Utente 465XXX
Buongiorno
mia mamma 83 enne soffre di forte ansia generalizzata e ultimamente, in seguito ad un intervento di pace maker, si è molto impaurita ed ha avuto degli attacchi di panico. Il primo lo ha avuto a 24 ore dall intervento e le ha causato un vero e proprio nuovo infarto.
Da qui la necessità di curare questa forte ansia ma nessun ansiolitico funziona, dalla paroxetina allo zoloft al depakin, sembra che le diano solo gli effetti collaterali.
Lo psichiatra avrebbe consigliato quindi il Brintellix perchè quasi privo di effetti collaterali ma cercando un pò su internet ho visto che non ha come indicazione l'ansia ma solo la depressione.
Chiedevo cortesemente un consiglio, e se davvero il Brintelllix può essere indicato per l ansia.
Grazie a chi vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Esatto, Il brintellix non è un farmaco antipanico, per quel che se ne sa. Alternative in una persona con recente infarto ci sono, resta anche da vedere il dosaggio che è stato usato di paroxetina e sertralina. Il Depakin in realtà neanche è un farmaco antipanico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 465XXX

Grazie dottore della risposta, non ricordo i dosaggi dei farmaci ma sembra che la mamma sia diventata intollerante a qualsiasi ansiolitico. A dosi basse non funziona a dosi più alte sviluppa subito gli effetti collaterali quindi speravo nel Brintellix perchè dicono quasi privo di effetti collaterali. Secondo lei se provo per un pò a darle Brintellix posso aggravare la sutuazione dell ansia?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si tratta di ansiolitici, per cui se fosse che all'inizio della cura l'ansia aumenta, questo è previsto e non è esattamente un effetto collaterale, sono effetti di primo impatto.
La cosa cruciale è che siano indicati per la diagnosi, cioè che si preveda che poi, a distanza di 15-20 giorni compaia l'effetto terapeutico.
Nel mentre tali effetti possono essere gestiti con opportuni" antidoti", ad esempio appunto di tipo ansiolitico, che non so se siano stati utilizzati.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 465XXX

Grazie dottore della risposta.
Infatti come dice lei la cosa cruciale è che il Brintellix non ha indicazione per ansia, ma allora perchè prescriverlo? Mah..
Lo psichiatra dice avrà presto indicazione anche per l'ansia ma mi viene il sospetto che per il momento vogliano sperimentare.
Cmq non mi rimane che provare per un pò, oramai non ho altra scelta, e gestire l eventuale aumento dell ansia con le benzodiazepine (Minias) che ad oggi è l'unico farmaco che funziona.
Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ho constatato che spesso i farmaci ultimi usciti sono prescritti in quanto "antidepressivi", senza considerare che questa etichetta farmaceutica non rende ragione delle diverse diagnosi, è chiaro che sono tutti "per la depressione", mentre non è scontato che abbiano anche altre indicazioni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 465XXX

Quindi deduco dalla sua risposta che esistono antidepressivi che non avranno mai indicazione per l ansia, e Brintellix potrebbe essere uno di questi. Se ho capito bene l'unico modo per scoprirlo è farlo provare al paziente, a suo rischio e pericolo.
Sono molto perplessa anche perchè l'ansia della mamma è molto forte e lei molto debole sia per l età che per le ultime vicissitudini mediche.
Ho paura di peggiorare la situazione.
Grazie mille dottore

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Più che altro, al momento non hanno indicazioni non "per l'ansia", ma per specifiche diagnosi, che sono tra loro diverse.
E' vero che ciò che esce per la depressione, per motivi che sono legati a logiche burocratiche e commerciali, poi magari è studiato con successo anche su altro, ma al momento non si può dire per brintellix-panico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 465XXX

Ok avrei deciso di provare, se in 15 gg non vedo risultati o vedo peggioramenti posso sempre interrompere.
Inoltre lo psichiatra lo ha consigliato anche per i lievi disturbi cognitivi legati all'età che ha la mamma.
Vediamo...
Grazie ancora dottore è stato molto gentile

[#9] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo non deve comunicarlo a me, resta una questione tra Lei e il suo medico, né deve utilizzare le discussioni come equivalente di eventuali indicazioni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 465XXX

No no certo, le indicazioni le aveva già date il ns medico, ci mancherebbe.
Mi ha solo chiarito dei dubbi
Grazie mille un saluto