Paura sla bulbare

Buongiorno egregi dottori; a causa covid sono impossibilitato di farmi visitare dal mio neurologo di fiducia e da inizio novembre sono piombato nel terrore della sla, adesso quella bulbare.
Tutto iniziato con miochimie al pollice della mano sx, che si muove da solo, specialmente quando viene sollecitato, schiacciato come ad esempio quando si svita un tappo oppure si fa il gesto della pistola con le dita.

Da metà dicembre ho iniziato a parlare male, a mangiarmi le parole, e pronunciare male le lettere r e l, cosa successa 3 anni fa, durata all'incirca 3 mesi e passata gradualmente dopo emg negativa sulla lingua.

Sono stato dalla logopedista la quale ha detto che parlo solamente troppo veloce, e anche dall'otorino che mi ha detto che le corde vocali sono perfette.

Tuttavia da 4 giorni sono convinto di avere la sla bulbare, e non faccio altro che a disperarmi e piangere, perché quando parlo vado a mordicchiare/graffiare la lingua quando pronuncio determinati fonemi: ggio ccio come nelle parole greggio, pasticcio.

In altre parole succede che i denti quando pronuncio parole come: greggio, cinque, tg, i denti laterali come se graffiassero la lingua... non c'è un vero proprio morso ma come se non riuscissi a togliere la lingua dai denti in tempo
Inoltre avverto anche bruciori, e fitte dolorose alla lingua.

Poi quando faccio il gesto delle pistole con le dita, iniziano a formicolare, specialmente la mano dx, mentre tutto è partito dal pollice della mano sx.

Sono disperato e non so cosa fare, piango tutto il giorno perché convinto di avere la sla, specialmente quella bulbare
Cosa mi consigliate di fare?

In attesa di un riscontro porgo cordiali saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Gentile Utente,

se il disturbo si è già manifestato tre anni fa ed è regredito quando si è tranquillizzato, cioè dopo l’EMG, è molto probabile la sua origine ansiosa.
Peraltro è stato tranquillizzato dall'otorino e dalla logopedista.
Le ricordo che il dolore o bruciore alla lingua non è un sintomo di sla.
Si rassereni e faccia solo una visita neurologica per Sua tranquillità.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta.
3 anni fa per circa tre mesi e mezzo parlavo male, mi mangiavo le sillabe, ma non mi mordicchiavo la lingua.
Sono caduto nel terrore, perché da domenica quando pronuncio determinati fonemi mi mordicchio la lingua ai lati, cosa mai avuta 3 anni fa.
Questo fatto di mordicchiare/graffiare la lingua come se nom riuscissi a toglierla in tempo dai denti, è un sintomp della sla?
Grazie in anticipo
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
No, non è un sintomo specifico di sla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Non è specifico significa che non è un sintomo della sla? Oppure che mon è solo della sla?
Il problema è che tutto è iniziato dal pollice sx, e poi si è trasferito in 1 mese alla lingua, e adesso so è aggiuntp sta cosa anche di graffiare la lingua con i denti..
Non so più cosa pensare e fare, è tutto così assurdo...
L'otorino 2 settimane fa mi ha detto una persona che ha disartria per dire una parola ci mette qualche secondo con estrema difficoltà mentre io sparo una decina di parole in pochi istanti
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
"non è un sintomo della sla? No, non è un sintomo di sla.
Un eloquio veloce non è una disartria.
Le rinnovo l’invito alla visita neurologica.

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Ieri sono stato dalla logopedista, la quale ha detto che ho fatto dei progressi, e che la mia non è assolutamente disartria, dato che lei ha avuto un sacco di pazienti con ictus, tia, Parkinson, etc..
Sono riuscito a fissare una visita neurologica con il direttore della struttura neurologica della mia città, solo l'11 di marzo, perché qui in Veneto solo da lunedì ricominciano a fare visite ambulatoriali privatistiche..
Sento la lingua gonfia, grossa, come se non stesse in bocca.. secondo lei posso attendere fino a marzo?
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Sì, penso che possa aspettare marzo.

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno caro dottore. Ieri sono riuscito ad effettuare la visita neurologica con il primario che mi aveva seguito 3 anni fa. La visita è risultata completamente negativa, il dottore mi ha percosso con il martelletto le gambe e braccia per vedere se c'erano delle fascicolazioni che durante la visita non si sono manifestate, ma non le ho nemmeno avute in questo periodo.
Tuttavia da ieri sera ed anche stamattina sento brevi guizzi nelle gambe? È da preoccuparsi? A cosa possono essere dovuti visto che prima della visita di ieri non le ho avuti?
La ringrazio in anticipo per la risposta
Cordiali saluti
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Gentile Utente,

è possibile che siano di origine ansiosa avendone parlato ieri col neurologo e quindi essendo riaffiorato il ricordo.
Non vedo motivi di preoccupazione.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta. Questi guizzi che oggi ho alle gambe possono essere dovuti al fatto che il neurologo me le abbia percosso con il martelletto? Grazie in anticipo
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Dopo circa 24 ore tenderei ad escluderlo.

Dr. Antonio Ferraloro

[#12]
dopo
Utente
Utente
La visita l'ho fatta ieri alle 18.30 ed ho cominciato ad avere i guizzi all'incirca alle 1915 durati pochissimo..e si sono ripresentati stamattina...
Ritiene che non mi debba preoccupare?
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
Nessuna preoccupazione.
La visita neurologica negativa è una garanzia.
Come consiglio generale, che vale anche per altri utenti con lo stesso problema che leggono questo consulto, le fascicolazioni in generale non sono un sintomo preoccupante considerata l'alta frequenza con cui si manifestano.
Se è preoccupato dopo una visita neurologica completamente negativa mi verrebbe da chiedere ironicamente "perché ha fatto la visita?".

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Utente
Utente
Speravo che il dottore mi facesse per una maggiore sicurezza un'emg come 3 anni fa ma mi ha detto che non occorre farla.
Sono preoccupato perché dopo la visita è comparso il sintomo delle fascicolazioni alle gambe che fino alla visita di ieri non ce l'avevo..
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,6k 2k 23
"Speravo che il dottore mi facesse per una maggiore sicurezza un'emg come 3 anni fa ma mi ha detto che non occorre farla", dal mio punto di vista è una maggiore sicurezza, al Suo posto sarei stato molto più tranquillo.
Non necessita nemmeno un'EMG!
Anche le Linee Guida internazionali non consigliano EMG se la visita è negativa.

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio