Utente 297XXX
Gentile medico,
sono una mamma preoccupata...ho una bimba di 3 mesi, nata a termine con un peso di 3,4kg. Fino a due mesi è cresciuta molto bene (alla fine del secondo mese era lata 57,5 cm e pesava 4,940 Kg con cc 39,5), la sto allattando con allattamento esclusivo e a richiesta. Attualmente invece sembra che la sua crescita sia rallentata infatti pesa 5,150 Kg è alta 60 cm ea ha una cc di 40,5. Due settimana fa ha avuto un episodio di raffreddore con naso chiuso ed un giorno di febbre (37,1°C) e ci simao accorti della sua scarsa crescita in peso. Al contempo la piccola sembrava soffrire inarcando la schiena per mangiare e dormendo bene la notte ma in modo disturbato di giorno.
La pediatra ha diagnosticato un reflusso gastroesofageo e ci ha prescritto Ranidil due volte al giorno 1,5 ml per due settimane.
La cura l'abbiamo cominciata da tre giorni, e di risultati non se ne vedono ancora. NOn so se posa essere di interesse ma mia figlia cmq mangia ogni ora, due rimanendo attaccato per 10 min max 20 e va regolarmente di corpo.
Abbiamo anche fatto le analisi delle urine ma sono risultate negative.
E' davvero possibile che sia reflusso ? E se non lo fosse perchè la piccola cresce poco quasi niente in peso?

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Il reflusso gastroesofageo può disturbare il bambino con inarcamento della schiena e vomiti.
Tuttavia se la bambina non vomita, il reflusso non può essere la causa del rallentamento della crescita.
Saluti
L.g.
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)