Utente 484XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 28 anni, circa un anno fa ho avuto il primo attacco di panico all inizio erano brevi ma intensi ora sono meno intensi ma cronici, vivo tutto il giorno con il terrore e la convinzione di morire di morte cardiaca improvvisa, sia perché ho sintomi fisici come cardiopalmo, dispnea exstraistole ecc sia perché penso di avere segni dal destino, faccio un esempio questa mattina pensavo a quante volte sono stata al pronto soccorso e a quella volta che sono stata ricoverata e mentre pensavo a questo la mia mente automaticamente ha focalizzato l immagine del pronto soccorso e invece di quella Dell ospedale e della camera dell ospedale é comparsa l immagine Dell obitorio, io non riesco a capire come funziona bene la mente umana mi sembra impossibile che sia tutto condizionato solo dal mio stato attuale, il pensiero si questa mattina era perché pensavo ad una persona della famiglia che mi ha detto che faccio finta e io mi chiedevo come è possibile mi ha visto al pronto soccorso un sacco di volte ricoverata e mente pensavo quello ho avuto quell immagine, volevo avere un vostro parere, é il destino che tra virgolette mi sta avvisando o pio essere la mente. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Direi che questo rientra in ciò che al panico si associa, come pensieri, sia nei contenuti che nella forma fobica.
Lei è in cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Quindi non sono segni del destino, può essere la mente ché avendo paura di questo anche se in quel momento non pensavo proprio alla mia fobia faccia questi scherzi? Si sono seguita da uno psicoterapeuta, sono stata anche da uno psichiatra ma purtroppo ho avuto una brutta esperienza con lo Zoloft che mi ha fatto perdere 5 kili dalla nausea ed essendo dopo subentrata la paura della morte cardiaca improvvisa e sapendo gli effetti collaterali di questi farmaci siccome sono farmacista non riesco a prenderli, assumo xanax tre volte al giorno ero arrivata a 30 30 30 ora sto scalando perché dopo un anno non faceva più niente, sono a 10 10 20, la sospensione di una benzodiazepina può aumentare le palpitazioni ecc?

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Togliendo lo zoloft, ci sono sicuramente altre alternative per il panico. Non aver tollerato una singola molecola non significa che sia così per le altre.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 484XXX

io ora non ho più attacchi di panico, ho questa costante fobia di morire di morte cardiaca improvvisa e di questa cosa ne sono sicura perché vedo dei segnali dal destino, coincidenze strane ecc, e anche dal fisico con palpitazioni exstraistole dispnea e diciamo che tutti gli psicofarmaci da ssri a triciclici hanno o meglio possono avereeffetti collaterali sul cuore che è proprio il mio problema.. Lei mi può quindi dire che la mente può fare associazioni strane come quella dell:obitorio senza che ci sia una reale coincidenza o segno del destino? Perché faccio un po' fatica a crederlo.

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può trattarsi anche di associazioni, sempre però come dire su base ansiosa, che il cervello (non la mente) fa nel tentativo di prevedere e prevenire l'imprevedibile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it