x

x

Paura di non dormire aiuto

Salve gentili esperti,
Tempo fa mi recai da uno psichiatra in quanto avevo questo problema,ovvero che si instaura un meccanismo di ansia anticipatoria che mi impedisce di dormire. Praticamente questa cosa si manifesta soltanto nei giorni in cui devo recarmi all'università,faccio fatica ad addormentarmi,penso durante il giorno che la notte sará un incubo,potete bene spiegarmi da che cosa deriva tutto cio' cortesemente?
Io penso che derivi dal fatto che in passato condividevo l'immobile in cui abitavo con altri studenti,dalle malsane abitudini,tornavano a casa ubriachi ogni sera facendo chiasso e io non dormivo,penso che da li si sia instaurato un circolo vizioso.(comunque ora vivo a casa con i genitori).
Insomma lo psichiatra mi diagnostica un disturbo ansioso-depressivo e mi prescrive Escitalopram 12ggt e Etizolam all'inizio.
Ho preso l'etizolam (Depas) per circa un mese al dosaggio massimo di 10gocce dopodiché scalandolo l'ho abbandonato continuando con escitalopram con ottimi risultati sulla sintomatologia e anche sull'umore.
Ed ero arrivato ad un punto in cui andare a dormire non era più un pensiero.

Con le vacanze di natale e la fine del primo periodo di lezioni sono restato a casa a studiare.
Oggi (il primo giorno di scuola del secondo periodo),giá Ieri ho cominciato ad avere ansia sul fatto di non riuscire a dormire ed in particolare ieri notte mi sono svegliato una volta alle 2:40AM,poi ho ripreso subito sonno ed un'altra volta alle 4:30 e da li non ho piú preso sonno per l'ansia,a quel punto ho preso 20ggt di etizolam e ho dormito,non ho resistito alla tentazione di farlo.

Io non riesco a capire questa situazione,come non riesco a capire la correlazione tra disturbo ansioso-depressivo e la paura di non dormire
Chiedo a voi medici se questo che ho descritto é un disturbo frequente (la paura di non dormire cioé),da che cosa deriva? Come si tratta?

Io penso che la colpa non sia di escitalopram che ha funzionato bene fino ora,ma piuttosto della ripresa delle lezioni dopo un periodo abbastanza esteso di Relax (non che le lezioni mi procurino stress,sono molto interessato ad esse)
L'utilizzo di Depas in quantità modeste pregiudica l'apprendimento scolastico?
Vi prego di darmi una risposta precisa alle mie domande,ma anche che spieghi in modo tale da darmi un quadro generale della situazione
[#1]
Dr. Stefano Garbolino Psichiatra, Psicoterapeuta, Sessuologo 2.5k 36 3
Gentile utente,

se la diagnosi è di disturbo d'ansia, l'approccio farmacologico appare corretto.

Se la diagnosi è di depressione il dosaggio del escitalopram potrebbe essere rivalutato.

Certo la problematica andrebbe inquadrata all'interno di diversi fattori: scolastici, relazionali, affettivi, familiari, ecc. Questo non è chiaro se è stato valutato.

Inoltre, lo scalare del medicinale è stato fatto sotto prescrizione medica?

Sono stati ipotizzati altri percorsi? Per esempio più di tipo psicoterapici?

Solamente quelli descritti sono i sintomi manifestati?

Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.

Alla fine dopo aver ripreso con le lezioni all'università,questa paura di non dormire è sparita e non ho più avuto dei problemi e non ho preso più bzd

il medico dice che questo sintomo è dovuto ad un disturbo dell'umore ed inoltre ha detto che è molto frequente come sintomo,ho un buon umore ultimamente.

lo scalare di depas è stato fatto sotto controllo medico certamente.

quindi questo escitalopram è chiaro che mi aiuta,ma la domanda è non è che mi crea dipendenza?
poi mi da dei leggermi effetti collaterali a livello intestinale,ho notato che le feci sono minori è grave? come si può risolvere questo?