Utente 466XXX
Salve Dottori, vi contatto perché sono davvero teso e preoccupato.
Allora circa un mese e mezzo fa, dopo un periodo di circa 20 giorni in cui ho mangiato male e dopo aver fumato uno spinello, tornando a casa, ho avvertito un forte mal di testa. Al mattino ho sentito una strana tensione alla spalla sinistra che mi ha fatto preoccupare molto. Da lì a quei giorni ho avuto altri sintomi: i primi giorni ho avuto una strana sensazione di intorpidimento in faccia e sensazioni di spillo un po' ovunque, sintomi che sono passati in un paio di giorni. Poi è subentrata una strana sensazione di fastidio alle gambe, come se avessi dei crampi al ginocchio, che non mi facevano dormire la notte. Poi ho avuto per un paio di giorni un nodo alla gola, come se avessi qualcosa in gola. Ho pensato fosse ansia e successivamente carenza di magnesio guardando qui e lì su internet. Poi ho avuto una sorta di sensazione di tremore agli occhi al risveglio. Credo di avere una leggera cervicale in quanto ho avuto anche sbandamenti e vertigini per un po' di giorni, che ho risolto dopo aver fatto degli esercizi in palestra appunto per la cervicale. Sento una strana stanchezza alla mano sinistra ma riesco a fare tutti i movimenti, compreso allenarmi in palestra con i pesi ecc. Sono stato dal medico generale che mi ha detto di non preoccuparmi della sclerosi e che i sintomi non sono questi, e che secondo lui si trattava di carenza di magnesio. Dopo le analisi tutti i valori erano norma. Ma dopo aver preso per un mese degli integratori. ( magnesio 1,78) quindi secondo voi può darsi che all'inizio i problemi fossero causati da carenza di magnesio ? Inoltre sento ancora questa strana sensazione di gambe tese e strani intorpidimenti in faccia, ma la sensibilità è la stessa, compresa per il calore ecc. Inoltre ho avuto qualche problema di ansia e credo 2 attacchi di panico nell'ultimo mese. Già in passato dopo aver assunto cannabis ho avuto problemi di ansia che ho risolto da solo. Insomma la mie mie domande sono :
Sono sintomi di sclerosi multipla o di fibromialgia?
2. Potrebbe essere effettiva carenza di magnesio (tornata normale solo dopo un mese di integratori)?
3. Potrebbe essere solo una psicosomatizzazione di ansia concatenata a cervicale ed effettiva carenza di magnesio.?
4.Vorrei prendere gli integratori di magnesio puro, ma anche se i valori sono normali, voi lo consigliate o no?

Sono preoccupato che sia all'inizio di sclerosi multipla e non riesco a non pensarci purtroppo.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente

la sintomatologia che riferisce, come impressione a distanza, sembrerebbe di origine ansiosa, psicosomatica.
Uno stato ansioso slatentizzato dalla cannabis o da altre sostanze è molto frequente.
Se i valori di magnesio nel sangue sono nella norma non è consigliato un supplemento tramite integratori.
Piuttosto è importante affrontare il problema ansioso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Grazie della risposta Dottore. Purtroppo non avevo visto la risposta, ho preso degli integratori di magnesio da un paio di giorni, ancora non saprei effettivamente rivelarle gli effetti.
Per il resto, lei esclude quindi, chiaramente con i limiti del consulto a distanza, che questi sintomi siano specifici della Sclerosi?
I miei sintomi attuali sono: strana sensazione di fastidio alle gambe, nè intorpidimento nè parestesie, solo a volte una sensazione di calore oppure come se avessi dei leggeri crampi, e poi leggeri tremori alle mani e stanchezza alla mano sinistra. Potrebbe essere un problema posturale consociato all'ansia ?
Potrebbe essere un problema mandibolare? Ho levato da qualche mese l'apparecchuo per i denti.
Sento inoltre un piccolo fischio alle orecchie, che già in passato avevo avuto, ma poi si è rivelato essere un tappo di cerume in quanto ho il setto nasale deviato o non saprei come chiamarlo, l'otorino mi ha detto che il cerume mi si accumula solo da una parte.
E poi un'ultima domanda. Mi consiglia di fare una visita dal neurologo oppure da uno psicologo per trattare il problema?

Ho il terrore possa essere Sclerosi

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quelli che riferisce non sono sintomi specifici di SM, l'impressione a distanza è che siano di origine ansiosa, ovviamente occorre effettuare una visita per avere un parere diretto ed un primo orientamento.
Per il disturbo d'ansia ritengo che la visita corretta sia quella psichiatrica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 466XXX

Dottore buonasera, ultimamente ho come il ginocchio sinistro che vibra ( o fascicolzjoni non saprei) ad intermittenza. Praticamente è l'ultimo sintomo che mi è rimasto, dopo l'assunzione del magnesio sono spariti pure i crampi, potrebbe essere un rimasuglio che andrà anche questo sparendo? Oppure lei consiglia una visita neurologica ?
Ed inoltre, in uno studio privato, mi saprebbe dire quanto costa mediamente una visita neurologica?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

effettuare la visita neurologica solo per questo mi pare al momento eccessivo. Aspetti per vedere il decorso, poi si deciderà cosa fare.
I costi sono molto variabili e dipendono da tanti fattori.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 466XXX

Dottore Buongiorno, le spiego la situazione attuale. Allora le fascicolazioni al ginocchio sono finite, forse complice il magnesio che sto continuando ad assumere. Mi rimane questa sensazione fastidio alle gambe, ma non è né dolore ne intorpidimento o altro, solo come se le sentissi poco poco tirare ( ma questa è una cosa che sta pure migliorando). Stamattina però mi sono svegliato con la gamba destra addormentata, è bastato mettermi in posizione eretta e la situazione si è risolta in un paio di secondi, questo potrebbe significare qualcosa ? Inoltre sento spesso la zona del collo molto irrigidita. Lei ritiene che questo status ( in netto miglioramento) sia dato da quel periodo in cui ho avuto un'alimentazione sregolata ed in generale ansia consociata? Con chi lei ritiene che dovrei parlare? Osteopata?
Crede che la SM si possa escludere ( chiaramente sulla base di questi sintomi che le ho riferito e con i limiti di un consulto a distanza)?
Grazie mille per la disponibilità e buona domenica !

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

svegliarsi con un arto addormentato che in pochi secondi col movimento si normalizza è causato da compressione di tronchi nervosi durante il sonno, pertanto non abbia nessuna preoccupazione.
L'irrigidimento della regione cervicale è verosimilmente causato da contrattura muscolare, una visita fisiatrica potrebbe essere utile.
SM? Nessun sintomo sospetto.

Buona domenica anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 466XXX

Dottore ma quindi, scusi il disturbo, questi fastidi che ho alle gambe potrebbero essere scatenati da problemi alla schiena, scoliosi, rigidità muscolare, discolpatie, non saprei. Dato che prima ho avuto i crampi poi le fascicolazioni, prima ancora non riuscivo a non muoverle in quante me le sentivo "tirare". Cioè lei mi consiglia di andare dal fisiatra oppure magare un'ortopedico.
Inoltre aggiungo che dopo un viaggio di una settimana molto stancante, ho avuto per un paio di giorni delle" vertigini" che ho risolto con degli esercizi al collo. Quindi in sunto lei cosa mi consiglia, prima un fisiatra che controlli eventuali rigidità e poi ortopedico ?

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo che al momento il fisiatra possa essere lo specialista di riferimento.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 466XXX

Dottore buongiorno, non vorrei essere recidivo. Ho notato che ho la palpebra dell'occhio destro un po' calante, e spesso è soggetto a lacrimazione. Potrebbe esserci un collegamento ? Dato che so che i primi sintomi della SM spesso sono legati a problemi di vista o comunque agli occhi.
Grazie ancora. Buon inizio settimana

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il disturbo visivo da SM è completamente diverso e configura una neurite ottica, non è certamente questa la sintomatologia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 466XXX

Dottore, a differenza di settimane la situazione è migliorata dal punto di vista fisico, mi rimane ogni tanto la notte un piccolo "irrigidimento" della gamba sinistra, forse soggetta all'ansia o non saprei.
Volevo farle una domanda, è possibile che la cervicale causi un senso di ovattamento? Quasi di derealizzazione o confusione ? Perché ho notato di avere rumori al collo e dolori a volte come le dicevo, in passato ho avuto dei capogiri e poco senso dell'equilibrio, e pure degli acufeni.

Quindi secondo lei potrebbe esserci una correlazione ?
Perché ho letto comunque di un collegamento tra la cervicale e labirintite che ha tra i sintomi quelli di derealizzazione e confusione. Vorrei segnalarle che purtroppo sono soggetto a bruxismo

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una parte della sintomatologia che è certamente compatibile con problematiche cervicali in generale, consideri pure che non raramente un dolore cervicale può avere anche un'origine ansiosa. Anche il bruxismo può contribuire ad alimentare una parte della sintomatologia riferita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 466XXX

Dottore buongiorno. Sono stato da un dottore fisioterapista ed osteopata. Mi ha trovato il collo pieno di contratture, ed anche la zona lombare alquanto contratta. Dice che però non è un problema grave poiché ho una buona muscolatura ed anche una buona postura. Controllandomi la bocca ha trovato i muscoli pteroidali( credo) quelli della mandibola insomma, totalmente duri. Quindi il dottore mi ha detto che sicuramente è un problema di maloccusione, che portandomi ad un serramento dei denti continuo sia di notte che di giorno, porta delle scariche dietro al collo ed alla parte lombare, che consociato al mio stato tensivo, hanno portato alle contratture, che però lui ha sciolto con delle manovre. Lei ritiene che la sintomatologia che le ho riferito( come anche i disturbi alle gambe ) siano confermati da ciò che ha detto il dottore? Tra l'altro mi ha detto che non devo tornare da lui bensì andare dal dentista per farmi mettere un bite.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la possibilità che l"ipotesi del fisioterapista sia concreta esiste, in tal senso è consigliabile rivolgersi non ad un dentista "comune" ma ad uno gnatologo per confermare o meno questa ipotesi diagnostica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro