Utente 409XXX
Buongiorno
Paziente di 77 anni é stata ricoverata per ictus ischemico accertato da esame TC. Dato che si é visto un punto scuro nella parte posteriore del cervello. I sintomi sono stati forti vertigini continue da nn stare in piedi e nausa con vomito ogni 30 min. Il tutto allimprovviso e senza niente altro. Tutto é nella norma..riflessi occhi parola ragionamemto. Dopo due gg permane stato di nausea con vomito 2 3 volte al di ma di saliva. É subentrato il secondo giorno uno stato di letargia vigile ma mi dicono essere normale. Posso stare tranquillo o potrebbe essere non un ictusa un tumore visto che nei prossimi giorni vogliono fare una risonanza magnetica per vedete meglio la zona evidenziata dalla tac?
Purtoppo il fatto é successo allestero durante una vacanza..grazie mille per ogni rassicirazione

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
anche se i dati che lei riferisce sull´esame TC siano alquanto vaghi, posso solamente dirle che sarebbe difficile confondere un tumore cerebrale con un reperto di ischemia, a maggior ragione se il quadro clinico e´ esordito all´improvviso e se il reperto TAC consiste solo, come lei dice, in un punto scuro. La Risonanza resta comunque l´esame dirimente per qualsiasi dubbio che possa nascere dall´interpretazione della TAC.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 409XXX

Grazie mille dottore
É una situazione difficile essere qui in ospedale all'estero e ogni rassicurazione é un sollievo. Posso chiederle se i 300 mg di aspirina al giorno potrebbero causare lo stato di letargia del paziente? Se si, é una cosa pericolosa o diciamo normale? Ho letto le controindicazioni di alte dosi di aspirina e sono un po spaventato.
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L’aspirina (a dosaggio più elevato) può essere causa di problemi gastrici ma non è causa di letargia che è solo la conseguenza dell’evento ictale. Il dosaggio a cui viene dato è il basso dosaggio che si adopera in tali situazioni. Stia tranquillo
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 409XXX

Grazie per le rassicurazioni. Aspettiamo la risonanza magnetica la settimana prossima allora.

[#5] dopo  
Utente 409XXX

Gentile Dottore
Quanto potrebbe durare questo stato di torpore con nausea e forti capogiri al muovere la testa? Vorrei organizzare un rientro in italia con ambulanza il prima possibile. ..
Grazie

[#6] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Egregio Utente,
Vorrei tanto poterle rispondere ma sia per non aver conoscenza diretta del caso e sia perché non esistono regole prognostiche fisse, non posso che dirle di chiedere il parere dei medici che hanno il paziente in cura.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente 409XXX

Gentile dottore
Ieri la paziente ha iniziato mangiare un pochino dopp 5 gg senza toccare cibo. Oggi però dopo il piccolo pranzo ha vomitato tutto
É normale la cosa ed é dovuta all'ictus? Poi potrebbe l'ictus essere stato generato da un tumore della zona della pancia? Grazie

[#8] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Comprendo perfettamente il suo stato di difficoltà dovendo assistere in un Paese che non è il proprio un suo caro e, mi creda, vorrei tanto poterle essere di aiuto ma alle sue domande può rispondere in maniera appropriata solamente chi conosce il caso clinico. Qualora io azzardassi qualunque congettura, per altro in modo arbitrario, otterrei il solo effetto di ingenerarle ulteriori dubbi e finiremmo per fare, mi consenta l’espresessione, il “gioco del perché “.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente 409XXX

capisco e la ringrazio lo stesso.

[#10] dopo  
Utente 409XXX

Buongiorno
Gentile dottore la aggiorno sulle ultime novità. ..alla risonanza magnetica con contrasto non è risultato niente ...non c é traccia dellischemia. É possibile che si sia trattato di labirintite e che tuttora ci siano effetti tipo difficoltà a camminare?