Utente 317XXX
Gentili medici iscritti,
purtroppo non sto bene e domani sera ho una visita di controllo psichiatrica.
Questo nuovo psichiatra, da cui vado da luglio, mi ha fatto gradualmente cambiare la tp, da quella iniziale:
Efexor 225 + Daparox 20 + Tavor 1x3 + Sonirem 25 gocce
a quella attuale
Efexor 75 + Zoloft 75 + Tavor 1x3 + Sonirem 25 gocce.
Penso che l'idea fosse di togliere totalmente l'Efexor, ma purtroppo nelle ultime settimane ho avuto una recrudescenza della sintomatologia, su 4 fronti: ansia [grave], ossessioni ipocondriache [moderate], depressione secondaria [moderata], insonnia [moderata].
Durante lo scalaggio avevo introdotto per circa 6 settimane 150 mg di Depakin Chrono, che tuttavia erano bastati a raddoppiarmi i valori di transaminasi (misurati dopo 4 settimane) ALT e AST, con anche lievissimo movimento delle gamma gt (non avevo fatto Fosfatasi alcalina). Dopo appena un mese dalla sospensione del Depakin, tutti i valori erano rientrati nel range.
Adesso l'intenzione dello psichiatra è di rimettere il Depakin, ma a un dosaggio più alto, sia per abbassare la quota d'ansia, sia perché la sera dopo cena o nella notte ho degli episodi di eccitazione e euforia. Non è totalmente sbagliata a suo avviso l'ipotesi fatta da un medico psichiatra di PS quest'estate per cui potrei essere un bipolare con sintomatologia atipica.
Ora, io sono spaventato per il fegato, anche perché nel frattempo avevo consultato un epatologo che era stato molto allarmista e mi aveva consigliato altri accertamenti e una dieta molto rigida, cose che non ho fatto in accordo con due medici di base (ho cambiato città) e con lo psichiatra.
Cosa devo fare? Non ci sono alternative meno pesanti sul fegato?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Eventualmente fosse prescritto il farmaco non è pesante sul fegato. Aumenta le transaminasi come è prevedibile nel corso del primo periodo di trattamento.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 317XXX

La ringrazio per la risposta. Se mi può dire anche cosa ne pensa di una possibile presenza di disturbi dello spettro bipolare.
Cordialità,