Utente 333XXX
Scusate se vi disturbo ma è da qualche giorno che ho dei dubbi che mi assillano. Circa 6 giorni fa ho mangiato del cibo contenente cannabis, per circa 5-6 ore ho avuto paranoie, attacchi di panico, ansie ,tachicardia e formicolii alle braccia e alle gambe, poi tutto e passato. I giorni successivi però ho continuato a manifestare ansia,insonnia e formicolii, in più ho cominciato a pensare di aver subito gravi danni al cervello, il mio medico ha cercato di rassicurarmi dicendomi che tutto ciò è impossibile dato che non sono un consumatore abituale ma occasionale. Adesso io mi sento ancora ansioso e preoccupato per la mia mente , vorrei che questa cosa passasse ma ciò non succede , sono molto preoccupato e vorrei chiedervi se per qualche motivo ho subito danni al cervello e se posso rimediare per la stupidata che ho fatto

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
"il mio medico ha cercato di rassicurarmi dicendomi che tutto ciò è impossibile dato che non sono un consumatore abituale ma occasionale."

Non vedo il senso di questa affermazione. L'intossicazione da cannabis produce questi sintomi, che c'entra il fatto di esserne consumatore abituale, se mai il contrario, chi ne è consumatore abituale evidentemente non sperimenterà una parte degli effetti ormai.

L'intossicazione tende a rientrare da sola, vanno considerate la persistenza dei principi attivi nell'organismo, dipendente anche dalla quantità di tessuto grasso, e il tipo di reazione scatenata, che non va avanti solo in presenza di cannabinoidi, ma ha un suo decorso.

Una delle reazioni cerebrali più comuni (negative) è quella di tipo ansioso-ossessivo con umore depresso per diversi giorni. Se la cosa non sembra risolversi o migliorare consulti uno psichiatra
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
l'aver consumato cannabis in modo occasionale ha, dati i sintomi che descrive, reso evidente un problema di ansia di tipo fobico che renderebbe utile una visita con uno psichiatra, in modo tale da inquadrare esttamente in termini diagnostici il problema insorto e ottenere la cura del caso. L'idea di aver avuto danni permanenti al cervello è assurda nel contenuto, ma è un'idea fobica ipocondriaca che richiede una visita, appunto, psichiatrica,
Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#3] dopo  
Utente 333XXX

Grazie mille per aver risposto. Oggi dopo circa 8 giorni dall'intossicazione mi sento molto meglio anche se ho ancora un po' di formicolii e stanchezza, ho preso appuntamento da uno psicologo e intanto le paranoie stanno passando lentamente. Credo che non ripeterò più una esperienza simile. Ora mi chiedo se ci sia un modo per accelerare lo smaltimento dei cannabinoidi nel mio organismo.

Grazie ancora

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non è questione di smaltire i cannabinoidi, che se ne vanno da soli, come dicevo non è che i sintomi indotti dai cannabinoidi rimangono finché rimangono i cannabinoidi, i cannabinoidi potrebbero benissimo già non esserci più, si tratta di una reazione che ha un suo decorso dopo la fine dell'effetto diretto dei cannabinoidi, quindi tutto sta nel seguire questo decorso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 333XXX

dopo circa 16 giorni mi sento ancora ansioso e soprattutto non riesco a dormire bene, mi sveglio tutti i giorni alle 6 del mattino in un bagno di sudore e con molta ansia, in più mi rendo conto di avere una strana sensazione di calore dietro al collo , quanto dovrò aspettare ancora per avere un po di sollievo?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non saprei, ovviamente il consiglio è di chiedere un parere specialistico se la cosa non sembra migliorare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
dal momento che chiede -quanto dovrà aspettare per avere sollievo- sembra continuare a credere di star subendo gli effetti della cannabis. Quello che prova ha a che fare con problemi di ansia che sicuramente preesistevano all'uso della cannabis. Per valutarli e sapere cosa è opportuno fare, sarebbe bene che facesse una visita psichiatrica, avrebbe così il parere di un professionista, che la vede, sul suo caso. Fare una visita psichiatrica non è indice di qualcosa di così tremendo.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#8] dopo  
Utente 333XXX

gentili medici, vi ringrazio ancora per le vostre risposte, ad oggi l'ansia è quasi scomparsa del tutto anche se il calore dietro alla testa permane e da qualche giorno continuo ad avere sogni vividi verso le 6 del mattino, sto avendo dei colloqui con uno psicologo che sta valutando la mia situazione per decidere se è il caso di consultare uno specialista. vorrei aggiungere che in realtà sono sempre stato un ragazzo un po' ansioso e quindi probabilmente mi sono fatto prendere un po' troppo da questa esperienza. Desidero tenervi informati sul mio stato in modo da avere più opinioni da confrontare.

Cordiali saluti e grazie

[#9] dopo  
Utente 333XXX

gentili medici , è passato quasi un mese ed ho ancora sensazioni strane alla testa , mi sento ancora depresso , non sento bene il caldo e il freddo. Dormo ancora male ma non ho più incubi. Ho preso appuntamento da uno psichiatra.

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#11] dopo  
Utente 333XXX

Gentili medici sono disperato, sono passati ormai 2 mesi e le mie condizioni non migliorano anzi stanno peggiorando, di notte non dormo più di 4 ore, ho continui tremori e questa notte mi sono proprio spaventato perchè ho avuto il peggior attacco di panico che abbia mai avuto, la mia vista mi fa qualche scherzo , ogni tanto mi gira la testa. Sono in cura da una psichiatra che mi ha consigliato di parlare con uno psicologo eppure io mi sento molto peggiorato e incomincio seriamente a credere di avere qualche problema grave. Ogni tanto sento qualche fastidio alle orecchie e ai nervi della testa come se tremassero o fossero anestetizzati, il calore sta quasi scomparendo a favore di una tensione nervosa indescrivibile. Mi sembra come se mi stessi aggiustando nel modo sbagliato. Chiedo gentilmente un vostro parere.

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sono sindromi frequenti e curabili, che siano iniziate con la cannabis è come dire che sono inziate con un lutto o con un incidente. Probabilmente sarebbe accaduto lo stesso in forma diversa o più tardi.

Vada da un medico e le sarà indicata una cura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 333XXX

Grazie dottore, quindi la cannabis non mi ha rovinato il cervello? è stata come una goccia che fa traboccare il vaso?mentre le sto scrivendo sto cercandoo di controllare i formicolii che ho alla testa , ho capito che con la volontà posso sentirli e magari fermarli

[#14]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile utente

per quanto siano encomiabili i suoi sforzi di sentire e controllare i sintomi ansiosi con la volontà, sarebbe più opportuno che ne parlasse con il suo curante per avere ina cura idonea al suo caso, o per aggiustare quella che sta facendo, se ne sta facendo una.

Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#15] dopo  
Utente 333XXX

Grazie per le risposte , a breve avrò un'altro appuntamento dallo psichiatra , vi tengo aggiornati

[#16]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Ok, ci tenga aggiornati.
Cordialità,
Dr. Roberto Di Rubbo

[#17] dopo  
Utente 333XXX

Il mio psichiatra mi ha prescritto tavor in caso di forte ansia, insonnia o attacco di panico e una dose di sertralina tutti i giorni cosa ne pensate?

[#18]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile utente,

per quanto lei non specifichi le dosi di nessuno dei due farmaci, l'utilizzo del tavor per tempi brevi e della sertralina per la terapia dei suoi disturbi di base mi sembra un'ottima terapia.

cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#19] dopo  
Utente 333XXX

devo assumere il tavor in caso di attacco di panico e la sertralina tutte le sere

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' una delle terapie possibili. Il tavor non previene gli attacchi né li risolve, è un generico ansiolitico o sonnifero. Il suo uso è bene che sia limitato nel tempo, ammesso che sia necessario.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#21] dopo  
Utente 333XXX

per fortuna ad oggi non ho ancora avuto bisogno del tavor

[#22]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,
Meglio così. Il farmaco fondamentale per la terapia che le hanno prescritto è la Sertralina, che non ho ancora capito a che dosaggio assume, visto che non lo dice (presumo 50 mg).
Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#23] dopo  
Utente 333XXX

sì esatto mezza pastiglia per una settimana e poi una intera

[#24] dopo  
Utente 333XXX

gentili medici, la sertralina mi ha depresso molto, non riesco ad uscire di casa e la sera non riesco ad addormentarmi facilmente, mi sento tutto strano , continuo a mangiare e ho la nausea

gli attacchi di panico sono quasi svaniti

[#25]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ha iniziato la cura da una settimana circa, non si prevede che stia già meglio, ci vogliono solitamente 3-4 settimane.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#26] dopo  
Utente 333XXX

no il problema e che sto peggio

[#27]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sì, non si sta meglio e si può anche star peggio nelle prime 2-3 settimane.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#28] dopo  
Utente 333XXX

Ho sospeso la cura farmacologica a causa di malesseri, d'altrocanto incomincio a sentirmi meglio. Non ho più avuto attacchi di panico. I formicolii stanno diminuendo grazie al riposo. La paura sta diminuendo. Domani ho appuntamento dalla psichiatra per eventualmente aggiustare la terapia.

[#29]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il miglioramento potrebbe essere quello indotto dalla cura, sospendendola senza altra alternativa corre il rischio che il disturbo si rifaccia vivo. Se ragiona su come sta in tempo reale rischia di associare quel che ha preso oggi a come sta oggi, mentre non funziona così. Inoltre, sospendendo prima del tempo si può fare in tempo a sentire qualche beneficio, ma non a garantire autonomia a questo beneficio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#30] dopo  
Utente 333XXX

sto migliorando, pero ho delle ricadute dovute a fattori stressanti quali incontri spiacevoli o troppi impegni , e dura

[#31]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Le ricadute possono anche essere legate a sostanze con effetto pro-ossessivo come la cannabis.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#32] dopo  
Utente 333XXX

ho avuto una ricaduta grave, la psichiatra mi ha prescritto invega e tavor
sono 3 giorni che la assumo e non voglio piu prenderla

[#33]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Dalla terapia prescritta non si direbbe un problema di ossessioni, a meno che non ci sia un equivoco, ma di delirio, il che è anche possibile con la cannabis.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#34]  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
16% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,

una semplice notazione: non ha alcun senso iniziare una terapia o un nuovo farmaco che richede alcune settimane per agire, e interromperlo dopo pochi giorni, nonostante l'eventuale insorgenza di qualche effetto collaterale. Credo che sarebbe importante che lei potesse decidere se si fida della sua psichiatra oppure no.

Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#35] dopo  
Utente 333XXX

Ho smesso con le medicine a causa di alcuni disturbi sessuali accorsi che mi hanno spaventato molto , Anche la centralina aveva abbassato troppo la libido sono stanco e non voglio scambiare un sintomo per un altro ora vi chiedo se questo effetto collaterale passerà con il tempo

[#36]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E per quale motivo ha smesso la cura avendo questo effetto collaterale anziché parlarne con il medico ? Non vedo il senso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it