Utente 460XXX
Salve, da una rnm all'encefalo nei risultati leggo "Presenza di due isolate microfocalità di alterato segnale iperintense nelle sequenze a TR lungo del diametro di mm a sede para ventricolare frontale dx,aspecifiche"
devo andare dal neurologo tra una settimana, nel frattempo vorrei un Vostro parere/chiarimento sulla cosa. grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

come recita il referto, le due millimetriche alterazioni sono state definite "aspecifiche", cioè non indicative di particolari patologie. Potrebbero anche non essere considerate patologiche ma questo lo deve stabilire il neurologo che visionerà le immagini e che La visiterà.
Lei è iperteso? Diabetico? Soffre di emicrania? Perché ha effettuato la RM?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 460XXX

grazie per la risposta dottore,
non ho nessuno dei problemi da lei elencati, l'ho effettuata per tremori e dondolamenti che ho da qualche mese, ma presumibilmente dovuti a stress da un primo parere del neurologo, però per una mia tranquillità personale abbiamo deciso di effettuare la rnm.
Ho una tiroidite autoimmune che durante la prima visita dal neurologo o dimenticato di riferire, e farò la prossima volta, può esserci qualche collegamento?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il reperto riscontrato alla RM encefalica non è certamente correlato alla sintomatologia riferita e difficilmente lo è con la tiroidite autoimmune, in tal caso le alterazioni sarebbero state più numerose e probabilmente con altre caratteristiche.
Veda cosa Le dirà il Collega.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro