Ansia ed effetti da sospensione farmaci

Buonasera Dottori, vi pongo il mio problema.
Da circa 2 anni ero in cura da un neurologo il quale per la mia problematica legata ad ansie e paure mi prescrisse: xanax a rilascio prolungato una compressa mattina e sera, depakin 200 mezza compressa mattina e sera e levobren gocce 15 gocce tre volte al giorno.
Dopo circa un'anno di cura dico al medico che continuo ad avere ansia, e lui mi propone psicoterapia che sto facendo da circa 5mesi.
Ad oggi ho cambiato neurologo e mi ha stravolto totalmente la cura, dicendomi che addirittura per alcuni disturbi che avevo sulla sfera sessuale, questi erano dovuti al levobren, essendo per lui un medicinale che non va assunto per così a lungo tempo.
Da un mese la nuova cura prevede solo 3xanax da 1mg al giorno, ma dopo 10 giorni ho notato di avere nausea perenne, dolori allo stomaco ed a volte anche capogiri.
Il medico mi ha detto che questi sintomi derivano da una assuefazione da levobren, e mi ha prescritto Motilex compresse 3volte al giorno.
Inizierò a prenderli da domani, ma la mia domanda è: questa assuefazione avrà un termine, anche perché attualmente con la nuova cura vado bene.
Durerà a lungo?
Sono preoccupato e vorrei che questi sintomi sparissero del tutto.
Spero in un vostro consiglio e vi ringrazio in anticipo
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 319 205
Egregio Paziente,
per motivi deontologici non entro nel merito della terapia che le è stata prescritta, ma limito la mia risposta al suo quesito "questa assuefazione avrà un termine?". Per definizione l'assuefazione è l'insieme degli effetti fisiologici che si associano all'uso di farmaci, che in caso di abuso diventa dipendenza e che invariabilmente si associa a tolleranza, per cui l'organismo sopporta dosi gradualmente crescenti. Pertanto, lei comprende che fino a che utilizza questi farmaci persiste l'assuefazione.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la sua attenzione. Credo però di essermi espresso male. Riguardo l'assuefazione da levobren, premetto che questo farmaco l'ho assunto insieme ad altri farmaci per circa 2anni,dopodiché cambiando neurologo, lui ha scelto di sospendere tutta la vecchia cura definitivamente compreso levobren, sostituendola con 3xanax da 1 mg al giorno. Ora sono quasi 2mesi che ho iniziato la nuova cura anche se ho ancora qualche leggero sintomo di ansia, tutto sommato sto bene anche se credo che ci voglia un pò di tempo affinché la nuova cura faccia il suo corso. Quindi mi chiedevo, se ho sospeso i vecchi medicinali, perché mi ritrovo questi sintomi nuovi per me? Il mio medico mi dice che è assuefazione da levobren, ma è anche vero che sono quasi 2mesi che non ne assumo più.
Grazie ancora
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 319 205
Chieda nel dettaglio al medico che la sta curando che cosa intende.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio