Utente 509XXX
Gent.li Dottori

E' da marzo di quest'anno che ho avuto una strana sintomatologia avvenuta dopo un episodio di febbre e tonsille gonfie.
Nel 2014 mi sono ammalato di Mononucleosi che mi ha portato diversi episodi di tonsillite ogni volta curati con Clavulin in compresse.
Purtroppo quest'anno dopo l'ennesimo episodio di febbre con tonsille gonfie curato con Clavulin, che dopo un paio di giorni è terminato , ho sentito una forte debolezza con vertigini e senso di sbandamento, preso dalla paura (purtroppo sono un soggetto molto ansioso e ipocondriaco ) vado direttamente dall'otorino che esegue test e le consuete manovre per vedere se ci fosse un problema di labirintite ma niente , tutto nella norma. Nel frattempo ho problemi anche di vista, con mosche volanti e fotofobia e dolore agli occhi (addirittura non riesco a vedere la tv perché la luce mi da noia) . Prenoto una visita oculistica e anche qui non viene riscontrata alcuna alterazione 10/10 e nervo ottico e fondo dell'occhio perfetti, quando al medico parlai di neurite ottica sgranò gli occhi come se avessi detto qualcosa di stupido . Subito dopo noto che la mia pressione minima è molto alta superiore ai 90 probabilmente lo stato ansioso dovuto ai sintomi , così il medico mi prescrive un ecografia dal cardiologo e un diuretico da prendere a colazione e cena Esidrex. Dopo un giorno che prendo il diuretico cominciai a sentire una sintomatologia terribile: muscoli rigidi e doloranti che bruciavano,mal di testa e sensazione di pressione sul cranio,mioclonie,olfatto ridotto,fascicolazioni,nausea,inappetenza,perdita del libido, parestesie e bruciore della pelle, sensibilità della pelle ridotta,acufeni e disturbi del rumore, formicolii ai piedi e mani perfino labbra e palato più una terribile insonnia che mi accompagnerà per 3 mesi . Preso dal terrore leggo che sono tutti i sintomi della famigerata SM, così decido di prenotare all'Istituto Fanfani di Firenze una visita neurologica con la Dottoressa Renzulli,la quale in tutti i modi cerca di calmarmi e mi effettua i vari test neurologici con esami del sangue più completi possibili , test Hiv ,Test vitamine e proteina C reattiva Ves tutti negativi nemmeno un asterisco!!! , decide inoltre di farmi fare la RMN senza liquido di contrasto ed un test per vedere se fosse spasmofilia. Il test per la spasmofilia venne fuori dubbio, la RMN encefalo rachide completamente negativa. Dopo circa 2 mesi dalla risonanza tutti i sintomi se ne vanno ma rimane una terribile tallonite che ho tutt'oggi che mi impedisce di correre . nel frattempo ogni giorno prendo il magnesol un integratore a base di magnesio . è possibile che tutto questo inferno sia dovuto alla SM ? Con una risonanza encefalo rachide negativa fatta 5 mesi fa posso stare tranquillo ?? la neurologa mi ha detto che il mio è un forte stress dovuto a 2 anni di lavoro di notte, la disoccupazione e un divorzio che ho dovuto affrontare più magari il fatto che il mio corpo non tollerava l'esidrex. possibile?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

con RM encefalica e midollare negativa può escludere la SM, inoltre ritengo che anche la visita neurologica sia stata negativa.
L’ipotesi ansiosa e da stress è ovviamente non solo possibile ma anche probabile.
Si rivolga ad uno psichiatra o ad uno psicologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dottor Ferraloro
La ringrazio innanzitutto per la sua immediata risposta e per la sua pazienza si è dimostrato una persona molto gentile. Sì la visita neurologica fu ovviamente negativa e anche la Dottoressa mise la componente ansiosa come principale causa con la spasmofilia notando una mioclonia al mio occhio sx e a vari tremori che avevo in quel momento (sicuramente l'ansia giocò un bel ruolo). Quindi secondo lei con una RMN senza contrasto effettuata il 25 maggio 2018 e risultata negativa posso stare tranquillo e non ripeterla una seconda volta?

