Emicrania con aura e stimolazione ormonale

Partecipa al sondaggio
Buongiorno,
Vorrei procedere a breve a congelamento ovuli dopo stimolazione ormonale o il prossimo anno a fecondazione assistita.
So che bisogna essere sottoposti a una pesante stimolazione ormonale.
Visto che dai 16 ai 27 anni ho sofferto di emicrania con aura con qualche sporadico episodio dai 25 ai 34 anni ( Max 1 o due volte all'anno dai 25 ai 34 anni, ma prima anche 2 o 3 volte al mese in certi periodi), mi chiedevo se la stimolazione ormonale mi possa mettere a rischio di eventi cerebrovascolari quali ictus o ischemie e se nel mio caso e' quindi controindicata.
La stimolazione ormonale serve per fare produrre più ovuli e non sarebbe quindi naturale come processo, ma visto che vengono sottoposte a questi trattamenti an che le donne colpite da tumore per il congelamento degli ovuli, mi chiedevo se non ci fossero stimolazioni meno aggressive che non comportino rischi su soggetti che hanno sofferto di aura.
Preciso inoltre che i ginecologi che ho visto non mi hanno mai prescritto la pillola estro progestinica, ma solo quella progestinica poiché la prima è controindicata.
Ci terrei a sottopormi a questi trattamenti, ma avendo sofferto spesso in passato di auree che non mi permettevano quasi di vedere ed avendo il forame ovale pervio con passaggio ampio bolle solo in manovra di valsalva e nullo in condizioni basali e il padre con mio stesso problema che ha avuto ischemia a 50 anni ( il suo forame era pero più grave è attivo anche senza manovra valsalva), volevo sentire un parere neurologico riguardo al reale rischio.
Grazie tante per l'aiuto,
Complimenti per il servizio che offrite!
Saluti cordiali
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Signora,

nei soggetti con emicrania con aura, come Lei sa, un aumento del rischio vascolare esiste con gli estroprogestinici, tale rischio si riduce utilizzando solo i progestinici. Personalmente non so quale tipo di stimolazione ormonale fanno i ginecologi per i casi che menziona. Questa l’informazione in generale.
Poi esistono i singoli casi dove gli specialisti, ginecologo e neurologo, discutendo il caso, concordano sull’opportunità o meno del trattamento in base a vari elementi, valutando soprattutto il rapporto rischio-beneficio.
Pertanto si rivolga anche al Suo neurologo di fiducia.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Emicrania

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto