Utente 387XXX
Buonasera,sono una ragazza di 23anni e da poco mi sono trasferita in Germania.Dopo una settimana dal mio arrivo qui ho iniziato ad avere alcuni problemi.Dopo aver fatto la doccia un giovedì pomeriggio mi si sono tappate le orecchie ed ho iniziato ad avere forte capogiro, vertigini, conati di vomito.Nei giorni seguenti la sintomatologia era più leggera ma bella settimana successiva le vertigini e i capogiri non mi permettono di uscire dal letto,a tutto ciò si aggiunge una sensazione di pesantezza al braccio e spalla sinistra ed al collo, talvolta si aggiunge dolore e formicolio al braccio sinistro.Di martedì decido di recarmi in ospedale dove mi rilevano una P. A. di 135/95 (sono sempre stata ipotesa, con P.A.che al massimo raggiungeva i 110/60) e temperatura 37,5.Mi fanno tac al cranio con mezzo di contrasto e l'otorino mi visita l'orrcchio esterno con l'otoscopio e risulta tutto nella norma.mi consigliano di prenotare una visita dall'otorino perché credono sia un problema di otoliti.L'indomani vado dall'otorino che mi fa prove audiometriche ed impedenziometriche che risultano nella norma e mi dice che allora il problema potrebbe essere la contrattura che continuavo ad avere al collo.Faccio due punture di voltaren e muscoril, la contrattura migliora e nei giorni seguenti anche i capogiri e le vertigini migliorano ma resta comunque un senso di confusione, vista offuscata e orecchie ovattate.inizio a pensare autonomamente ad un catarro tubarico poiché quando ingoio o sento un rumore nelle orecchie e poiché avverto pesantezza sotto e sopra gli occhi in particolare al lato destro dove ho anche il setto nasale deviato.3 giorni fa in preda alla disperazione poiché dopo più di 2 settimane persistono confusione, orecchie tappate(la sensazione cambia d'intensita' nel corso della giornata, e talvolta un orecchio risulta più ovattato dell'altro)vado da un medico generico che esclude possa essere un catarro tubarico o sinusite(avevo preso acetilcisteina per 3 giorni senza risultato), mi misura la pressione e risulta 130/100 in due misurazioni e attribuisce tutto il problema che va a avanti da quasi 20 giorni alla pressione.Mi prescrive Bisopropolo 2,5mg mattina e sera. Al momento non ho ancora miglioramenti, ma nuovamente una forte contrattura al trapezio e orecchie tappate, ma sto iniziando a pensare che l'unica soluzione a questo problema possano essere degli ansiolitici poiché sto iniziando a vivere proprio male questa situazione. Ho iniziato una nuova avventura e non me la sto godendo a causa di questi problemi e questo aumenta la mia ansia.Avevo delle aspettative che ovviamente a causa di questi miei problemi di salute non sono state rispettate, inoltre ho notato che se sono occupata a fare qualcosa e non mi concentro sulle mie orecchie tappate, il sintomo non è molto fastidioso. Inoltre ho tantissima confusione mentale e pesantezza a livello degli occhi, Potrebbe rientrare tutto nell'ambito psicologico?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Primariamente vanno escluse le altre possibili cause prima di pensare ad una condizione esclusivamente psicologica.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it