Utente cancellato
Salve, da qualche mese sto accusando degli strani disturbi alla vista, fuori casa soprattutto, come se alla luce di fuori mi accorgessi di avere la vista, non esattamente offuscata, ma proprio più debole, difficoltosa, come se gli occhi fossero affaticasi e avessero difficoltà a mettere nitidamente a fuoco le immagini e il sinistro mi si inumidisce offuscando momentaneamente la vista. Questo mi causa un senso di confusione spazio-temporale non appena metto piede fuori casa alla luce naturale. Inoltre la palpebra dell'occhio sinistro continua da mesi come ad, perdonate il termine forse poco corretto, incastrarsi, a volte bloccandosi a tremare per qualche secondo, a volte solo una frazione di secondo, occasionalmente durante l'arco della giornata. Delle contrazioni involontario vi sono anche appena sotto l'occhio, ma queste le noto solo specchiandomi, perché a livello fisico non mi procurano alcun fastidio. Inoltre ho la sensazione che le palpebre cedano spontaneamente.
Escluderei disturbi alla retina o un calo della vista (sono fortemente miope) perché mi sono da poco sottoposta a una visita oculistica. Perciò quello che automaticamente mi viene in mente è un problema di natura neurologica.
Inoltre ho spesso dolori alle tempie (in alternanza sia destra che sinistra) e alla nuca, soprattutto nella zona destra.
Mi fanno male le orecchie e a volte, quando sono sdraiata e poggiata contro il cuscino, mi sembra che il destro fischi. Ho difficoltà a respirare e questo mi causa affaticamento e fiato corto. Inoltre a volte ho i brividi e una ipersensibilità al freddo improvvisa, oppure, al contrario, quando sono sotto il piumone capita che mi senta bruciare dall'eccessivo calore e questo accade a volte anche nella zona sinistra del volto e al rispettivo padiglione auricolare.
Sono stata dal mio medico di base che ha escluso forme influenzali.
Inoltre, a volte, mentre scrivo o digito, mi sembra che le mani siano "agitate" e tremino lievemente. Mi sento più strana e lenta in generale e in particolare quando studio più lenta mentalmente. La notte non riesco a dormire o dormo male, ma comunque non riesco ad addormentarmi prima della mattina. Ancora, mentre sono sdraiata, sento un intorpidimento della gamba o al braccio (meno frequente) sinistri.
Martedì ho le analisi complete di sangue ed urine intanto, possono essere utili in qualche modo per scoprire se c'è qualcosa che non va?
Quali altri sintomi potrebbero manifestarsi di cui dovrei preoccuparmi, cosa può essere?

Ringrazio per la pazienza e per le eventuali risposte, cordiali saluti.

Ps. Specifico di non essere un soggetto ansioso.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buon giorno,

il quadro che descrive appare essere articolato e complesso: disturbi visivi, dolore in regione cranio-facciale, tremore ed, inoltre,
"...Mi sento più strana e lenta in generale e in particolare quando studio più lenta mentalmente. La notte non riesco a dormire o dormo male...".

Ritengo come abbia bisogno di una valutazione clinica neurogica e di eventuali esami mirati qualora questi risultassero indicati in corso di visita.

Rammenti come questo sia un consulto a distanza e come tale non può sostituirsi ad una visita medica.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
399123

dal 2018
Buon giorno, la ringrazio per la risposta.

Seguirò senz'altro il suo consiglio.
Volevo inoltre chiederle, quali sono i valori delle analisi del sangue che potrebbero essere utili? THS, o altro?

Cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ogni considerazione strumentale e/o di laboratorio va comunque valutata dopo una priliminare visita neurologica.

Parlado degli esami ematici può essere utile avere già con sè una ampia indagine di routine (emocromo, indici di flogosi, indici di funzionalità tiroidea, assetto coagulativo, lipidico e glicemico, indici funzionalità epatica e renale).
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it