Utente 511XXX
Salve. Sono un ragazzo di 28 anni.Vorrei esporre brevemente la mia storia clinica e i sintomi che mi hanno accompagnato fino ad oggi che mi causano ansia e stress notevoli. Sin da bambino ho iniziato ad avere una serie di fobie /ossessioni che mi hanno limitato fortemente nello svolgere una vita tranquilla . All eta’di circa 12 anni ho iniziato ad avere paure come quella di aver contratto l hiv , oppure la paura di poter bestemmiare , far male a qualcuno con immagini e pensieri intrusivi di vario genere . Sono sempre stato consapevole di questi disagi al punto di informarmi autonomamente online su siti vari di medicina . E proprio purtroppo da quel momento la mia ansia e ‘aumentata nel tempo fino a raggiungere il panico poiche mi sono imbattuto nei sintomi delle psicosi , condizioni che temo in maniera esagerata . Ci sono stati periodi in cui ho razionalizzato tali paure e mi sono sentito un po meglio , ma ultimamente in seguito a stress lavorativo/familiare sono ripiombato in questo circolo vizioso di fobie e paure. Dal punto di vista affettivo tutto cio’ credo mi ha causato situazioni di umore depresso con difficolta’ molte volte ad esprimere sentimenti e ad evitare molte volte anche dei contatti sociali.Temo fortemente di trovarmi in una condizione di anticamera per lo sviluppo di una futura psicosi fatta di deliri e allucinazioni e tutti gli altri sintomi letti nel corso degli anni che mi hanno sempre suggestionato . Ho letto diverse volte che tale ansia non ha che fare con la psicosi , ma ho sempre pensato che la mia potesse essere quella relativa ad una fase prodromica di malattia , dal momento che ho letto che potrebbe esistere una forte relazione tra ansia/ doc e psicosi . Vorrei quindi da voi qualche opinione in merito al rischio di poter effettivamente “impazzire “ da un momento all ‘ altro e su come potrebbe essere interpretato il mio quadro da un punto di vista diagnostico . I pensieri che in questo momento mi attanagliano di piu sono quelli di aver paura di sviluppare allucinazioni e iniziare a pensare come uno psicotico delirando su qualsiasi cosa . Ho letto che alcuni pazienti schizofrenici possono pensare che gli oggetti o la televisione gli parli e quando fisso qualcosa ho un ansia assurda di poter iniziare a pensare tali cose senza controllo .
In attesa di una vostra gentile risposta porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
È molto probabile che lei abbia un doc che non cura appropriatamente.

La ricerca di rassicurazioni si può considerare come un fenomeno patologico che non si riduce fornendone in continuazione.

È utile una visita psichiatrica.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 511XXX

La ringrazio Dr Ruggiero. Ho intenzione di approfondire il mio quadro attraverso una visita psichiatrica come da lei suggerito . Si puo ‘ scartare dunque la possibilita’ di incorrere in una psicosi di tipo schizofrenico o bipolare secondo lei ?posto che intendo curare questo stato ossessivo e d ansia ..So che la schizofrenia di solito insorge entro i 24/25 anni e questo fatto un po’ mi “ rincuora” anche se ci sono rari casi di sviluppo piu’ tardivo. Secondo la sua esperienza e’ veritiero questo dato statistico ? Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Non si può nè confermare nè scartare.

La visita diretta consente di valutare appropriatamente tutta la situazione.

In realtà la domanda scaturisce dal disturbo e probabilmente reitererà fino a quando non avrà una risposta che placherà la sua preoccupazione, momentaneamente, dopodiché ricomincerà con lo steso dubbio.

Ciò depone per un quadro psichiatrico comunque con un andamento di gravità preoccupante per cui non perda tempo a cercare risposte.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 511XXX

Dottore capisco che puo’ essere difficile fare previsioni corrette ,specie senza una visita diretta, ma mi chiedevo : e’ possibile che un paziente psicotico possa avere un periodo di sintomi come i miei dove e’ preoccupato proprio dei sintomi riguardanti poi la sua effettiva malattia ? Grazie

[#5] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Come vede ripete sempre la stessa domanda
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#6] dopo  
Utente 511XXX

Mi scuso se continuo ad insistere con la stessa domanda . Mi sembra chiaro che in questo momento come lei suggerisce possa soffrire di una ingravescente forma di doc che andrebbe trattato anche con urgenza e per il cui trattamento sarei ben disposto . Volevo solo sapere se effettivamente una problematica del genere potrebbe sfociare in un disturbo piu grave nonostante la consapevolezza di sofferenza psichica che le ho riportato

[#7] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Non serve a nulla ripetere la domanda in quanto è chiaro che non riceverà rassicurazione.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it