Ansia cannabis

Salve a tutti. Il 15/02/2014 ho fumato una canna. L'effetto duro' per circa tre giorni e la sera del terzo giorno feci un pensiero "magico" che non riesco piua togliermi dalla testa. Sto andando da uno psicologo e ho capito che non ho niente ma la mia vita e' cambiata notevolmente da quel fatidico giorno. Continuo a pensare a quell'episodio del pensiero magico e che la canna mi abbia cambiato; tutta la sicurezza che avevo in me stesso e' infatti svanita, non riesco piu a parlare tanto come prima, a scherzare, ho la testa pervarsa da pensieri negativi tra cui il costante pensiero di aver pensato a quel pensiero magico. Ogni mattina mi sveglio e nella testa ho l'opprimente idea di essere cambiato, di non poter piu divertirmi e ho ansia nel far tutto. Ho paura di non poter piu tornare a vivere una vita normale. E' possibile che abbia un problema neuro-chimico? O e' davvero tutta suggestione? Cosa posso fare?? Inoltre non ho piu stimoli, obiettivi per il futuro. Aiutatemi vi prego. Ringrazio anticipatamente chi s'interessera' della mia angosciante situazione.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Gentile utente,

E' uno dei frequenti episodi che si verificano dopo assunzione di droghe in individui predisposti (non solo cannabis, ma spesso quella perché è comune).
Questi episodi pervasi appunto da ansia, paura di essersi rovinati, sensazioni strane, idea di non tornare più a star bene etc sono degli equivalenti ossessivi o depressivi, e di solito rispondono bene alle cure per la diagnosi di fondo, con alcune variazioni se ci sono sintomi particolari sollecitati dalla cannabis (tipo sintomi sensoriali).

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Attivo dal 2014 al 2014
Ex utente
Capisco, secondo lei quanto tempo occorre per tornare totalmente normali? E ha qualche consilio da darmi su come ridurre questi pensieri?
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Gentile utente,

Sì, le consiglio di farsi valutare da uno psichiatra per vedere se sia il caso di fare una cura che contrasti questa situazione. Spontaneamente può richiedere diverse settimane.
[#4]
Attivo dal 2014 al 2014
Ex utente
Capito, io vado già da uno psicologo, devo abbandonare la terapia e rivolgermi ad uno psichiatra?
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Gentile utente,

Non dicevo che debba abbandonare nessuno, ma se mai di consultare uno psichiatra.
[#6]
Attivo dal 2014 al 2014
Ex utente
Ok, grazie mille, salve.
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto