Utente 515XXX
Scrivo per sapere come intervenire in caso di aggressivitá dovuta a bipolarismo. La persona interessata ha dei figli, e dopo un tso dovuto da depressione postparto dopo anni ha smesso di curarsi ed è riuscita a smettere di prendere litio e ziprexa. In seguito a fatti gravi accaduti, attualmente la ragazza è in gravidanza ma il marito è stato allontanato, ha ricominciato ad avere allucinazioni e scatti di aggressività.
Il farmaco può causare effetti sul feto? La cura di quasi 10 anni cosa può causare conseguenze sul nascituro? Riguardo i figli già grandi cosa si può spiegare riguardo la malattia? Cosa si deve fare per prevenire un aggravamento della crisi?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Tutte le azioni che vorrebbe compiere sono deputate ai curanti della persona che eventualmente devono essere informati della mancata assunzione della terapia.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it