[#3] dopo  
Utente 509XXX

Le vorrei solo scrivere la risposta alla mia RMN .
Cranio: non raccolte emmorragiche endocraniche.
Sistema ventricolare in asse,nei limiti per morfologia e dimensioni. Normo-rappresentati gli spazi liquorali periencefalici. Non si rilevano alterazioni encefaliche a focolaio o diffuse in sede sopra e sotto tentoriale. Conclusioni:quadro encefalico nei limiti della norma.
Rachide cervicale: E'conservata la lordosi cervicale con l'allineamento dei metameri vertebrali.Non si rilevano immagini riferibili a protusioni discali nel tratto esplorato. Nella norma l'ampiezza del canale vertebrale. Nella norma la morfologia e il segnale del midollo spinale.Nella norma il trofismo e la simmetria morfo-volumetrica dei ventri muscolari paravertebrali. Quindi deduco che con una RMN così posso escludere categoricamente la SM dai miei pensieri.

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la sintomatologia era già presente quando ha effettuato la RM può stare tranquillo.
Peraltro Lei riferisce un gran numero di sintomi che non possono essere presenti nella malattia in questione, nel senso che non esiste una SM con un così gran numero di sintomi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 509XXX

La ringrazio Dr.Ferraloro lei è stato così gentile, Si i sintomi già li avevo da più di un mese prima della RMN, riguardo alla mia RMN mi sembra che il mio cervello gode di buona salute!! Per il resto mi sono oramai dissanguato a forza di fare analisi sia fisicamente che finanziariamente !! Purtroppo non ho ancora capito chi sia il colpevole se l'Epstein Barr Virus che ho avuto 4 anni fa e che mi ha devastato le tonsille e portato molta stanchezza o fibromialgia,stanchezza cronica o spasmofilia come suggeriva la neurologa l'unica cosa che temo è che questi brutti sintomi si possono ripresentare e vorrei capire se dovessi fare un qualche tipo di cura per il mio corpo. Io prendo tutti i giorni i probiotici, mangio molta verdura e frutta e mangio poca carne rossa in più mai fumato e bevuto o fatto uso di sostanze stupefacenti !!! L'unico problema sono le allergie visto che soffro di asma allergico e prendo il pafinur per 4 mesi!

[#6] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dottor Ferraloro, secondo lei con una RM encefalo rachide negativa è meglio non tormentarsi ancora con la SM? ma potrebbero essere invece i sintomi della CFS o fibromialgia? Dovrei secondo lei andare da un reumatologo o da un immunologo visto la precedente mononucleosi non trattata? quali esami dovrei fare per essere più tranquillo? fatti ad aprile maggio 2018 (esami del sangue completi con vitamine tutti ok test HIV negativo , ecografia e visita cardiologica a posto, visita oculistica perfetta 10/10 e RMN encefalo rachide negativa). Ho letto anche che la malattia di Lyme crea questi orrendi sintomi dovrei fare anche un test per il Lyme?. la ringrazio e mi scusi ancora

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con RM encefalica e midollare negativa la SM viene esclusa.
Perché parla di malattia di Lyme? È stato punto da una zecca?
Comunque si rivolga ad un reumatologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 509XXX

Dott. Ferraloro

La ringrazio per il suo consiglio, per quanto riguarda il Lyme penso di non aver mai avuto una zecca attaccata alla mia pelle, quando me le sono trovate sugli abiti le ho sempre tolte che camminavano, immagino che il Lyme si trasmetta quando la zecca è attaccata alla pelle? Comunque se avessi avuto un'infezione penso che la ves e la proteina c reattiva avrebbero reagito con valori alterati? magari la CFS o la fibromialgia sono più vicine al mio caso visto che molte volte si sviluppano dopo una mononucleosi e con una vita sedentaria e travagliata come la mia.

[#9] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dott Ferraloro scusi se ancora la disturbo con le mie stupide domande. Può essere un indizio di Sm se ho fastidio quando mi lavo le mani con l'acqua fredda e sento una sensazione di fastidio come se mi tirassero i peli? La tallonite al piede dx anche lei può essere un indizio di un problema neurologico? Il 10 novembre ho prenotato un'ecografia al piede dx per vedere se ci sono infiammazioni. la ringrazio e mi scusi.

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, tranquillo, si decida a curare l'ansia altrimenti la qualità della vita non sarà delle migliori.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dottor Ferraloro. Volevo solo chiederle da quale specialista dovrei andare per una diagnosi di Sindrome da Stanchezza Cronica visto che ho di nuovo le Vertigini e stanchezza più depressione, mi sento i muscoli delle gambe molto dolenti e faccio fatica a stare molto in piedi. Oramai mi sono tolto di mezzo la paura SM perché a quest'ora con una RMN negativa fatta 5 mesi fa forse avrei avuto sintomi molto più invalidanti tipo la neurite o qualcosa di molto pesante. L'unica cosa che mi viene in mente è la CFS per via della mononucleosi e di questa stanchezza fisica,mentale e depressione. Ma la depressione dottore può dare sintomi simili alla CFS?. Domani effettuerò l'ecografia al piede con sospetta tallonite e se non trovano nessuna infiammazione cosa dovrei pensare??. La ringrazio ancora

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la CFS è una condizione patologica multifattoriale ed è trattata da diversi specialisti, neurologo, reumatologo, oncologo, psichiatra, ecc.
Il mio consiglio è di rivolgersi a centri specializzati in tal senso che sono facilmente reperibili in Rete.
In effetti alcuni sintomi sono in comune con la depressione con cui va fatta una diagnosi differenziale unitamente alla fibromialgia con cui presenta anche alcuni sintomi in comune.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dottor Ferraloro . Ho effettuato l'ecografia al piede e mi hanno diagnosticato una tendinite che prende anche il tallone. Per la CFS mi sono informato e onestamente vorrei un consulto prima con uno psichiatra che si occupa sia di casi di CFS che di depressione, visto che io ho un po' di dubbi. So che ci sono degli esami più specifici per la CFS comunque pur avendo avuto la Mononucleosi la mia stanchezza non è poi così grave da costringermi a letto, cammino molto e non mi sento poi così devastato dopo una camminata di qualche Km, Sono un autentico musicista virtuoso suono la chitarra e altri strumenti a corda e compongo melodie molto difficili e piene di virtuosismi anche 10 ore al giorno visto che è il mio lavoro e fortunatamente non ho mai avuto stanchezza, poi questi sintomi a intermittenza possono essere della CFS ?? Purtroppo molti ingiusti insuccessi,fallimenti,difficoltà possono portare una seria depressione con problemi cognitivi,vertigini,ansia e quant'altro?? La ringrazio e le faccio sapere

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla descrizione che fa l’ipotesi CFS non mi sembra probabile.
La visita psichiatrica mi sembrerebbe indicata, avere una valutazione diretta in tal senso la ritengo razionale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dr. Ferraloro
Sono andato alla visita psichiatrica e la psichiatra ha riscontrato la depressione ma comunque mi ha suggerito di indagare con un immunologo sul problema che ho avuto 4 anni fa con la mononucleosi per capire se il virus Epstein Barr che oramai è latente dentro di me ha creato questa serie di sintomi che dalle analisi non portano a niente ma che io avverto in particolar modo le vertigini che sono molto fastidiose. La mia domanda Dottore è se il virus Epstein che muta in continuazione e cambia fasi nel nostro corpo può portare a malattie quali CFS o SM nel tempo e che cosa posso fare per espellerlo. Visto che dal 2014 io non mi sento più la persona che ero un tempo. La ringrazio ancora per la sua pazienza.

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non esistono metodi per eradicare il virus, anche se latente.
La sua associazione con le malattie che menziona sono solo ipotetiche e allo stato attuale non c'è nulla di certo.
Consideri che l'infezione colpisce più dell'80% della popolazione, se ci fosse una correlazione diretta.....
Segua le indicazioni della psichiatra.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dr Ferraloro

Devo dire che la vita è molto strana. In questo ultimo periodo, complice lo stress ho vissuto tutta questa serie non piacevole di sintomi, ma da 2 giorni tutto è sparito dopo aver appreso dai miei parenti che mio zio( il fratellastro di mio padre figlio della stessa madre ma da padri differenti) è affetto dalla SLA. Ha oramai perso la parola e la deglutizione è molto difficoltosa, oramai mangia solo cibi non più solidi e non cammina più. Tra di noi non per raccontarle la storia della nostra famiglia non c'e' mai stato un gran rapporto tanto che sono più di 4 anni che non ci parliamo tra famiglie. La mia domanda è se pur avendo mia nonna in comune come parentela e non avendo mai avuto in famiglia di mia nonna casi di Sla posso avere io una certa predisposizione genetica?? Il padre di mio zio soffrì in età precoce di demenza senile e della sua famiglia si seppe sempre molto poco. La ringrazio ancora per la sua gentilezza.

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sla non è una malattia ereditaria, tranne una piccola percentuale di casi in cui ci sono diversi membri di una stessa famiglia affetti dalla malattia, e non è il Suo caso.
Pertanto stia tranquillo, non ha fattori di rischio superiori a quelli della popolazione generale.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dottor Ferraloro

Ho deciso di seguire i consigli dello psichiatra di prendere la vita con più calma, devo dire però che ho sempre questi capogiri o vertigini che mi danno molto fastidio quando cammino, dandomi una spiacevole sensazione di camminare tra le nubi ,e quando sono supino nel letto vedo gli oggetti che si muovono intorno a me. Inoltre mi sono accorto che ho sempre molte mioclonie in tutti i muscoli del corpo seppur di breve durata e l'occhio destro che balla un po'?? Ma questi segnali possono essere l'allarme per una patologia che sto trascurando??? O semplicemente lo stress e l'ansia possono causare tutto ciò anche per un lungo periodo?? La ringrazio ancora per la sua pazienza.

[#20] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vedo elementi che possano fare pensare malattie importanti, i disturbi d’ansia possono causare la sintomatologia riferita.
È in cura per questo problema?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dottor Ferraloro

Ho parlato allo psichiatra della mia situazione personale che è totalmente disarmante , perciò mi ha suggerito di resistere con lo stress, a me non piace prendere farmaci che agiscono sulla psiche vorrei poterne uscire con una soluzione. Purtroppo il mio sonno è sempre travagliato e duro fatica da anni ad addormentarmi, dopo che lavorai un paio di anni di notte ho cominciato ad accusare tutti questi disturbi, ad Agosto le vertigini se ne erano andate via ma da Ottobre sono tornate per via di un forte raffreddore durato una settimana. La paura della Sm mi è abbastanza passata, certo quando leggi che le vertigini sono un segno un po' mi spaventa ma la RMN fatta a Maggio e negativa mi ha aiutato ad essere più sereno sotto questo aspetto. Poi la Sla che ha preso mio zio mi ha fatto capire che la vita è così strana e ingiusta e comunque i miei sintomi sono solo una sciocchezzuola per voi professori che ne vedete tutti i giorni di questi casi!!! Mi scusi se le ho rubato del tempo la ringrazio ancora.

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se non vuole assumere farmaci può sempre optare per la psicoterapia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dott.Ferraloro,

Mi scusi se la disturbo nuovamente ma sono decisamente impaurito, 1 settimana fa ero con la mia ragazza a San Pietroburgo e dopo una passeggiata fuori a temperatura di -12 con neve seppur coperto ho avvertito terribili formicolii e parestesie per tutto il corpo labbra,testa compresi che non accennano a smettere in più sento la sensibilità delle mani al calore e al tatto differenti, una situazione non per niente piacevole che mi fa venire in mente la Sclerosi Multipla immediatamente, in più ho notato la mia pressione per circa 1 settimana era di 96/97 di minima. Per un attimo una notte ho avvertito una diplopia durata 1 minuto perché mi sono lavato il viso immediatamente e tutto era tornato normale. Ora sono a casa ma ho deciso di fissare con urgenza per Lunedì una visita neurologica da un neurologo specializzato in SM. Secondo lei questi bruciori,formicolii,e pressione alta possono essere dati dal freddo?? Ho notato inoltre che il mio corpo ha problemi di termoregolazione al freddo e mi auguro che tutto sparisca alla svelta dopo la visita sperando di non dover rifare un'altra RMN visto che l'ho eseguita lo scorso 28 maggio 2018. Secondo lei in questo arco di tempo si possono essere formate delle placche?? La ringrazio e mi scuso

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì tranquillizzi, non pensi malattie importanti.
Effettui serenamente la visita neurologica e mi faccia sapere l'esito.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dott.Ferraloro

La visita neurologica è risultata negativa, il neurologo esperto in SM mi ha suggerito un reumatologo per fare degli esami per capire meglio la patologia. Il mio timore è che possa trattarsi di Lupus visto che ho le guance rosse, io ho sempre sofferto di dermatite seborroica ma gli esami del sangue e la proteina c reattiva sono normali non ho valori fuori dalla norma e non ho febbre. Il neurologo ha ipotizzato una probabile fibromialgia o CFS ma per poter essere sicuri dovrei andare da un reumatologo. Ho notato che il freddo mi ha alterato la sensibilità termica e tattile, ho le dita molto bianche e sento che il flusso sanguigno è minore rispetto ad un tempo. Forse sarà suggestione ma meglio essere sicuri.

[#26] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

bene, faccia la visita reumatologica consigliata dal collega.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dr. Ferraloro
Domani effettuerò la mia visita reumatologica , diciamo che il timore che sia Les è molto forte, la parte arrossata sul viso è ormai sparita ho la pelle molto screpolata, spero per il freddo o per la dermatite atopica, la pressione sanguigna è molto alta ,penso causa ansia e stress di avere il Les. Riguardavo gli esami delle urine di Aprile 2018 e l'esame delle arterie renali sempre effettuato lo stesso mese ed era tutto nella norma, le proteine nelle urine erano 0 non avevo ne Ves ne proteina c reattiva , spero che questi dati oltre ad avere tutti i valori del sangue a posto depongono a mio favore anche se so che per il Les bisogna fare degli esami a posta ma secondo lei ci sono più probabilità che sia Fibromialgia e non Les?? La ringrazio e le faccio sapere che cosa mi dirà il reumatologo

[#28] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le previsioni le facciamo fare al meteorologo, diciamo che in base alla sintomatologia è più probabile una fibromialgia, ovviamente Le dico questo senza la visita diretta che per diagnosticare questa condizione è indispensabile.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente 509XXX

Gent.le Dr. Ferraloro

Ho effettuato la visita reumatologica e finalmente ho avuto una diagnosi!!! Fibromialgia!!! Il reumatologo mi ha dato i vari esami del sangue da effettuare per vedere se c'e' una componente secondaria di origine reumatologica oppure come pensa lui una Fibromialgia primaria visto che gli scorsi esami del sangue non mostrano Ves,proteina c reattiva e valori globuli bianchi e rossi alterati. Inoltre mi ha prescritto degli antidepressivi. Quando ho parlato di Lupus mi ha tranquillizzato dicendo che gli esami del sangue precedenti urine e radiografia dei reni e delle arterie renali dovevano essere alterati!!! Volevo sapere che ne pensa lei dell'ozonoterapia , se come dice il Prof.Tirelli noto oncologo può funzionare e migliorare la qualità della vita.
La ringrazio ancora per la sua gentilezza e la sua pazienza

[#30] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ozonoterapia è un metodo terapeutico molto discusso nella comunità scientifica ma ancora non ha ottenuto la piena validità scientifica. Allo stato attuale i migliori risultati sono stati ottenuti nell'ernia del disco, per altre condizioni non ci sono evidenze scientifiche chiare.
Tuttavia ne può parlare col reumatologo a cui si è rivolto per avere un parere e soprattutto se ha esperienza in materia.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro