x

x

Aura e cardioaspirina

Buongiorno.
Sono una donna di 37 anni, alta 1. 67 e peso 57. 5 kg.
No fumo e sono astemia.
Dall'età di 15 anni circa, soffro di emicrania con aura con solo sintomi visivi (scotoma di 30 minuti o fugace diplopia).
Risonanza magnetica sempre ok così come esame neurologico ed esami del sangue.
Ho sempre avuto almeno 4 crisi al mese e frequenti cefalee.
Soffro anche di extrasistole, tpsv e tachicardia atriale (sono stata ablata nel 2018).
A causa di un aborto nel 2019 ho iniziato ad assumere cardioaspirina (causa resistenza arterie uterine) e la mia vita è cambiata.
Dalle crisi frequenti di aura sono passata a ZERO crisi.
In vista del parto, ho dovuto sospendere il farmaco e le mie crisi di aura sono ritornate.
Durante l'allattamento ho ripreso la cardioaspirina e sono rinata.
Durante il covid ho sospeso di nuovo (pare che il nurofen non sia compatibile) di nuovo aura frequente.
Non può assolutamente essere un caso, impossibile.
Avevo crisi settimanali e ora da dicembre neanche un' aura.
Il medico dice solo di continuare e di aver trovato il farmaco adatto per me.
Vorrei sapere se c'è un motivo per cui un antiaggregante sia così efficace per me e se è necessario approfondire per evidenziare eventuali problemi vascolari.
Grazie.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
Buongiorno,

la risposta sembrerebbe facile. Nei periodi di assunzione di Cardioaspirina assumeva una sostanza ad azione anti-dolorifica quotidianamente e ciò verosimilmente era sufficiente a far regredire le crisi emicraniche mensili.

Cordialmente

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta. Questo lo avevo immaginato per la cefale ma vale anche per L'aura? Un antidolorifico incide a anche per l'aura? Grazie.
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
In realtà per l'aura la Cardioaspirina dovrebbe essere indifferente.

L'approfondimento dovrebbe essere un check Cardio-Vasvolare:

- Visita Cardiologica con ECG,
-ECoCardio Color Doppler e nel caso di dubbi circa un FOP un test con Microbolle;
-ECoDoppler Vasi Sopra Aortici.

Se crede mi tenga aggiornato.

Cordialmente

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com