Utente 540XXX
Gentile dottore,
Poche settimane fa mi sono sottoposta ad una visita oculista poichè spesso mi si annebbia la vista (soprattutto dopo aver letto un libro) oppure vedo doppio (questo lo noto soprattutto dopo aver guardato a lungo lo schermo del telefono). Il dottore mi ha consigliato di andare al pronto soccorso per parlare con un neurologo, il quale mi ha fatto fare il test dei potenziali evocativi (con esito nei limiti della norma) e risonanza magnetica, con e senza contrasto.
Questo è ciò che dice: "Non sono evidenti alterazioni della normale intensita' di segnale a provenienza dal tessuto encefalico sopra e sotto-
tentoriale. Regolari il corpo calloso, il tronco dell'encefalo e la giunzione bulbo-spinale. Sistema ventricolare in asse
e simmetrico, di normali dimensioni. Regolari gli spazi liquorali, cisternali e corticali.
Le tonsille cerebellari occupano posizione lievemente più caudale che di norma essendo affacciate al grande
forame con relativa minore riconoscibilità della cisterna cerebello-midollare e quarto ventricolo in sede normale,
con cio' configurando quadro di modesta anomalia di Chiari I.
Lo studio di particolare delle orbite non mette in evidenza alterazioni a carico del loro contenuti ed in particolare
normali appaiono bilateralmente i nervi ottici. Normale la muscolatura oculare estrinseca.
La somministrazione di Gadolinio per via endovenosa non determina abnormali accentuazioni dell'intensità di
segnale ne' a livello endo-cranico né a livello orbitario."
Nonostante i sintomi che ho riportato (vista doppia e annebbiata, mal di testa ma non troppo forte, formicolio e spasmi alle gambe, tremore alla mano sinistra, orecchio tappato che fischia, pressione alla testa e dolore dietro la testa e alle spalle), il neurologo a cui mi sono rivolta mi ha detto che tutto ciò non vuol dire niente e mi ha prescritto una cura con pastiglie di vitamina B2, MigraSoll due volte al girono e gocce di laroxyl, dicendo che potrebbe trattarsi di emicrania aura.
Quello che vorrei sapere è se per il momento devo accontentarmi di questo anche se ho letto in altre risposte sul sito che l'emicrania non ha nulla a che vedere con il formicolio a gambe e piedi, o se devo approfondire meglio. Vorrei inoltre sapere se il laroxyl potrebbe causare la sensazione di mani addormentate e intorpidite perché sembra essere cominciato il girono dopo aver iniziato la cura.
La ringrazio molto per aver letto, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

una visita neurologica completa, quindi sentire un secondo parere, è indicata.
Riguardo il laroxyl, potrebbe causare parestesie agli arti, soprattutto se ha notato una correlazione cronologica.
La leve discesa delle tonsille cerebellari, proprio perché lieve, non si dovrebbe essere responsabile della sintomatologia riferita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro