Utente 483XXX
Salve , buongiorno a mio padre è stato diagnosticato un disturbo delirante di gelosia ha iniziato la cura che è la seguente dal 17/04/2018 ad oggi sta un pò meglio però si sente sempre giù di umore e non riesce a dormire , volevo sapere se si pùo guarire del tutto da questo diturbo e quanto tempo ci vuole più o meno per capire se la terapia funziona e perchè soffre di insonnia nonostante prende dei farmaci appositi :

20 GOCCE DI HALDOL ALLE ORE 8 , 14, 20 ( IN TUTTO 60)

AKINETON 4 ALLE 8 , 14 , 20 ( 3 IN TUTTO )

LAMICTAL 50 ALLE 8 E ALLE 20

TRITTICO 150 MG SOLO LA SERA

TAVOR 2,5 MG SOLO LA SERA

A CAUSA DELL'INSONNIA PERSISTENTE LO SPECIALISTA PER UNA SETTIMANA DAL 25/06 HA PRESCRITTO FLUNOX 30 MG CON MONITORAGGIO DEL SONNO ; LUNEDI NOTTE HA DORMITO 6-7 ORE MA STANOTTE NON PIU' DI TRE , COME MAI NON RIESCE A DORMIRE ? IL MEDICO NON VUOLE DARGLI LE FLEBO E ANCHE NOI SIAMO CONTRARI.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Un paziente dell’età di suo padre che esordisce con sintomi di questo tipo va valutato nel corso della diagnosi differenziale per patologie di tipo neurologico che possono insorgere con questi sintomi per poi evolvere in demenze di qualsiasi tipo.

Il trattamento sicuramente può ridurre i sintomi psicotici nel primo periodo per poi ridursi progressivamente e manifestarsi sintomi differenti.

L’insonnia è principalmente un sintomo che va valutato ed inquadrato.

L’uso di sintomatici non è efficace.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 483XXX

Mi scusi dottore non ho capito bene cosa vuole dire con queste parole :

Il trattamento sicuramente può ridurre i sintomi psicotici nel primo periodo per poi ridursi progressivamente e manifestarsi sintomi differenti.


Per l'insonnia a chi dobbiamo rivolgerci ? Come si pùo guarire

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Vuol dire che se suo padre sta sviluppando dei sintomi di demenza, l’insonnia può essere il primo fenomeno per poi presentare nuovi sintomi.

Non si sviluppa un delirio di gelosia a 66 anni, per cui è probabile che sia un sintomo prodromico.

La presenza di nuovi sintomi sarà il segnale.

Nel frattempo andrebbe ridotta l’eventuale progressione di malattia se è stata valutata, altrimenti va valutata ora per capirne la successiva progressione.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 483XXX

Buongiorno , in effetti lo specialista nell ' ultima visita ha detto a mia padre che mio padre ha il cervello più vecchio della sua età ..... quindi la cura che sta facendo va bene ? Nel mese di febbraio ha fatto una TAC e non è uscito niente , è il caso di rifarla ? Mi farebbe piacere avere un suo parere in merito grazie .

[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
“Niente”da un tac di un anziano non è possibile, vuol dire che non ci sono masse ma ciò non era in considerazione.

La terapia attuale secondo me è sintomatica ed andrebbe inquadrata meglio l’eventuale progressione di malattia.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it