Utente
Buongiorno dottori.
Da qualche giorno avverto dei sintomi strani alla testa. Prima di spiegare la mia situazione, devo premettere che é un periodo in cui sono fortemente preoccupata, tesa e stressata.
Il tutto ha avuto inizio qualche settimana fa . Mentre ero per strada ho avvertito un formicolio e un senso strano alla testa che è partito dalla nuca fino ad arrivare agli occhi. In contemporanea la vista si é abbassata di molto, anche l' udito si è abbassato...... insomma gli stessi sintomi di uno svenimento anche se non sono svenuta.
Da quel giorno continuo ad avvertire mal di testa anche se non forte, formicolio alla testa e orecchie che fischiano (il rumore che avverto è simile al rumore che si sente quando si accende il pc). Il tutto è collocato nel lato destro della testa. A questi sintomi si aggiungono anche il fatto che ho notato la pupilla dell'occhio destro che spesso si dilata e avverto anche un senso si pressione e bruciore lieve all'occhio. Alcune volte se premo sulla testa mi fa male come se avessi preso una botta.
Per fortuna i fastidi non sono continui. Ho preso sia una aspirina sia una tachipirina e per fortuna per un paio di giorni sono stata bene.
Secondo voi, cosa potrebbe essere? Mi hanno detto che potrebbe essere la pressione alta consigliandomi di prendere il lasix ma io non l'ho fatto perché quello stesso giorno mi son misurata la pressione e nonostante avessi mal di testa , un senso di pressione alla testa e le orecchie che fischiavano e avevo fatto da poco le scale, la mia pressione era di 115/75.
Se può essere utile saperlo, il 3 giugno ho fatto la tac al cervello ed è risultato tutto nella norma.
Si potrebbe trattare solo di una forma di cervicale visto che se muovo il collo spesso lo sento scricchiolare o lo stress che si manifesta in questa forma?
Aspetto una vostra risposta e vi ringrazio

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

le cause che menziona (cervicali e stress) sono possibili, così come una cefalea di tipo tensivo.
Ovviamente da questa postazione non possiamo essere più precisi per cui Le consiglio di rivolgersi al medico curante per un primo orientamento diagnostico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua risposta. Il mio medico curante già a maggio/giugno mi parlò di cervicale ma senza prescrivere alcun tipo di analisi per appurare la natura dei mal di testa e dei formicolii che accusavo. A settembre, mi son rivolta a un medico che conosco e lui mi ha parlato di una situazione ansiosa depressiva lieve. Ma per poter star meglio, cosa potrei fare? C'è qualcosa che potrei prendere?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come certamente sa, a distanza non è possibile fare diagnosi e conseguentemente consigliare farmaci, è vietato.
A questo punto, considerata la diversa ipotesi diagnostica avanzata da due medici, sarebbe opportuno sentire uno specialista effettuando una visita neurologica, eventuali accertamenti diagnostici li richiederà il collega, se ritenuti utili.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro