Utente 526XXX
Salve, qualche tempo fa ho effettuato una tac per sospetta sclerosi multipla. (Sono una ragazza di 22 anni). Dal risultato è emerso che nelle sequenze sagittali pesate in T2 si osserva iperintensità del midollo dalla limitante inferiore di C2, e poi aggiungono "il reperto è dubbio ma data l'anamnesi utile approfondimento diagnostico".
Ho intenzione di approfondimento, ovviamente. Ma qualche specialista potrebbe anticiparmi cosa vuol dire ciò che riportava il mio referto?
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dovrebbe copiare per intero il referto della RM (inavvertitamente ha scritto TAC).
L'esame è stato effettuato all'encefalo e al midollo spinale?
Potrebbe gentilmente riferire anche il motivo per cui è stato effettuato?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 526XXX

È stato effettuato per una sospetta sclerosi multipla. È stata effettuata al cervello e al tronco encefalico.
Ho riportato solo le diciture non nella norma, il resto era ok

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

probabilmente la RM è stata effettuata anche al tratto cervicale in quanto il referto parla di C2.
Che l’esame sia stato effettuato per sospetta sclerosi multipla l'aveva scritto precedentemente.
I sintomi quali sono o quali erano?
In ogni caso un'area iperitensa del midollo vuol dire tanto e nulla, peraltro non è specificata nemmeno l’estensione.
A questo punto gli approfondimenti diagnostici sono d’obbligo, in primis una RM encefalica e midollare con mezzo di contrasto.
Si faccia seguire dal Suo neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro