Utente 515XXX
Buongiorno, sono una donna di 36 anni, soffro di emicrania da 20 anni e da 1 mese circa avverto una sorta di spasmi ai muscoli delle braccia e durante questo ultimo mese a partire da metà novembre, per 3 volte ho come "perso il controllo" e sono caduta, due volte in casa e una volta in strada, questa caduta in particolare mi ha spaventato perché stavo bene, non avevo dolori da nessuna parte e all'improvviso ho sentito la testa strana con una specie di sensazione di stordimento (ma ero vigile e mi rendevo conto di quanto accadeva) e son caduta. Nelle vicinanze c'era una farmacia ed ho misurato la pressione che era nella norma. Il mio medico ritiene opportuno un controllo neurologico, secondo lui l'emicrania è collegata alla situazione (non mi ha detto come). In passato ho effettuato risonanza magnetica encefalo toracica e un altro esame che non ricordo, entrambi negativi, ma essendo passati tantissimi anni (2006/2010) il medico li ritiene obsoleti.
Temo problemi gravi e sono spaventata, potrebbe davvero dipendere tutto dall'emicrania?
P. S. Soffro di naso chiuso da sempre, l'otorino che mi ha visitato qualche mese fa disse che non avevo problemi al naso e dopo il sondino ha riscontrato una "Regolare pneumatizzazione delle cavità paranasali con apparente ipoplasia del seno frontale di destra". Cosa ne pensa? Ovviamente con gli enormi limiti del virtuale.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
la fenomenologia che lei descrive richiama in parte una condizione abbastanza rara che si definisce "emicrania vestibolare", nella quale appunto si ha una commistione di fenomeni relativi al disturbo vestibolare (ossia perdita di equilibrio) e cefalea di tipo emicranico. Una diagnosi corretta implica, comunque, escludere che vi sia un coinvolgimento del labirinto. Se la diagnosi viene accertata, si può ricorrere ad una terapia appropriata.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 515XXX

Gentile dottore, La ringrazio per la risposta, mi rincuora tanto! Farò al più presto la visita neurologica e gli eventuali esami che mi verranno prescritti. La terrò aggiornato se Vuole.
Un caro saluto e tanti auguri per queste feste.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La ringrazio per gli auguri, che ricambio e le confermo che è un caso interessante che mi farebbe piacere seguire.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 515XXX

Buonasera dottore, mi scuso i tempi che si sono allungati molto ma solo pochi giorni fa son riuscita a vedere la mia neurologa. Piccola premessa, a metà gennaio ho avuto un fortissimo raffreddore curato con aerosol e mucolitico, ebbene, da allora non ho più avuto spasmi o altro! Ho comunque fatto la visita neurologica e la dottoressa mi ha rassicurato molto, ritiene che a livello neurologico non ci sia nulla di anomalo e preoccupante. Ha parlato di clonie funzionali, probabilmente dovute allo stress e all'insorgenza di una cefalea tensiva (che va ad affiancare la mia storica emicrania). Non ha ritenuto necessario procedere con Tac o risonanza, almeno per il momento, mi ha solo prescritto un EEG e un integratore (Partena) per i dolori alla testa. Prossimo controllo tra 3 mesi. Piccola curiosità personale, durante la visita è emerso che in passato ho avuto problemi con l'omocisteina, avevo un valore alto e la ginecologa oltre a sospendere subito la pillola anticoncezionale mi prescrisse una cura di acido folico (il valore si stabilizzó). L'omocisteina può avere ripercussioni anche a livello neurologico? Ho fatto analisi di controllo del sangue da poco e sono perfette, a breve farò il prelievo per l'omocisteina perché devo aggiornare la neurologa.
P. S. in questo periodo sono molto più serena, i problemi della vita ci sono sempre (sarebbe troppo facile altrimenti!) ma mi sento psicologicamente più rilassata e tranquilla.
Grazie mille per la disponibilità.

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sono contento nell'apprendere che sta meglio. Comunque non è in relazione col disturbo da lei riferito 'incremento dei livelli ematici di omocisteina che è invece associata al rischio di sviluppare malattie cardiache.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it