Utente 495XXX
Buongiorno a tutti Ho 74 anni e recentemente per un episodio pesante di malessere con capogiro, pressione alta e agitazione sono stata dal neurologo che mi ha prescritto Rivotril 5 gocce x 3 e Mirtazapina 30 la sera. Di questi malesseri soffro da anni per motivi di stanchezza credo e ansia dovuti a una situazione famigliare molto pesante . Ho avuto 4 figli cresciuti da sola, ho lavorato sempre con entusiasmo, ho insegnato Yoga per 30 anni e poi ho dovuto smettere 3 anni fa per infarto del marito e altri problemi che non mi lasciavano più gli spazi necessari. la mia ultima figlia è una ragazza con Sindrome di Down e quindi mi da impegno tanto , non essendo granchè autonoma. La mia giornata è sicuramente pesante come intensa è stata tutta la mia esistenza. Che io abbia stanchezza e ansia è normale ma queste ansie e paure mi limitano molto. I primi giorni di terapia mi hanno fatto stare subito meglio, poi è subentrata una fase di aggressività mai avuta e così .....come spesso fa chi sta male ho consultato un altro neurologo che ha ritenuto più idoneo Citalopram 10 gocce e rivotril solo al bisogno.... Tornata dalla prima neurologa per raccontare tutto, la dottoressa mi ha invece riconfermato mirtazapina per altri 4 mesi. Il mio medico di base al quale ho espresso i miei dubbi mi dice Citalopram. 5 gocce prima settimana poi 8 e xanax ..... Quale terapia sarà meglio per me che non vengo definita depressa dai medici ma ne ho le caratteristiche per il carico di straripamento emotivo!! e Questo me lo diagnostico da sola.! Mi propongono lo psicologo....ma che può fare?? ormai a 74 anni così sono e così resto perchè marito in sedia a rotelle,,figlia Down che invecchia male..io pure..devo solo avere, se si può, una buona stampella farmacologica!!!! Grazie di cuore per avermi letto tanto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

capisco benissimo i Suoi problemi di vita passata e presente e la conseguente condizione psicologica che si è venuta a creare, quasi inevitabilmente mi verrebbe da aggiungere.
Vorrei tanto aiutarla ma, come Lei certamente saprà, è vietato consigliare farmaci in un consulto a distanza o scegliere tra due terapie prescritte da due specialisti diversi.
Forse il consiglio del Suo medico curante può essere più attinente al Suo caso in quanto La conosce bene e da tempo.

AugurandoLe di stare meglio in tempi brevi Le invio cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Grazie dottore. Posso quindi passare subito a Citalopram sospendendo Mirtazapina senza problemi ?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

questo lo deve dire il medico che La segue, Le ripeto che non si possono dare queste informazioni.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 495XXX

Grazie....cercavo solo un Suo punto di vista in base alla Sua esperienza. Poi ne avrei parlato con il mio medico.

[#5] dopo  
Utente 495XXX

Sento tanti pareri e ci sono tanti ansiolitici.con quale criterio vengono prescritti ? Se non funzionano per tutti allo stesso mkdo allora conviene cambiare fino a quando si trova un certo benessere. O si crea danno???

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i criteri di prescrizione degli ansiolitici sono diversi, uno dei più importanti è l'emivita, cioè la durata media del farmaco nel sangue, spesso anche l'esperienza del medico prescrittore può essere decisiva per la scelta.

"conviene cambiare fino a quando si trova un certo benessere", non è una strategia da perseguire, mentre per quanto riguarda gli antidepressivi è possibile la sostituzione di una molecola che ha dato pochi benefici dopo almeno 50-60 giorni dopo avere tentato di aumentare il dosaggio.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 495XXX

Grazie per la risposta ...dato che il mio medico di base mi ha prescritto citalopram e xanax ma il neurologo mirtazapina e rivotril....un terzo mutabon mite. Sono davvero in crisi

[#8] dopo  
Utente 495XXX

Ma non sarebbe più semplice un tranquillo ansiolitico al bisogno un ipnoinducente per dormire e un buon integratore di vitamine e minerali

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

io non La conosco per cui non posso darLe un parere in tal senso ma se due medici su tre hanno deciso per l'antidepressivo (che non si usa solo per la depressione ma ha tante altre indicazioni compresa l’ansia generalizzata) ci sarà un motivo. Consideri che l’ansiolitico ha solo un effetto sintomatico e di breve durata mentre l’antidepressivo ha un’azione più incisiva e costante portando spesso alla risoluzione del problema, ovviamente la terapia va protratta per diversi mesi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 495XXX

Ģentilissimo dottore,giusto consiglio ma assumendo i farmaci non convinta ...forse agiscono meno. A volte mi sembra di stare peggio! Più che ansia il peggior malessere è l 'astenia.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

evidentemente l'astenia è stata ricondotta ad un disturbo dell’umore ed in tal senso è stato prescritto l’antidepressivo.
Le ricordo che all’inizio di questo tipo di cure può essere normale "sentirsi peggio", tale condizione di solito si risolve spontaneamente in un paio di settimane.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 495XXX

Mi rasserena questa unanime risposta. Chi sta diverso dal solito si sente strano e per questo pensa troppo e diventa ipocondriaco. Grazie!!!ma dovrò andare avanti mesi e mesi....??

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
E sì, Gentile Signora, queste terapie vanno protratte per diversi mesi, non abbia timore però, starà meglio.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 495XXX

Eee allora testa croce....!!mirtazapina o citalopram? Rivotril o xanax???

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Già risposto a questa domanda, riveda i post precedenti.
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 495XXX

Vi ringrazio tutti ma la mia insicurezza aumenta . È vero che non mi conoscete ma l ansia generalizzata dovrebbe avere un rimedio non troppo complicato. Come fa un medico a escludere un farmaco e un altro medico invece raddoppia dose? Ho semplicemente le classiche somatizzazioni

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

ogni medico agisce anche secondo la propria esperienza e la propria formazione.
In generale una terapia per il disturbo d’ansia con le "classiche somatizzazioni" si avvale dell’utilizzo di un antidepressivo associato ad un ansiolitico, quest’ultimo solo nel primo periodo.
Poi la terapia può variare in base a tante situazioni particolari.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 495XXX

Si....ma quale sarà quello giusto senza troppi effetti collaterali....sorridendo Le dico:vede come il paziente ansioso ha bisogno di sicurezza??? Spera in una risposta sicura e ....rompe i poveri superpazienti medici. Buona notte. La mia sarà non buona come sempre. Mille volte mi scusi ....e comprenda

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non deve scusarsi di nulla, ci mancherebbe.
Le rispondo volentieri per quello che posso a distanza.
La Sua notte sarà non buona? Inizi la cura e vedrà che migliorerà.

Buonanotte a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 495XXX

Si...si....nonostante stupidamente i farmaci li guardo sospettosa quale cura inizio???come vede due medici soltanto hanno detto citalopram...la neurologa insiste con sta mirtazapina 30 e rivotril.....come Le ho detto : primo mese bene poi molto meno! Grazie di cuore dalla classica ansiosa astenica!!!!!

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

purtroppo, per miei limiti di comprensione, non riesco più a seguirLa.
Non ho capito se ha iniziato una terapia dal momento che scrive "primo mese bene poi molto meno" ma scrive anche "i farmaci li guardo sospettosa quale cura inizio???", quindi cosa significa "primo mese bene poi molto meno"?

Buona festa della Repubblica
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 495XXX

Ha ben ragione...primo mese cioè marzo iniziato con mirtazapina e rivotril . Poi non stando piu bene ho consultato un altro neurologo che mi ha tolto remeron e prescritto citalopram. Contattata anche la neurologa di mirtazapina e detto di questo consulto mi dice raddoppiare mirtazapina!!! Ecco perchè ho smesso tutto tranne rivotil....e ovviamente astenia e malessere son tornati. Anche il mio medico di base prescritto ricap....sono per questo in crisi..non so cosa fare. Chi avrà ragione?....

[#23] dopo  
Utente 495XXX

Caro dottore se poi aggiungiamo che a febbraio dopo il crollo influenzale mi è stato prescritto pure mutabon mite e xanax...puo capire i miei tanti tentennamenti.grazie ancora

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se con la mirtazapina non è stata più bene può iniziare il citalopram che hanno prescritto ben due medici, mi sembra semplice, no?

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

di solito il citalopram si assume la sera per il suo effetto sedativo in modo da sfruttare questo per favorire il sonno. In qualche soggetto invece è possibile che crei un po’ d'insonnia, in tal caso sia sposta l’assunzione al mattino.
Riguardo la scelta dell’ansiolitico, non si può consigliare a distanza, segua le indicazioni del medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 495XXX

Un ultimo consiglio...smetto rivotril che mi pare "pesante"....e faccio un più semplice composto naturale tipo sedatol o simili??

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

perché "fai da te" quando ha una prescrizione anche del medico curante? Io seguirei questa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 495XXX

La mia solita paura di metter " veleni" in corpo gentilissimo dottore. Rivotril mi sembra molto particolare ....fino a settembre quando la dottoressa mi vorrà rivedere...vede quanti puntini nella scrittura....sono dubbi e ansia di avere farmaci pesanti. Grazie ancora, ma quanto vorrei stare bene con alternative tranquille. Non dico fiori di Bach o tisanine però gli antidepressivi mi fanno paura per quanti sono e ogni medico prescrive secondo la scuola e forse si può sbagliare tanto. Mi scusi ancora....io con la mia notte insonne a Lei la auguro ristoratrice

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il Suo medico non ha prescritto il rivotril.
"Mal comune mezzo gaudio", se La può consolare un po’ anch’io dormo pochissimo. Grazie dell'augurio.

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 495XXX

Allora ho capito bene Xanax??? E il tremore alle mani stomaco chiuso e astenia passeranno???prima settimana sono 3 gocce citalopram....forse tremore è che all inizio si può stare male? Buongiorno e grazie!!!!!

[#31] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

all’inizio in alcuni soggetti è possibile un lieve aumento dell’ansia, poi di solito, se dovesse insorgere, regredisce spontaneamente in un paio di settimane.
Per i dosaggi si attenga a quelli consigliati.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#32] dopo  
Utente 495XXX

Grazie ancora...vorrei tanto dormire e avere meno agitazione e tremore e tanta fatica provo nella giornata con una situazione così difficile. La saluto cordialmente