Utente cancellato
Mesi di cipralex ( consigliatomi dallo psichiatra ) possono essere giustificati per eliminare ansia e conseguenti ( vaghi e che non porterei a compimento ) pensieri suicidiari in vista di un esame ?( non ho una diagnosi ancora )

Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
403599

dal 2016
Grazie dell'interesse. Dunque almeno in vista di esami universitari ( ma di base sono un tipo ansioso ) mi viene ansia e conseguenti pensieri suicidiari per un futuro funesto .Sono fuoricorso. Il mio psichiatra mi ha prescritto cipralex ( dicendo per ora per 6 mesi.. Poi non so se cambierà idea strada facendo) e mi chiedevo se ci può stare come tp o è esagerata
Grazie

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Quando le è stato prescritto il film farmaco? A quale dosaggio?

Lo sta assumendo? Sei si da quanto tempo?

La diagnosi quale è?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
403599

dal 2016
Non lo sto ancora assumendo.
Dosaggio 10 gocce die al mattino.

Per quanto riguarda la diagnosi : non so se a lei sia mai capitato o ha colleghi simili , ma il mio psichiatra mi ha detto che non ha una diagnosi da DSM , poi che "un'idea ce la ha ,ma vediamo prima cosa esce dai test di personalità ". A sto punto chiederò alla asl copia della mia cartella clinica, perchè mi rendo conto che così non ha neanche senso chiedere un consulto.
Sa dirmi per caso esiste una procedura standard x la richiesta per tutte le asl?

Grazie scusi il disturbo

[#5] dopo  
403599

dal 2016
Niente mi sono informato sulla procedura , le farò sapere . Devo pagare per sapere la mia presunta diagnosi ( che spero almeno sia scritta in cartella) pazzesco

[#6] dopo  
403599

dal 2016
Comunque ha detto qualche altra mezza parola , tipo ha detto che sono un po' bipolare , ma non il caso di quello che passa da mania ed euforia a depressione : i miei due stati sarebbero ansia e depressione .
Per quanto riguarda l'ansia , devo dire ( e lo specificherò dopodomani al mio psichiatra ) che da solo riesco anche a controllarla , non pensando alle difficoltà della mia vita, ma le persone che ho attorno me la trasmettono e quindi , tipo l'altro giorno mi venivano brutti pensieri .

Mi ha detto anche che potrebbe essere anche un principio di adhd ( mi ha dato anche il depakin 300mg die perchè gli ho riferito di problemi di concentrazione ) ma che è quasi impossibile non avendo avuto nulla da piccolo .

Dato che in Cps però non fanno diagnosi di adhd, mi chiedo quale sia il percorso diagnostico giusto . A chi mi debba rivolgere .

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prima di tutto va chiarito che se si ha un'idea rispetto alla diagnosi il trattamento scaturisce da questa e non viceversa.

I test di personalità non sono diagnostici nè sono util per capire quale possa essere la diagnosi.

Non può essere bipolare ed avere l'adhd, così a caso tanto per dire qualcosa.

Se ha una fenomenologia depressiva l'uso di antidepressivo ha senso ed è utile, certo non per tempi prestabiliti come possono essere i sei mesi riferiti o tanto per dire qualcosa.


Non penso che si possa riflettere troppo su un disturbo del tipo adhd.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
403599

dal 2016
Egregio dottore la ringrazio molto per l'impegno dimostrato nel chiarirmi la situazione .
Posso chiedere una precisazione sul suo ultimo paragrafo? Intende chè facile escludere un adhd?

A riguardo comunque ho letto questo articolo del suo collega https://www.medicitalia.it/blog/psichiatria/6160-l-adhd-negli-adulti-un-disturbo-complesso.html
E riporto il commento che ho lasciato in fondo a tale articolo , di cui non so se il Dott Quaranta riceverà mai notifica :
"Egregio dottore , grazie per l'articolo : posso chiederle a quale specialista ci si debba rivolgere per escludere certamene un adhd nell'adulto?esistono dei test?
Io da piccolo non avevo nessuno di quei sintomi e neanche da adolescente ( uniche cose che mi vengono in mente è che in matematica facevo spesso errori di distrazione, ma prendevo distinto anziché ottimo per dire.. Mai avuto problemi di condotta .. Alle elementari c'è stato un periodo in cui saltellavo sempre in classe, ma poi la maestra mi disse di smetterla e non lo feci più.. Altro non mi viene in mente )
Grazie per un'eventuale risposta"

Comunque l'unica cosa certa è lo psichiatra mi ha detto che vede sicuramente questi sintomi : ansia , iperattività e depressione :
A rigurado le chiedo se mi può chiarire una cosa: come si distinguere ansia dall'iperattività?
Il mio psichiatra credo veda iperattività quando gli racconto che ho fatto periodi a non dormire la notte per studiare o frequentare reparti , anche all'estero ( studio medicina ) : ma io in tutto questo vedo ansia : cioè caga ( scusi il termine ) proprio per l'esame e ansia per diventare un medico competente e bravo e preparato (ovviamente questi miei metodi fino ad un certo punto hanno funzionato, più forse mi sono stancato e sono " caduto .. Ho comunque dato poco più della metà degli esami e con una buona media )

Grazie in anticipo se avrà la pazienza di leggere

[#9] dopo  
403599

dal 2016
Per quanto riguarda i test di personalità però possono avvalorare o meno una diagnosi, o no? ( almeno me lo hanno detto anche in Cps, certo da da solo diagnosi no)

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Secondo il mio parere ricercare patologie per giustificare eventi passati senza considerare gli attuali sintomi che vanno risolti subito non ha alcun senso.

I test non sono diagnostici, orientano ma una visita ben fatta consente di comprendere quali siano i parametri patologici e quali quelli sani, senza dover scomodare tra l'altro i disturbi di secondo asse per cercare di trovare una giustificazione ai sintomi.

È ovvio che se un test cerca dei disturbi ci sarà sempre qualcosa che viene fuori ma questo non vuol dire nulla dal punto di vista clinico.

Ora, il suo psichiatra le ha messo dei tarli e lei si sta fissando su queste cose, del resto lei stesso ha preferito non seguire la prima indicazione facendo confusione ulteriore.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#11] dopo  
403599

dal 2016
La ringrazio.
Comunque è lo psichiatra che mi ha fatto fare i test, non ho proposto io di farli.
Ma comunque questi sintomi sono comparsi da quando sono andato fuoricorso . Prima stavo apparentemente benissimo e con sempre ottimi risultati nello studio .
Grazie buona giornata

[#12] dopo  
403599

dal 2016
Ma secodo lei quanto tempo ci vuole per una diagnosi ?
Io ancora non ho preso nulla ( ma certo non escludo minimamente di farlo) perché non credo che io mio psichiatra mi conosca abbastanza) : perchè prendermi farmaci a caso senza sapere cosa ho? E spiego cosa mi porta a pensarlo.

Alla prima visita di circa 1 ora ha escluso in fretta fossi depresso e mi ha dato depakin e quetiapina ( 300 e 25mg die rispettivamente), ha inoltre detto che i test fatti all'ingresso dell'ambulatorio ansia e depressione non li ha guardati e quando gli ho fatto notare che ( almeno nel periodo prima che arrivassi alla sua attenzione ) molti dei sintomi della depressione li avrei crocettati al massimo, è rimasto un po' sorpreso .
Alla terza visita mi fa che ora mi conosce un po' meglio e mi da cipralex e depakin .

Comunque io non vado a periodi di depressione ( che per altro non credo di aver più vissuto da quando sono seguito , perchè ho accettato di intraprendere stili di vita più salutari consigliatimi: x esempio concedersi degli svaghi, x farla breve ) e periodi normali così a ondate random senza un motivo .Mi abbatto quando vado incontro al fallimento o si sommano fattori sociali stressanti o di tensione

Buona giornata scusi ancora

[#13]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#14] dopo  
403599

dal 2016
Trattamenti si intende da quando ho visto per la prima volta lo psichiatra a settembre ( e non ho mai preso nulla perchè non ha conquistato la mia fiducia .


Comunque vengo al dunque : ho accettato di prendere da domani mattina ( ho comprato tutto) cipralex 10gg die al mattino e depakin 300 la sera.( dosi a cui si arriva non subito ma in qualche gg).non ha dato un limite temporale , ha detto solo mesi.
Posso chiederle di togliermi dei dubbi?
1)sto finendo di prendere deltacortene 25 per un'orticaria ( devo prendere ancora mezza pastiglia per 3 gg: fa interazione col depakin ?
2 ) il depakin alla sera ( ora il mio psichiatra non risponde più, spero comunque di poterlo sentire domani ma non ne ho certezza) cosa vuole dire ? Prima di dormire ? Subito dopo cena? Prima di cena ? Ma soprattutto se la sera dopo cena devo guidare, quando è bene che lo prenda ?

Ha detto che è già contento se prendo il cipralex ( per lui da solo ritardi di eiaculazione ma non di erezione .. Leggendo i vostri articoli non sembra ) e che se il depakin mi fa cadere i capelli me lo toglie ( dice che a lui lo ha riferito un solo pz... Nel caso sa dirmi dopo quanto si potrebbe vedere quadra caduta ?)

Per il resto ( lo ho visto oggi) ha detto che non crede proprio io abbia l'adhd e sono bipolare quanto lui e qualsiasi altra persona ( quindi vuol dire che non sono bipolare ) e ha detto che la mia difficoltà per lui è solo dovuta a una fisiologica stanchezza dopo quasi 3 anni fuori corso ( e se ne aggiungeranno altri). E per il resto ho in'ansia a mille.la psico del Cps concorda . Dopo 6 mesi se non mi da una nomenclatura da DSM non credo la abbia da dare.

Grazie mille della disponibilità

[#15] dopo  
403599

dal 2016
Mi scusi ma farmaco la devo ancora dare

[#16] dopo  
403599

dal 2016
Boh me li piglio solo x provare a star bene, ma non mi sembra molto preparato il mio psichiatra : dai dice che la gente che riporta problemi di erezione , ha già qualcosa di base.. È soprattutto non gli risulta la caduta dei capelli col depakin

[#17] dopo  
403599

dal 2016
Comunque no vede che il mio psichiatra non è preparato: l'allergologo mi ha dato gli esami del sangue da fare dopo 15 gg dalla sospensione del cortisone . E anche nel depakin c'è scritto che comunemente da alterazioni dei valori del sangue. Meglio fare prima le analisi e aspettare 15 giorni

[#18]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Lei è già incerto nella assunzione della terapia, chi la cura non le ispira fiducia e non fa nulla per conquistarla.

C'è un problema di fondo iniziale che penso sia insormontabile.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#19] dopo  
403599

dal 2016
E di chi è la colpa? Vabbè comunque la prendo . Quindi che dovrei fare? Buona giornata

[#20]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#21] dopo  
403599

dal 2016
Vabbè il mio psichiatra ancora non sono riuscito a sentirlo :posso chiederle il depakin quando è meglio prenderlo la sera, se posso guidare e se non va bene con il deltacortene 25? ( cortisone che comunque finisco domani o dopo

[#22] dopo  
403599

dal 2016
E se sarebbe meglio fare prima le analisi dell'allergologo .
Stia tranquillo , sono solo allo step 1 del suicidio . Mai ideato un piano siicidiaro , finchè sono in grado di intendere non mi suiciderò mai

[#23] dopo  
403599

dal 2016
Vabbè lasci perdere le domande sul depakin, le chiarirò quando riuscirò a sentire lo psichiatra , ormai non prima di lunedì. Ho il dubbio se aspettare anche per il cipralex .


Posso chiederle invece se ha senso il depakin nel trattamento dell'ansia?

Comunque oggi la psico del Cps mi ha anche detto che se non ci si trova, si può anche cambiare psichiatra .
Io non mi sento ascoltato : è vero che questo credo sia tipico dell'ansioso, ma non avverto questo quando vado via dalla psicologa . Lui una volta ha proprio detto che non fa lo psicologo bensì lo psichiatra quindi non può ascoltare tutto quello che ho da dire.
Sinceramente mi spiace cambiare , ma facendo un bilancio , in questi sei mesi, sto Cps mia creato più rimuginino di prima forse , non facendomi quindi concentrar nello studio . Anche il rimuginio ci sta con l'ansia .

Mi chiedo però perché dovrebbero mentirmi sulla diagnosi( ho questo dubbio che mi farà chiedere copia della cartella clinica) : l'unica è che saperlo prima potrebbe anche falsare i test. Ma da quel che so, il maniaco magari è difficile che riconosca la sua patologia , l'ansioso direi di no. E ammetto pienamente di essere ansioso senza problemi e sono disposto a curare questa cosa.
Ma l'iperattività è campata per per aria .

[#24] dopo  
403599

dal 2016
Sono tormentato dal forte dubbio di essere bipolare e che il mio psichiatra non me lo voglia dire direttamente ( non credo di iniziare a delirare , il dubbio è perchè ha detto quelle mezze parole che ho riportato , tipo che "sono bipolare quanto lui e chiunque altro".. Su queste parole anche la psico mi ha rassicurato dicendo che vuol dire che tutto oscilliamo un pochino ).
Penso però che mi ha detto anche che sarebbe già contento mi prendessi solo il cipralex . Se fossi bipolare e mi prendessi solo cipralex rischierei di andare in fase maniacale no? Penso sarebbe irresponsabile non dirmelo e rischiare di farmi prendere solo il cipralex no?
Un medico può essere arrestato per aver taciuto al paziente di essere ( il paziente ) bipolare ?

[#25]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Ma se nessuno sa quale sia la diagnosi quale è il senso di andare dalla psicologa e ricevere delle prescrizioni?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#26] dopo  
403599

dal 2016
Guardi la psicologa è la stessa del Cps, quella presso cui lo psichiatra mi ha mandato a fare i test di personalità ( oggi avevo appuntamento con lei, ieri con lo psichiatra). Non ho chiesto prescrizioni alla psico, con la psico ho solo parlato della mia non diagnosi e del mio rapporto con lo psichiatra .


mi detto anche che non ho una personalità dipendente, in base a quelle domande .

Grazie comunque della pazienza di aver letto. Buona serata.

[#27] dopo  
403599

dal 2016
Ma , mi scusi , posso rinnovarle una domanda : la tp depakin 300 la sera e cipralex 10 gocce al mattino , per cosa le sembra dosata? ( me la ha riconfermata ieri, se non fosse chiaro) può essere dosata solo per l'ansia ?
Dato che gli starebbe anche bene mi prendessi solo il cipralex , le sembra possibile io sia bipolare ? Si arrischierebbe a darmi solo il cipralex?

[#28]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Secondo me questo tipo di domande sono infruttuose per lei.

Il suo psichiatra le ha detto chiaramente non si è orientato nella diagnosi, per cui si presume che abbia prescritto due cose a caso.

Poi la manda dalla psicologa per discutere di non si sa cosa.

Lei ripete sempre la stessa domanda a loro e poi qui, ma ovviamente non avendola visitata non posso avere informazioni in merito alla sua terapia.

Un giorno decide di assumere la terapia dopo due ore cambia idea dopo altre sue ore cambia idea nuovamente.

Senta il parere di un altro psichiatra, soprattutto che abbia il pregio di essere chiaro nelle indicazioni prescrittive e nella diagnosi.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#29] dopo  
403599

dal 2016
Ecco le volevo proprio chiedere se era il caso di cambiare , altrimenti perdiamo tempo io e lui.
Grazie della risposta buon weekend

[#30] dopo  
403599

dal 2016
Per quanto riguarda la psicologa ho spiegato più volte che mi manda a fare test di personalità e un po' fa anche da supporto, ti fa sentire meno solo.
Se lei mi dice che non servono ( cosa per la quale ovviamente non ho armi per obiettare ) , mi fa pensare di essere in mano a incompetenti.

Comunque ogni volta vado via dallo psichiatra agitato e confuso e quindi non riesco a studiare per almeno qualche giorno . E non credo dovrebbe fare questo effetto.