Utente 427XXX
Salve volevo raccontarvi un esperienza che mi ha rovinato la vita e capire se c è una soluzione al mio problema. Ho 24 anni e circa un anno fa accadde una cosa bruttissima. Ero sempre stata una ragazza forte dinamica super attiva lavoratrice e atletica. Qualche volte con i miei amici fumavo le canne ma non era un vizio. Una sera di un annetto fa ero a casa di amici e feci da sola a stomaco vuoto dei tiri di hashish da sola, il fumo era molto forte, improvvisamente mi alzai mi giró forte la testa e mi buttai o caddi ( non ricordo ) a terra, non sono mai svenuta ma improvvisamente non riuscii più a muovermi comw se il mio corpo fosse paralizzato e mi sentivo come una scossa fino al cervello. Urlavo come una pazza avevo formicolii alle braccia gambe e lingua e non potevo alzarmi perchè avevo forte nausea. Mi feci portare dopo un ora in ospedale e dopo analisi elettrocardiogramma ecc dissero che tutto era nella normale, pensando fossi svenuta e avessi avuto una sindrome vasovagale ma io non sono mai svenuta, mai perso coscienza. I sintomi erano altri. Questo evento ha cambiato la mia psiche totalmente.quando andavo in giro mi sentivo una sensazione di oscillazione senso di sbandamento forte. Tanto che a distanza di mesi sono ricaduta a terra mentre lavoravo o andavo in palestra altre tre volte. Sempre gli stessi sintomi: perdita di forza improvvisa, cadevo tremore forte, paralisi, senso di sbandamento alla testa o oppressione. Feci di tutto: elettroencefalogramma cardiogramma analisi sangue urine tac holder gastroscopia ecc... risultato: gastrite e ansia da somatizzazione. Da quei giorni la mia vita è cambiata. Sono chiusa in casa da 6 mesi non esco, quando cammino ho paura che possa ricapitarmi quella cosa orrenda perchè mi sento sembre "vacillare" sento sempre delle vertigini interne anche se esternamente sono dritta come un palo. Ho provato a fars una cura con cipralex ma mi ha fatta sentire malissimo ed ho interrotto.ora prendo solo xanax, non ho più tachicardia ma mi fisso con qualsiasi sintomo avverta. Soffro di gastrite quindi qualche volta ho una sensazione di nodo e stringimento di gola e penso a un malore costantemente. Certe volte ho forti attacchi e urlo come una pazza.
Vorrei sapere comw posso uscire da questa situazione, l idea di cadere a terra mi assale dalla mattina fino alla sera è un pensiero fisso automatico. Sono in cura da una psicologa ma nessun risultato. La mia vita è rovinata. Cosa si puó fare in questi casi? Io avverto dentro di me questi sbandamenti e mi spavento passo le giornate seduta sul divano. C è un modo per uscire da questo tunnelo? Mi sono fatta prenotare anche una risonanza magnetica al cervello. Per favore aiuto.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

E' un fenomeno frequente, dovrebbe esserci anche nel blog un articolo su questo.
Le forme protratte di ansia associate a cambiamenti umorali sono in generale curabili, con alcuni accorgimenti legati alla conoscenza della cannabis come fattore scatenante.

La cura con cipralex l'ha fatta stare malissimo in che senso: appena iniziata, o l'ha protratta per settimane ma stava male ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Salve dottore grazie della sua risposta. Guardi io ho provato con cipralex e xanax ma ero diventata uno zombie e appena mi alzavo dal letto avevo forte tachicardia tremore spasmi, sintomi orrendi. Ho dovuto smettere un ansia allucinante! Ora prendo solo xanax , tuttavia la mia mente è fissa sui sintomi. Immagino si cadere a terre avere un malore, perdere coscienza morire, certe volte inizio a urlare e lo psichiatra mi ha consigliato il tavor da mettere sotto la lingua. Ma da sola non riesco a farw PIÙ NIENTE! Perchè purtroppo non sono caduta a terra solo quella volta della canna ma anche altre 4 volte mentre ero da sola in giro, senza mai perdere coscienza... il primo psicologo mi disse che sono alla continua ricerca di quella sensazione. Io voglio capire che cos è e cosa mi ha fatto al cervello. Mi ha cambiato la psiche davveeo. Cosa posso fare? Voglio uscire da questo stato. Se avverto un semplice giramento di testa inizio a urlare come una pazza e mi butto sul letto alzando le gambe! Mi sento matta!

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quanto ha preso la cura di cipralex, stiamo parlando di alcuni giorni, o di almeno un mese ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Allora ad agosto scorso caddi a terra e di nuovo in ospedale...dopo una tac al cervello dove risultava tutto a posto ripresi la mia vita in mano senza psicologo e dissi: chissene frega non ho niente vado avanti! Improvvisamente agli inizi di ottobre ero in palestra mi iniziarono a tremare le gambe ( avevo mangiato e tutto) e di nuovo a terra.. a quel punto caddi nello sconforto più totale perchè era la 4 volta che risuccedeva e presi cipralex per un mese

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi dopo un mese di cipralex non stava meglio e forse peggio. Io proverei una cura diversa comunque, cercando di chiarire se semplicemente era una dose insufficiente o lo sopportava proprio male di per sé.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 427XXX

È possibile che una canna abbia combinato tutto questo al mio cervello? Io sono allibita

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Disturbi simili vengono anche dal nulla, quindi non mi concentrerei su canna o non canna, piuttosto sul curarlo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 427XXX

Quindi lei dice che questi sintomi di cadere a terra paralizzata ecc sia un attacco di panico?

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Io personalmente non saprei, vedo che sono arrivati ad una conclusione simile i colleghi.
Lei dice "cadere a terra", ma non è chiaro cosa significhi, perché se non ha riportato ferite, non è svenuta, e ovviamente non è inciampata né erano in corso fenomeni di tipo neurologico, non vorrei volesse dire che si è accasciata a terra, cosa completamente diversa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 427XXX

Allora i si tomi sono questi : sensazione di pressione alla testa, sbandamento come vertigine e perdo le forza alle braccia e poi mi metto a terra...quando sono a terra tremo e sembro paralizzata ma mai perso coscienza

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Appunto, questo è diverso già dalla "caduta" come la indicava prima. E' opportuno farsi indicare una cura alternativa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 427XXX

La ringrazio della sua ripostata e scusi se insisto ma non ho ben compreso. In che senso è diversa? C è qualcosa che non va in me?

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi, ma qual'è il problema nel sentire il medico se ha una cura da indicarle ?
Non esiste solo il cipralex al mondo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 427XXX

No volevo solo sapere se queste cadute che ho avuto secondo lei possononessere dipese da attacchi di panico. È normale che la cura poi la chiederó al medico

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Perché "poi" ? Sta perdendo tempo nel chiedere cose che le sono già state dette, e senza cura.
Vada dal medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it