che al sistema uditivo non c’era niente e mi ha consigliato delle risonanze magnetiche che riporto di seguito.
RM NUCLEARE DEL CRANIO
Sistema ventricolare sotto-e sovra-tentoriale in asse, simmetrico, non dilatato.
Piccola cisti del setto pellucido.
Conservata ampiezza degli spazi liquorali peri-cerebrali e peri- cerebrali.
Regolare morfologia delle strutture encefaliche.
Multipli foci iperintensi in T2 e Flair si apprezzano a carico della sostanza bianca sovra-tentoriale bi-emisferica ove mostrano prevalente localizzazione sotto-corticale fronto-parietale da riferire, in prima ipotesi diagnostica, a focolai gliotici; utile valutazione clinico-specialistica e monitoraggio strumentale.
Allo stato, non apprezzabili aree focali di restrizione della diffusivita’ a carico del tessuto encefalico da riferire a lesione ischemiche in fase acuta-subacuta.
Parziale empty sella per la presenza di piccolo diverticolo liquorale intra-sellare.
RA: ispessimento flogistico del profilo mucoso dei seni mascellari e del complesso rino-etmoidale con pseudo cisti mucosa del pavimento del seno mascellare destro. Obliterazione di alcune celle mastoidee inferiori di sinistra per la presenza di piccola quota di tessuto verosimilmente flogistico.
ANGIO-RM DEL DISTRETTO VASCOLARE INTRACRANICO (ARTERIOSO E VENOSO)
Le sequenze angiografiche arteriose mostrano regolare decorso, calibro e conservato segnale di flusso a livello dei principali rami intracranici del distretto carotideo e vertebro-basilare; non evidenti malformazioni vascolari e/o neovasi.
Le sequenze angiografiche venose mostrano conservato segnale flusso a livello delle principali strutture venose del circolo superficiale e profondo con asimmetria del calibro dei seni trasversi e sigmoidei per prevalenza di quelli di destra.
RM NUCLEARE DEL RACHIDE CERVICALE
Appiattimento della lordosi.
Segni di spondilouncoartrosi, prevalenti a livello del tratto C4-C7 per la presenza di piccoli osteofiti margino-somatici anteriori, e segni di sclero-ipertrofia interapofisaria.
Conservata ampiezza del canale spinale osseo e dei canali di coniugazione.
Disidratazione dei dischi intersomatici cervicali e dorsali prossimali con ridotto spessore di quelli del trattoC4-C7 .
Protrusione ad ampio raggio del profilo anulare posteriore del disco intersomaticoC3-C4 piu’ marcata in sede postero-laterale destra.
Ernie disco-artrosiche posteriori in sede mediana, paramediana e laterale bilaterale si apprezzano a livello di C4-C5,C5-C6,C6-C7 che obliterano lo spazio sub-aracnoideo pre-midollare, improntano le superficie ventrale del midollo spinale e le relative tasche radicolari sporgendo in sede intraforaminale da ambo i lati.Marcata ernia discale posteriore in sede paramediana e laterale destra si apprezza a livelloD1-D2 che comprime la tasca radicolare dx

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

le alterazioni a livello cervicale in generale possono causare la sintomatologia descritta, ovviamente a distanza non è possibile stabilire se sia il Suo caso.
A livello encefalico invece i "multipli foci iperintensi" andrebbero studiati per cercare di risalire alla causa che li ha prodotti. Il neuroradiologo in prima istanza li ha interpretati di tipo gliotico, cioè in senso riparativo in rapporto a pregressi insulti (vascolari, infiammatori, ecc.).
Dal Suo racconto non si evince che abbia già effettuato una visita neurologica, sarebbe opportuno farla sia per avere una valutazione clinica (visita) sia per fare visionare direttamente le immagini della RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Sono andata da un neurochirurgo che mi ha prescritto: Normast, dobetin 5000, cardioaspirina e nicetile per dieci giorni al termine dei quali, come lei, mi ha consigliato di rivolgermi ad un neurologo.
Il neurologo che mi ha visitato mi ha detto che dal punto di vista neurologico sto bene e che e’ un problema psicogeno. Mi ha prescritto : cipralex 10, cinazym 25, xanax 0,25. Poiche’ non credo che il problema sia solo mentale, mi sono rivolta ad un altro neurologo che mi ha detto anche lui che da un punto di vista neurologico sto bene e mi ha prescritto il vessel e rischiaril e che se il senso di confusione non passera' di fare un ellettroencefalogramma
Aggiungo che mia madre ha avuto un ictus esteso a 45 anni che gli ha portato la paralisi di tutto il lato sinistro.
Lei cosa mi consiglia di fare?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cardioaspirina continua ad assumerla?
A distanza non è possibile stabilire quale delle due terapie prescritte da due neurologi diversi sia quella più indicata.
Buona notizia invece l'esito negativo delle visite effettuate.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Al momento non sto assumendo niente anche perche' sarei intenzionata a seguire la seconda cura in cui il vessel dovrebbe sostituire la cardioaspirina, se ho capito bene.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, ne parli pure col medico curante ma non stia a lungo senza un farmaco antiaggregante.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro