Utente 289XXX
Buongiorno dottori,
Volevo chiedervi un parere riguardo ad una mia preoccupazione. Mi è venuto il dubbio di soffrire di disturbo bipolare, ma essendo una persona ansiosa e ipocondriaca ( sono in cura da una psicoterapeuta ) ho pensato che potesse essere solo una mia paura.
Il dubbio mi è venuto perchè in precedenza mi sentivo un po' abbattuta, con poche energie e dormivo spesso ( non penso si tratti di una fase depressiva pesante perche non ho mai pensato al suicidio, non piangevo e comunque andavo a lavoro, mangiavo normalmente ecc ). Da circa una settimana, forse complice il bel tempo, un accordo in famiglia x occuparmi di una gatta che ho preso e di fare i mestieri in casa, mi sento più piena di energie, faccio i mestieri in casa e mi sento più contenta. Inoltre ho avuto un forte attacco di rabbia con una persona, insultandola, perché da tempo aveva comportamenti che mi davano fastidio e qualche giorno fa x l'ennesima volta mi ha fatta stare male quindi ho reagito con ira.
Per questi motivi ho paura di soffrire di un disturbo bipolare e sicuramente la prossima settimana lo dirò alla psicoterapeuta con la quale sono in cura, ma volevo avere un parere anche da voi medici.
Sinceramente non capisco se sia una variazione normale dell'umore e sana, considerata positiva, o se sia esagerata.
Vi ringrazio in anticipo x l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
La maggior parte di noi ha oscillazioni dell'umore, a volte reattive a situazioni negative o positive, a volte apparentemente autonome.
Per arrivare alla diagnosi di Disturbo Bipolare occorre che siano soddisfatti dei precisi criteri.
Se la sua psicoterapeuta si intende di psichiatria clinica le darà la giusta risposta.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 289XXX

Intanto la ringrazio per la risposta e la prossima volta chiederò alla mia psicoterapeuta ( so che non è psichiatra ) se ha le competenze per capire se si tratta davvero di disturbo bipolare oppure no. ( non so se gli psicologi sono in grado di fare una diagnosi di questo tipo e se hanno delle conoscenze in ambito psichiatrico. ) Comunque eventualmente le farò sapere cosa mi dice.
Grazie ancora e buona serata.