Utente 285XXX
Gentili Dottori
vi contatto nuovamente poiché a 20gg dall aumento 20mg di Brintellix la mia ansia è esplosa ed è diventata ingestibile.
Al momento prendo appunto il brintellix e mezza compressa di sulamid.
Lo xanax al bisogno ma è diventata una costante quindi una 20ina di gocce al gg di media le assumo.
Vi chiedo:
1- Contattando telefonicamente il mio vecchio medico, che con Cipralex ottenne risultati molto soddisfacenti, mi ha informato che questa terapia non è idonea per me - mentre L auttuale medico del CSM sostiene che sia la terapia giusta per ansia ed attacchi di panico.....Voi cosa ne pensate?

2- Potrò andare a visita dal mio vecchio curante solamente a metà marzo poiché si trova in altra zona d Italia... ma allo stesso tempo non vorrei diventare dipendente dallo xanax (se già non lo sono) avete qualche suggerimento?

3- Continuo ad avere sintomi di svenimento senza mai svenire, diverse volte al giorno tutto i giorni, può essere L ansia?

Vi ringrazio infinitamente per il vs tempo e la vs disponibilità
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
1) Se con il Brintellix la sua ansia è molto peggiorata credo che abbia ragione il suo medico curante.
2) la dose di Xanax che assume è modesta, e d'altro canto necessaria per attenuare l'ansia. Non stia ora a pensare alla dipendenza.
3) Sì, è possibile che i sintomi di svenimento siano di natura ansiosa, ma vanno escluse altre cause fisiche .
Auguri
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 285XXX

Gentilissimo Dott Carbonetti
La ringrazio per la risposta, un’ultima domanda se posso, mi ha riferito anche un altro medico che il brintellix è un farmaco indicato per depressione e non ha comprovata esperienza per sintomi ansiosi, me lo conferma anche lei?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sì, confermo.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 285XXX

Gentilissimo Dr. Carbonetti,
La contatto nuovamente dopo qualche giorno.

Per quanto riguarda il Brintellix l'ho sospeso totalmente (il mio vecchio medico mi ha detto almeno di dimezzarlo subito) ed ho avuto benefici importanti sulle crisi di panico ed ansia che si sono di molto attenuati di intensità.
Lunedì ho appuntamento con il mio vecchio medico che è riuscito ad anticipare la disponibilità!

Nel frattempo Le chiedo giusto un paio di cose perché purtroppo la mia ipocondria mi sta distruggendo!
Al momento assumo solamente xanax 12gcc la mattina ed eventualmente al bisogno.

Praticamente ho moltissimi sintomi che vanno al di là delle crisi di ansia e panico e che purtroppo caratterizzano gran parte della mia giornata..se non totalmente.

1- Innanzi tutto un fastidio alla mano, forse fascicolazioni? sta di fatto che oltre sentendo la mano sinistra "strana" (come se avessi delle punture di zanzara sul palmo), ogni tanto vedo letteralmente muoversi, "scattare", la parte inferiore (la parte che prosegue il lato esterno del mignolo per capirsi) - questo succede da appena apro gli occhi la mattina fino alla sera.
Altre fascicolazioni diffuse ce l'ho in tutto il corpo ma meno importanti e sicuramente che durano davvero un secondo.

2-ho doloretti ovunque, non sono dolori lancinanti, solo piccole e brevi fitte, ma sono fastidiosi ed alimentano inesorabilmente la mia ipocondria.
Questi doloretti li sento nei piedi e nelle gambe, nella schiena, nelle braccia, nelle mani appunto, ma soprattutto sul petto.

3- mi sento sempre come se non mi andasse di fare nulla e spesso trovo conforto solamente sdraiandomi sul divano o andando a dormire - vorrei fare tante cose ma è come se fisicamente non riuscissi a farle...non so se mi spiego... mi sento distrutto prima ancora di iniziare, anche solo scendere di casa per ritirare una lettera a volte mi sembra di dover scalare l'Everest!

La mia domanda è questa:
Mi scuso per essermi dilungato ma, anche questa, è solo ansia? Il mio medico di base mi ha prescritto delle analisi del sangue abbastanza basiche che sono risultate più o meno nella norma....dice che non ritiene opportuno fare ulteriori accertamenti, so che è da ipocondriaci tutto questo, ma vorrei trovare una benedetta causa perché l'ansia va bene, ma è davvero possibile stare male fisicamente il 100% delle volte?


Grazie ancora del tempo che mi vorrà dedicare.
Un caro saluto e buon lavoro