Utente 413XXX
Buonasera, da qualche tempo soffro di un fastidiosissimo problema che mi rende complicata la vita privata e lavorativa. Praticamente ogniqualvolta ho un piccolissima emozione, anche banalissima come può essere pagare un bollettino in posta, inizio a sudare in volto e subentra in me un forte imbarazzo avendo il timore che tutto ciò venga notato dalle persone che mi circondano. È diventato un problema anche una conversazione con un amico, fare la fila alla cassa del supermercato o una cena con altre persone. Alla prima leggera emozione inizia la sudorazione, che dura per alcuni minuti, dopodiché ho come un senso di rilassamento e tutto torna normale. Nei luoghi chiusi la cosa si accentua notevolmente. Mi sono deciso ad andare da uno psichiatra che mi ha prescritto daparox, una capsula al giorno da 20mg. Purtroppo il farmaco mi ha dato uno spiacevolissimo effetto collaterale, ovvero di eiaculazione che di fatto è scomparsa ma di questo problema lo specialista sembra non ne abbia voluto tener conto è ho smesso di andarci. Vorrei dimezzare la pasticca per trovare un giusto compromesso e cioè tornare ad avere una eiaculazione normale e comunque contenere il problema della sudorazione. 10mg di daparox sarebbero sufficienti oppure devo scegliere tra avere una vita normale e rinunciare al sesso (assumendo la dose prescritta di daparox) oppure lasciare tutto e combattere giornalmente con la sudorazione da ansia ma tornare a vivere sessualmente?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non so quanto abbia proseguito questa cura. Prima di un mese è difficile dire se funzioni, così come se gli effetti collaterali siano persistenti.
In generale, è meglio trovare una cura alternativa, perché ogni farmaco ha la sua dose, e usare una dose minore di quella standard significa che la cura ha poca probabilità di funzionare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 413XXX

Grazie per la cortese e celere risposta. La cura l'ho continuata per alcuni mesi, poi, al contrario di quanto mi diceva il medico sul fatto che pian piano l'eiaculazione sarebbe tornata alla normalità, di fatto non si è verificato. Il mio dubbio è questo, se esiste una cura alternativa perché il dottore non me l'ha proposta? Quindi Lei pensa che con 10 grammi di daparox non risolvo nulla? Neanche un miglioramento?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è che lo penso io, stiamo su dosi inefficaci, altrimenti come si decide che una medicina debba essere data in una certa dose ?
Le consiglio di riferire al medico questo suo problema, e di chiedergli se esistono alternative per la fobia sociale, ne esistono ovviamente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it