Insonnia da risveglio precoce e scalaggio xanax

Buongiorno.
L’anno scorso il mio medico di base mi ha prescritto Xanax 0, 5 perché soffrivo di risveglio anticipato, in pratica mi svegliavo dopo 4/5 ore di sonno. Prendendo lo Xanax 0, 5 il risveglio precoce è sparito e finalmente riuscivo a dormire 7/8 ore di fila senza effetti collaterali durante il giorno se non, molto raramente, solo una sensazione di intorpidimento generale dopo pranzo che comunque sparisce dopo un oretta.
Da circa un mese e mezzo sto procedendo (in autonomia perché il mio medico di base non vuole, lui dice che il farmaco è sicuro e si può prendere per anni) allo scalaggio del farmaco perché non voglio esserne dipendente a vita. Inoltre a gennaio ho una visita medica importante dove sarò sottoposto anche al test delle urine e non voglio che trovino tracce di assunzione di BZD.
Sto scalando una goccia a settimana, da 20 gocce sono passato gradualmente ad 11 gocce e continuo a dormire bene.
Volevo sapere se la pratica è corretta oppure dovrei rallentare con lo scalaggio tipo da una goccia in meno a settimana ad un goccia in meno ogni 10 giorni. Grazie per le eventuali risposte.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

mi consenta di non concordare con quanto detto dal medico curante riguardo la possibile assunzione del farmaco per anni.
A parte che la somministrazione può causare dipendenza e assuefazione, potrebbe provocare effetti negativi a lungo termine per cui è corretta la riduzione fino alla sua sospensione.
Tale riduzione graduale dovrebbe essere attuata secondo prescrizione medica, tuttavia, se la riduzione "fai da te" non ha causato problemi può continuare con questa cadenza.
Se poi subentrasse qualche disturbo dovrebbe contattare un neurologo o uno psichiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore grazie per la risposta, continuerò lo scalaggio settimanale e se ci saranno problemi consulterò uno specialista.
In realtà la presunta innocuità dello Xanax 0,5 preso per lunghi periodi non è stata asserita solo dal mio medico di base ma anche dallo psichiatra-neurologo che mi ha prescritto lo Xanax in gocce (su mia richiesta perché anche lui era scettico sull’efficacia dello scalaggio).
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

non Le nascondo che la cosa mi sorprende molto.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Capisco la sua sorpresa che fu anche la mia.

Se lo Xanax funziona non vedo il motivo per scalarlo, evidentemente le serve questo .

Queste furono le parole dello specialista.

Grazie per le risposte. Saluti.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Di nulla.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test