Cervello lento

Buona sera. Ho 33 anni e sono sempre stata molto attiva, scrivevo anche molto ed ero l anima della festa.
Da qualche mese ogni volta che parlo con qualcuno, questi mi chiede di ripetere. Mi sento il tono di voce abbassato e ho come la sensazione che gli altri percepiscono le parole mie diverse da come le sento. In più mi sembra di ragionare con molta più fatica e lentezza rispetto a prima. A volte mi dimentico le cose ed è come se non riuscissi a formulare dei pareri su ciò che vedo e vivo. Leggo e fatico a memorizzare. Non ho più voglia di uscire e vedere gente come prima. Mi sento molto pigra e se sono a casa sto sempre male. Quando mi costringi ad uscire mi sento più sana fisicamente. Non ho un lavoro e vorrei finire degli studi iniziati tempo fa, ma sono poco stimolata. Inoltre mi stanno prendendo dei mal di testa debilitanti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

alla Sua giovane età questa sintomatologia statisticamente si associa a problematiche ansioso-depressive. In ogni caso deve essere esclusa una componente organica, poco probabile ma possibile, per cui una visita neurologica, ed eventuali esami diagnostici il collega volesse richiedere, è senz'altro indicata.
Una volta escluse cause organiche, si può orientare sul versante psichico del problema e rivolgersi allo psichiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Ragazza,
Come già detto dal dr. Ferrarolo, la diagnosi differenziale orienterà il clinico sull'etiologia del suo malessere.

Non ci dice nulla di lei..
Studia, lavora, ha una passione, un amore, vive in famiglia?

Ha mai sofferto di ansia o di disturbi dell'umore?

Durante questi ultimi mesi, è successo qualcosa che possa averla turbata, amareggiata, danneggiata?

Vedo inoltre che è sotto peso, è un peso voluto?

Si piace allo specchio?

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Vivo in famiglia, sono disoccupata e ho un pessimo passato sentimentale, che mi ha lasciato uno stato di ansia profonda, che purtroppo rifletto , anche se cercando di evitarlo, nella nuova relazione che ho da un paio di mesi. Il peso purtroppo è sempre stato basso ma non ho problemi da questo punto di vista è fisicamente mi piaccio , anche se vorrei ingrassare un Po.
Tra luglio e ottobre ho avuto una forza che non sapevo di avere e tutto quello che facevo si trasformava in un passo in più verso la mia realizzazione personale, ma si è tutto interrotto bruscamente senza il mio controllo ed ora mi ritrovo con una certa difficoltà a tirarmi su. Avendo sofferto di depressione 12 anni fa, riconosco alcuni sintomi ma nel complesso a parte l ansia non mi sembra vera e propria depressione. Sono tanto preoccupata da questi mal di testa
[#4]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Del mal di testa dovrebbe occuparsene il neurologo, dello storico depressivo e della sua ansia, lo psicologo.

Online possiamo soltanto indirizzarle la strada da poter percorrere, si faccia aiutare, vedrà che recupererà in qualità di vita.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

dal Suo racconto ed in casi come il Suo il mal di testa è spesso di tipo tensivo ma solo una visita neurologica può confermare o meno questa ipotesi, per cui Le rinnovo l'invito alla visita specialistica.

Cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio