Fitte alla testa

Buongiorno Dottori,
Volevo gentilmente chiedere un consulto preventivo prima di magari fare una visita dal neurologo.
Da circa una decina di gg mi vengono durante la giornata alcune fitte alla testa,a volte nella parte dx a volte a sx e a volte nelle tempie.
Durano un secondo neanche poi spariscono.
Premetto che è un periodo in cui sono un po ansioso e stressato e di mio molto ipocondriaco...in piu col caldo che c'è...
Vi chiedevo se tutte queste cose potrebbero causare o sollecitare queste fitte.
Tendenzialmente ho pressione bassa 120 65 circa.
Vi ringrazio
Saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

lo stress e l'ansia teoricamente potrebbero essere all'origine del problema.
Tra le ipotesi Le ricordo pure una forma particolare di cefalea definita "trafittiva idiopatica" o "trafittiva primaria" che è assolutamente benigna e non ha una causa nota.
Ovviamente qualora il problema dovesse persistere sarebbe consigliata una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta.
Vedro come si evolve il dolore.
Saluti e buona giornata
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Di nulla.

Buona giornata anche a Lei
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore buongiorno,
Le chiedo gentilmente un altro consulto.
Le fitte di cui le parlavo sono diminuite, anche se ogni tanto durante la giornata mi vengono.
La cosa che mi preoccupa un po è che da un paio di settimane accuso fiacca, stanchezza, vista offuscata e tremore alle mani quando ho fame...appena mangio mi passa tutto...
Ad aprile ho fatto gli esami del sangue ed erano tutti ok, anche quelli della tiroide.
Misuro regolarmente la glicemia che è ok, e ho pressione tendenzialmente bassa ( 115-70)
Cosa puo essere!?
Sono sempre molto ansioso e ipocondriaco...mi preoccupo subito

Grazie e saluti
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

anche un abbassamento glicemico può essere preso in considerazione considerato che mangiando la sintomatologia regredisce completamente. Ne parli col medico curante per un eventuale approfondimento diagnostico.
Non si esclude nemmeno una causa psicosomatica.

Cordialmente
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto,
Buona giornata

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test