Utente 454XXX
Salve, vi contatto per un consiglio riguardante la terapia che mi è stata prescritta da una psichiatra. Vivo ormai da circa 7 anni con gli attacchi di panico che nell'ultimo periodo sono andati a peggiorare permettendomi a malapena di uscire da casa.
Mi è stato prescritto l'amisulpride da 200mg e di assumere 1/2 compressa prima di dormire. Più un totale si 15 gocce di delorazepam suddiviso in 5 gocce per 3 volte al giorno.
Vista la mia età non è eccessivo un dosaggio da 100 mg di amisulpride al giorno? Ma soprattutto perché prima di dormire?
Ci tengo premettere che soffro di insonnia e ho sempre avuto paura di fare incubi per questo ho evitato anche la melatonina in quanto mi faceva sognare parecchio.
Ora domando. In quanto ho visto su internet che è un farmaco che potrebbe recare disturbi del sonno, posso assumerla la mattina o c'è un motivo preciso per cui mi è stato prescritto la notte? Cordiali saluti e grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Le motivazioni delle prescrizioni vanno chiarite con il prescrittore.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 454XXX

Se chiedo qua significa che non ho possibilità di parlarne con il prescrittore, non crede?

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
E secondo lei chi scrive qui sta nella testa di chi ha fatto la prescrizione?

"Vista la mia età non è eccessivo un dosaggio da 100 mg di amisulpride al giorno? Ma soprattutto perché prima di dormire? posso assumerla la mattina o c'è un motivo preciso per cui mi è stato prescritto la notte? "

Quindi o chiarisce con il prescrittore o non c'è nulla da fare
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it