Utente 469XXX
È possibile guarire in modo DEFINITIVO da queste 2 "malattie"? Sempre in riferimento agli altri consulti che ho fatto dove ho spiegato in modo più dettagliato come mi sento e mi sentivo. Non ce la faccio più purtroppo non vedo i medici fino all'8 gennaio
Vi prego rispondetemi GRAZIE.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Guardi, visto anche l'altro consulto, si faccia visitare da un medico e diagnosticare, come prima cosa, invece di porre quesiti con nomi a caso di diagnosi che nessuno le ha fatto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Ma lo stress e l'ansia nel mio cado descritto negli altri consulti possono creare depressione?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lo stress come lo intende Lei e l'ansia non creano nulla, sono sintomi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 469XXX

Dai sintomi che ho descritto negli altri consulti, volevo capire non è che è la depersonalizzazione che mi crea gli attacchi e non viceversa? GRAZIE

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
I sintomi non creano sintomi
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 469XXX

Ok, volevo chiedere io ho 18 anni e vorrei vivere la vita in modo normale divertendomi e senza questa sensazione di depersonalizzazione che ho sempre ( riferita in altri consulti che ho fatto) vorrei capire una volta per tutte se è possibile guarire o no da depersonalizzazione e derealizzazione Grazie

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ci siamo. Non ha alcuna utilità porre a vuoto domande come queste. Lei ha preso appuntamento con dei medici. La visiteranno e le indicheranno una cura, questo è il da farsi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 469XXX

Ok ho capito ma è un male irreversibile o si può curare?

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi letta la risposta, continua a porre lo stesso tipo di domande. Porsi queste domande è un sintomo ansioso ben noto. Ora lo farà curare, con calma, insieme al resto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 469XXX

Ma è probabile che sia uma crisi adolescienziale? E perchè mi sta durando più di 6 mesi la prego mi aiuti non so più cosa fare purtroppo il referto dalla psichiatra mi arriverà tra un pò può essere depressione?

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ancora, continua a cambiare domanda come se la diagnosi dovesse essere un oracolo. La "crisi adolescenziale" non saprei cosa sia. Quest'ansia di voler dare un nome come se dando un nome si scoprisse qualcosa può essere evitata. Lo sa il medico per decidere la cura, poi per quanto la riguarda glielo comunicherà come si fa con tutte le diagnosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it