Utente 482XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 39 anni e vi scrivo, un po’ per sfogo e un po’ per chiedere a voi se la mia situazione è risolvibile e in quanto tempo.
La mia storia con l’ansia e la depressione è iniziata precisamente 18 anni fa nel 2000, anno in cui avevo 21 anni, dopo un storia di droga (ectasy, cocaina, marijuana). Ebbi un brutto episodio con una dose di lsd che mi prese molto male e mi attivò uno stato d’ansia incredibile che durò quasi un mese. In questo mese conobbi anche la depressione, l’angoscia e la paura.
Dopo circa 2 mesi di disagi ebbi la forza (in totale autonomia) di incontrare un medico psichiatra al quale raccontai tutta la mia storia e le mie paure. Lui mi prescrisse il seropram, nel giro di circa 4 mesi tutto svanì e ripresi la mia vita in mano e quasi mi dimenticai di tutto quanto mi successe!
Andava tutto bene fino a che nel 2007 mi arrivò un attacco di panico dopo un periodo stressante da decimo grado della scala Mercalli, fu talmente devastante che dopo qualche giorno lasciai il lavoro tornai a casa e mi ritrovai a fare i conti con ansia e depressione, la cosa fu molto più leggera del primo episodio ma altrettanto fastidiosa e soprattutto avevo paura di non saper più affrontare la cosa.
Tutto risolto solo alti e bassi "normali" (e non mai tolto il seropram continuando dal 2008 ad oggi con 7 gocce al giorno, per paura che tornasse la bufera emotiva)
Oggi dopo 10 anni, nel giro di 2 anni: ho comprato casa (mutuo), trasloco e a maggio mia moglie ha scoperto di essere incinta quindi a marzo diventerò padre.
Diciamo che tutti questi eventi hanno smosso qualcosa e a Gennaio 2018 l’inizio del nuovo anno mi ha regalato uno stato ansioso depressivo non indifferente, tanto che nel giro di 2 settimane ho contattato uno psichiatra che mi ha portato le 7 gocce di seropram a 15, uno psicologo con il quale a breve inizierò per la prima volta in vita mia una psicoterapia.
sono stato gli ultimi 15 giorni di gennaio molto ansioso e depresso, pensando al futuro e al passato, i primi giorni di febbraio l’ansia si è calmata ma avverto una depressione che mi blocca la voglia di gioire, parlare con gli amici e questa cosa non mi piace, io amo scherzare, uscire, parlare con la gente. Nell’ultima settimana va un po’ meglio, ma ne voglio uscire….
Le mie domande che vorrei porgervi sono:
1) Non e che visto che ho preso per tutto questo tempo il seropram adesso anche aumentando il dosaggio non fa più effetto? (lo psichiatra dice di no)
2) Visto che ho preso (almeno credo) in tempo l’episodio quanto potrà durare prima di godermi di nuovo la vita e la mia piccola che arriverà a breve?
3) Avete consigli (letture o altro) che potrebbero aiutarmi ulteriormente a superare il tutto?
Rivoglio la mia vita indietro
GRAZIE MILLE IN ANTICIPO QUALSIASI SIA LA VOSTRA RISPOSTA

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Il farmaco non perde efficacia nel tempo ma va mantenuto a dosaggi terapeutici efficaci e le risposte terapeutiche saranno visibili dopo qualche settimana.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Dott. Ruggiero, grazie per la sua rapida risposta, a questo punto mi verrebbe da chiederle se 15 gocce è un dosaggio appropriato secondo lei e se sì dopo qualche settimana più o meno cosa intende?

La ringrazio in anticipo
Buona serata

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
È un dosaggio standard.

Gli effetti dell'aumento impiegano circa tre settimane ad essere visibili
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it