Utente 494XXX
attacco che non so bene come definire. premetto che é già successo ma in maniera molto più lieve durato circa mezz ora ma nel durante mi sembravano 5 minuti . durante la doccia, iniziato con sensazione di totale tristezza per un attacco di bulimia finito non bene (non sono riuscita a vomitare) . ho perso il controllo mi sono raggomitolata nel pavimento e mi sono portata le mani alla gola "sentendo" che il sangue non arrivava alla testa. sono rimasta cosi fino al limite. poi mi sono graffiata il busto con il tappo della doccia, mi sono alzata e appoggiata alla parete ma nn stavo su e mi risedevo, questo x 3 volte. poi quando stava x passare la crisi non volevo uscirne e mi rimettevo a urlare sofficamente e disperarmi come se avessi paura della realtá che mi aspettava. non volevo più uscirne e pensavo di dovermi uccidere prima di uscire dalla crisi cosi ho iniziato a colpirmi dandomi pugni alle costole. ovviamente nn avevo abbastanza forza x fare una cosa simile.
dopo la crisi mi muovevo lentamente ci è voluta un altra mezz' ora x uscire dalla doccia, vestirmi e arrivare al letto. distante 5 o 6 metri. ho paura che se succedesse ancora potrei uccidermi davvero. vorrei sapere che cosa era quella cosa. sono già stata da una psicologa per la bulimia questo é stato un episodio isolato.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Potrebbe essere qualunque cosa.

Se ha delle problematiche relative a disturbi del comportamento alimentare dovrebbe fare riferimento ad uno specialista in psichiatria per una valutazione generale relativa al suo stato di salute.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it